Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: capitano CC.RR. Antonio BONSIGNORE - MOVM alla memoria

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    313

    capitano CC.RR. Antonio BONSIGNORE - MOVM alla memoria

    capitano CC.RR. Antonio BONSIGNORE - comandante 1^ banda autocarrata CC.RR. campagna d'Etiopia.
    Medaglia d'Oro al V.M. ala memoria "Per due volte, con la istola in pugno al grido di "Savoia", si slanciava, primo fra tutti, all'assalto di fortissimi trinceramenti, infliggendo notevoli perdite al nemico e costringendolo a ripiegare. Ferito gravemente ad un fianco, raccoglieva tutte le sue forze per sostenersi, trascinarsi e non cadere e, rifiutando ogni soccorso, continuava a guidare e ad incitare i suoi carabinieri finchè, colpito in fronte, rimaneva fulminato mentre la sua compagnia invadeva le posizioni nemiche. Primo nell'assalto e primo nella morte, esponendosi volontariamente all'estremo sacrificio, dette col suo mirabile esempio eroico impulso a tutti i carabinieri della banda, determinando in essi una gara di eroismi individuali. Raro e mirabile esempio di alte virtù militari" Ganu Gadu (AOI) 24 aprile 1936

    Antonio BONSIGNORE, di Angelo d di Giuseppina FILE', nasce ad Agrigento il 3 febbraio 1896. Nel giugno del 1916 entra nella Scuola militare di Modena come allievo ufficiale di complemento. Nell'ottobre del 1916 in forza al 10° Rgt Bersaglieri "Palermo", prende parte alla grande guerra in Albania con il grado di tenente. Si rende protagonista di valorosissime operazioni che gli faranno meritare una Croce di guerra al valore militare (Ponte di Kuci 18/19 luglio 1918 per aver attraversato col proprio plotone una zona intensamente battuta dalle mitragliatrici avversarie e, malgrado le perdite subite, essersi portato in aiuto di un nucleo di Arditi che, in posizione avanzatissima, minacciava di rimanere isolato, riuscendo a recuperarlo) e una medaglia di bronzo al valor militare ( Bresciova 22/24 agosto 1918 quando penetrò alla testa del suo plotone nella linea nemica raggiungendo la sommità della postazione, da dove inseguiva poi l'avversario).
    Transita nell'Arma dei Carabinieri Rali nel 1920 con lo stesso grado di tenente, distinguendosi in Sicilia al comando di Reparto Mobile, in servizi per la lotta al brigantaggio. Viene promosso capitano nel 1933 e destinato al comando della compagnia CC.RR. di Ozieri (SS). Sempre nel 1933, su proposta del Ministero della Guerra, viene decorato di Croce di Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia. Nel 1935 è al comando della compagnia CC.RR. di Camerino (AN) e nel febbraio del 1936 si offre volontario per partecipare alle operazioni in Etiopia con le bande autocarrate CC.RR.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •