Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 47 di 47

Discussione: Caricatore Villar Perosa-Revelli

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Castelleone (CR)
    Messaggi
    354

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Eccovi accontentati... purtroppo ne posto solo uno perchè l'altro è in fase di pulitura ancora adesso. Avendone già* uno esposto, il secondo l'avevo tralasciato per pulire prima altre cose...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #42
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Ottimo è venuto davvero bene
    luciano

  3. #43
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Molto bello!!! Penso che dovrò lucidare un po di più i colpi del mio perchè siano più visibili

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    54

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Devo fare i miei complimenti a questi "maghi" del recupero e mi inchino alla loro sapienza.....anche io mi ritrovo per le mani qualche caricatore che mi piacerebbe pulire per bene.....mi date due dico due dritte per come pulirli cosi bene...la molla mi preoccupa un po....

    P.S. ho letto che qualcuno ha comprato qualche colpo inertizzato.....ma adesso siamo arrivati al punto di vendere queste cose?.....e a che prezzi?....la passione deve rimanere tale...credo e non divenire un affare.

    Ciao.

  5. #45
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Conderossi per pulire il mio l'ho lasciato immerso 4 giorni in aceto poi pulito con spazzola d'acciao a mano e immerso ancora 2 giorni nel noto condimento. Poi una bella passata di spazzola di ottone (quelle per le scarpe scamosciate) che data in acqua non lascia sfumature dorate!
    Una rapida asciugatura con il fon e poi bagno in acquaragia con dentro sciolta della parafina solida. Dopo due giorni all'aperto sparisce l'odore sgradevole e rimane un film invisibile protettivo.
    Di colpi ne avevo trovati da scavo solo due, e visto che non sono un grande scavatore, al mercatino di Nova Gorica ho acquistato da Colonnello il restante dei mancanti....non mi sembra poi una cosa tanto barbara!
    Tieni presente che esiste anche il mondo delle fiere e dei mercatini che hanno contribuito, certamente facendo del commercio, a diffondere la cultura, la passione e l'interesse verso la WW1; per il prezzo dei colpi,spendere meno di 50 centesimi l'uno non mi sembra una cosa grave!.

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    54

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Grazie PEO per le info...e ancora complimenti...per il risultato....veramente notevole.....

    Per quanto riguarda la mia battuta...tale e' e non vuole in alcun modo essere una critica....prossima volta, dimmi qualcosa e le cartucce inertizzate te le regalo.....

    Ciao.

  7. #47
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Castelleone (CR)
    Messaggi
    354

    Re: Caricatore Villar Perosa-Revelli

    Per la molla si ci sono un po' di problemi, però io sono riuscito ad aprirli entrambi e a rimettere tutto a posto, anche se una molla si è rotta a metà* e l'altra praticamente era tutta sbriciolata. A mio avviso è molto importante smontarli perchè in tal modo si possono pulire bene anche le parti interne del meccanismo. E poi non costituisce un particolare problema perchè anche se si torglie gran parte delle molla (come ho fatto io, visto che ra rotta) i colpi entrano bene lo stesso.
    Per la pulitura del caricatore, dopo averlo smontato ho fatto l'elettrolisi ad ogni suo pezzo per un po' di ore (dipende dal livello di incrostazione dell'oggetto). Poi una veloce mano di di spazzola metallica del trapano, una pagliettata ad acqua e una con acqua e sapone di marsiglia. infine una mano di vernice trasparente.
    ciao ciao
    Nicola

Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato