Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Carabinieri sul fronte russo

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    312

    Carabinieri sul fronte russo

    Carabinieri sul fronte russo
    Fra il luglio 1941 ed il marzo 1943 operarono sul fronte russo 45 Sezioni CC.RR. addette alle varie unità costituenti il C.S.I.R. (Corpo di Spedizione Italiano in Russia), divenuto poi ARMIR (Armata Italiana in Russia). Su tale fronte operò anche il XXVI Battaglione, partecipando tra il 26 dicembre 1942 e il 17 gennaio 1943, nella zona di Belowodsk, a violenti combattimenti e quindi al ripiegamento verso Gomel.
    Sul Bug, sull’Oriol, sul Dnieper, come poi sul Don, i carabinieri dettero prova di eccezionale resistenza, di esemplare disciplina, di autentico valore.
    Dopo la seconda battaglia del Don, nella azione di fiancheggiamento e di copertura delle unità in ritirata, il comportamento delle Sezioni e del Battaglione CC. RR. Fu particolarmente valoroso. Attraverso 800 chilometri di steppa gelata, con temperature spesso di 50 gradi sotto zero, ufficiali, sottufficiali e carabinieri non furono soltanto di esempio nel sopportare le più dure sofferenze, ma eseguirono sino all’ultimo i loro servizi, sempre più rischiosi e difficili. Varie centinaia furono, fra i militari dell’Arma, i morti, i feriti, gli invalidi ed i dispersi. Durante il difficile ed estenuante ripiegamento di una grande unità attraverso la sconfinata vallata di Arbusow, in un momento estremamente critico a causa dell’accerchiamento effettuato dalle truppe avversarie e del micidiale fuoco delle loro armi automatiche e delle artiglierie, il carabiniere a cavallo Giuseppe Plado MOSCA, benché estenuato dalle privazioni e dal gelo, si lanciava contro il nemico insieme con un soldato, agitando un drappo tricolore. Trascinati dell’esempio dei due militari, alcune centinaia di uomini effettuarono un travolgente assalto all’arma bianca, riuscendo a rompere il ferreo accerchiamento e ad aprirsi un varco. Sia al carabiniere, caduto nell’azione, che al soldato verrà poi concessa la Medaglia d’Oro al Valor Militare. La stessa decorazione meritarono, per la campagna di Russia, il capitano Dante JOVINO ed il tenente Salvatore PENNISI. Combattenti fra i più audaci e provati, caddero prigionieri del nemico, rimanendo come tali n Russia ben undici anni. In così lungo periodo, dando prova delle loro incorruttibili, sovrumane qualità di soldati e di italiani, non cedettero a lusinghe e a minacce con le quali si tendeva a farne strumento del nemico, subendo fra inenarrabili sofferenze fisiche e morali una condanna quali criminali di guerra. Liberati, infine, poterono tornare in Patria con l’onore intatto. Il contributo di sangue fornito dall’Arma dei CC.RR. in questa fase del conflitto, è riassunto nelle seguenti cifre: 1883 caduti, 578 dispersi, 8603 feriti.
    (il carabiniere 1814 – 1980)
    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: Carabinieri sul fronte russo


    Interessantissimo...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  3. #3
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,396

    Re: Carabinieri sul fronte russo

    Mi associo a Franz ,
    Non ero a conoscenza delle imprese dei nostri carabinieri in Russia.
    sven hassel
    duri a morire

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Piemunt
    Messaggi
    362

    Re: Carabinieri sul fronte russo

    Grande... bpurtroppo non posso contribuire a queste storie ma l'Arma è sempre nel cuore
    Saluti

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    212

    Re: Carabinieri sul fronte russo

    basta pensare al carabiniere salvo d'aquisto tanto onore alla benemerita

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •