Pagina 1 di 25 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 250

Discussione: Cappelli alpini

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705

    Cappello alpino - Lagoscuro -

    Estate del 1987 per la precisione il 3 agosto...
    Ecco cosa si poteva trovare tra i resti delle baracche del passo di Lagoscuro (Adamello)

    Oggi di quelle baracche non è restato più nulla non so chi o come ma non c'è più una sola scheggia di legno []
    Riciclato ??

    p.s. ...scrivo oggi ma mi riferisco al 1998... [xx(]


  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    390
    Bello!il villaggio del Lagoscuro e' stata la mia prima "palestra" di ricerca in quota,purtroppo e' stato ridotto ad un ammasso di pietre.
    Nel 90 era un posto INCREDIBILE!

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Qualche anno fa mi è stato regalato il guscio arruginito di un adrian mod.15 proveniente proprio da quella zona, chi l'ha trovato era un ex finanziere che andava a caccia in quelle zone. Purtroppo hanno "distrutto" diversa roba e quelle "schegge di legno" sono diventate merce da ardere in occasione di qualche picnic da parte di qualche stupido. Era un museo a cielo aperto, purtroppo...

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ehhh caro Mauro, gli anni passano anche per i reperti! So che ultimamente l'Adamello è diventato trritorio di caccia di parecchi enti istituzionalizzati che recuperano quanto più possibile con tanto di elicotteri! eheheh e poi sarebbero i recuperanti a compiere gli scempi sui campi di battaglia.
    Negli ultimi anni poi il tutto è diventato turistico per cui prendi su uno , prendi su l'altro, accendi un fuocherello, allarga una pista da sci tutto si distrugge irrimediabilmente!
    Anche il clima non aiuta in tanti punti baracche che erano su spessi ghiacciai ora si ritrovano pericolanti su malsicure pareti!
    Da noi è più o meno lo stesso, anche a causa dell' inaspirsi del degrado stesso dei luoghi, sul Carso per esempio alcune iniziative ci sono state ma come al solito la gran parte dei finanziamenti viene spesa in inutili conferenze per parlare del nulla con policanti di turni che sponsorizzano le iniziative e professori universitari che ripetono le lezioncine da sussidiario a pubblici più o meno interessati! Per fortuna ci sono i collezionisti a conservare gli umili cimeli, arruginiti!
    Anche la situazione museale pubblica nella stragrande maggioranza dei casi è deprimente!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157
    Che bello! e che emozione deve essere stato trovarlo...altro che porcini[)]

    hai trovato altre cose su per i monti?

    []
    H/Haflinger

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    ciao!
    Eh si era veramente un -museo a cielo aperto- ora non ho sottomano foto di quel periodo, diciamo primi anni 80, ma se le ritrovo le posterò sicuramente.
    Chi ha visto quelle zone in quel periodo sa a cosa mi riferivo, ma vedo che ancora nel '90 era così! Non mi sono mai spiegato dove svariate decine(?!) di metri cubi di legname si sia volatilizzata. Non qualche assetta ma materiale di costruzione per decine e decine di baracche.
    Che l'abbiano bruciata davvero tutta?
    Chi?
    Nel '98 anno della mia ultima visita, come ho già* scritto, non c'era in giro nemmeno un'assetta [V]
    Ci sono alcuni libri tra i quali mi par di ricordare una serie di foto di un medico di Brescia...Materzanini(?) che riproducono "a volo d'uccello" quel sito.
    Anche qui se ritrovo il libro (edito dal CAI...) ve le farò vedere.
    Le cose si trovavano saltando qua e là* tra le assi, spostandone qualcuna, (forse anche più di qualcuna [] ) relativamente al poco tempo disponibile, certo che se adesso van su coll'elicottero forse mi spiego come possano essere andate le cose.
    a presto!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    eh si, come dice Lafitte sull'Adamello vengono fatti recuperi con tanto di elicottero, inoltre negli ultimi anni è come andare a rimini in spiaggia! un mercato! e come si sa ne ferro nè stoffa ricrescono l'anno dopo come i porcini ma raccolti una volta puf! spariti! nelle zone ad altitudine più bassa per un certo verso è ancora peggio, i metal di oggi sono anche troppo efficenti e dopo un paio di giornate sullo stesso posto è tabula rasa. [][][]

    sui ghiacciai riemergono però ancor oggi i resti di poveri caduti, come questi 3 sul San Matteto, recuperati la stagione passata, se non sbaglio.

    davide

    Immagine:

    16,26*KB
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Ho trovato queste foto sul libro di Martinelli "Guerra alpina sull'Adamello 17-18" ritraggono il passo Lagoscuro (m.2970) com'era (non trovo più l'altro libro del CAI ...zzzo l'avrò mica prestato....[!] )
    Come potete vedere abbastanza vasto (dipende anche dall'anno delle foto).
    Per la cronaca il cappello lo trovai nella baracca di mezzo, quella col militare sull'uscio, nella terza foto dall'alto.
    Di tutto questo ora non c'è più nulla, solo pietre scompaginete e non certo per deperimento naturale (il legno a quelle quote si conserva benissimo).












  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Eh sì...... la situazione non è gran che migliore neanche negli altri settori del fronte.
    A distanza di anni non si riconosce piu nulla, sparito tutto, lapidi, graffiti ecc.. [V]
    E' stato stilato un lungo elenco dei manufatti e delle lapidi commemorative rubate della zona dell'adamello su questo sito http://www.museoguerrabianca.it/ [}]
    Il ritrovamento delle salme di tre Kaiserschutzen che segnala Davide987, risale alla fine di agosto del 2004, sul crinale sud del Piz Giumela nel gruppo dell'adamello-brenta.
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    102
    Ciao a tutti,vedo con piacere che al Mauro piace zampettare per le alte quote.E' si il cappello alpino e' una delle piu' belle cose da trovare quando si va in montagna!!Complimenti,bel ritrovamento.Voglio mostrare anchio qualcosa di simile,trovato sulle Tofane qualche anno fa'.Posto anche una mostrina,recuperata da quel poco che rimaneva della giacca.Una curiosita',la stessa non presenta nessun foro per la stella.Due possibilita' a mio avviso:una che la giacca era nuova,pero' i pezzi visionati erano in stati pietosi,unti e sporchi,due,e penso sia la piu' plausibile,che le stellone fossero dei primi modelli,ossia con spirale metallica. ciao alla prossima lucignolo

    Immagine:

    145,39*KB

    Immagine:

    140,94*KB

Pagina 1 di 25 12311 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato