Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: carta verde

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Umbria
    Messaggi
    991

    carta verde

    vorrei poter prendere la carta verde.Mi dite che cosa devo fare,quali documenti,insomma la trafila,e tutto quello che mi permette di fare.mi raccomando x chi mi fara' il favore di rispondermi,di dirmi proprio tuttose posso regolarizzare le baio che trovo,ecc..Saluti Claudio

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    137
    Cosa intendi per carta verde?
    Il vecchio documento per il trasporto?
    Che io sappia non ha più senso visto che si può fare tutto con il porto d'arma per uso sportivo.
    Specifica meglio
    Ciao Fabrizio
    Fabrizio

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    La "Carta Verde" è il nome usato per definire la "Carta di Riconoscimento per il trasporto di armi sportive" per spostarle dal proprio domicilio al campo di tiro e viceversa.
    L'ho avuta per almeno dieci anni poi sono passato al Porto d'Armi Sportivo che è un titolo più elastico e ti lascia più discrezionalità*.
    Il nome è dovuto al cartoncino verde con il quale viene realizzata, il libretto ha una durata di cinque anni e deve essere rinnovato ogni anno.
    Con la C.V. puoi portare solo pezzi iscritti nel catalogo delle armi sportive, a Firenze veniva rilasciata su richiesta della sezione di Tiro a Segno che doveva essere indirizzata alla Questura per le armi lunghe o alla Prefettura per quelle corte. Sul libretto erano riportate le matricole delle DUE armi da trasportare.
    Il tragitto deve obbligatoriamente essere quello più breve esistente nel rispetto del codice stradale ovviamente e comprensivo di eventuali deviazioni per impedimenti alla viabilità*.
    Per recarsi fuori sede in caso di competizioni occorre allegare l'attestato di iscrizione alla gara in oggetto. Non costituisce titolo idoneo all'acquisto di armi o munizioni.
    I documenti necessari per il rilascio sono pressoché identici per tutte le concessioni relative alle armi, spese comprese.
    Il vantaggio del Porto d'armi sportivo è che ha una durata di sei anni e non richiede rinnovo, inoltre essendo un documento derivato dal normale porto per armi lunghe non vincola il percorso o la motivazione e ti consente l'acquisto delle armi e relativo munizionamento.
    Elemento vincolante in ambedue i casi è l'attestazione da parte della locale sezione di tiro della necessità* per consentire la pratica dell'attività* sportiva.
    Le informazioni che ho fornito non sono esaustive ma semplicemente per rendere l'idea della cosa. Inoltre occorre tenere presente che in Italia ogni Prefettura-Questura interpreta in modo proprio le leggi in merito di armi ed ho letto e sentito le cose più disparate in quasi trenta anni di attività* agonistica al limite che ciò che era legale in una provincia era passibile di arresto in quella vicina!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    137
    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire

    La "Carta Verde" è il nome usato per definire la "Carta di Riconoscimento per il trasporto di armi sportive" per spostarle dal proprio domicilio al campo di tiro e viceversa.
    L'ho avuta per almeno dieci anni poi sono passato al Porto d'Armi Sportivo che è un titolo più elastico e ti lascia più discrezionalità*.
    Il nome è dovuto al cartoncino verde con il quale viene realizzata, il libretto ha una durata di cinque anni e deve essere rinnovato ogni anno.
    Con la C.V. puoi portare solo pezzi iscritti nel catalogo delle armi sportive, a Firenze veniva rilasciata su richiesta della sezione di Tiro a Segno che doveva essere indirizzata alla Questura per le armi lunghe o alla Prefettura per quelle corte. Sul libretto erano riportate le matricole delle DUE armi da trasportare.
    Il tragitto deve obbligatoriamente essere quello più breve esistente nel rispetto del codice stradale ovviamente e comprensivo di eventuali deviazioni per impedimenti alla viabilità*.
    Per recarsi fuori sede in caso di competizioni occorre allegare l'attestato di iscrizione alla gara in oggetto. Non costituisce titolo idoneo all'acquisto di armi o munizioni.
    I documenti necessari per il rilascio sono pressoché identici per tutte le concessioni relative alle armi, spese comprese.
    Il vantaggio del Porto d'armi sportivo è che ha una durata di sei anni e non richiede rinnovo, inoltre essendo un documento derivato dal normale porto per armi lunghe non vincola il percorso o la motivazione e ti consente l'acquisto delle armi e relativo munizionamento.
    Elemento vincolante in ambedue i casi è l'attestazione da parte della locale sezione di tiro della necessità* per consentire la pratica dell'attività* sportiva.
    Le informazioni che ho fornito non sono esaustive ma semplicemente per rendere l'idea della cosa. Inoltre occorre tenere presente che in Italia ogni Prefettura-Questura interpreta in modo proprio le leggi in merito di armi ed ho letto e sentito le cose più disparate in quasi trenta anni di attività* agonistica al limite che ciò che era legale in una provincia era passibile di arresto in quella vicina!
    A dire il vero sapevo della carta verde ma pensavo che da quando con il porto d'armi sportivo si possono trasportare le armi etc. non avesse più senso e fosse caduta in disuso.
    Fabrizio
    Fabrizio

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Umbria
    Messaggi
    991
    Ciao.Non ho potuto rispondere prima,x il motivo che la scheda madre mi si e' rotta ed ora sono in un internet point.Io,infatti,volevo sapere proprio cosa fare,e la storia della carta verde,era quella che avevo sempre sentito dire x poter andare al poligono e poter comperare tutto ,nei limiti imposti,sensa problemi.Se dici che non mi puoi dire niente circa la trafila da fare x ottenerla,nessun problema.Saluti Claudio

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato