Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Carzano 1917

  1. #1
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Localitā
    Veneto
    Messaggi
    686

    Carzano 1917

    Salve,

    in merito a testo sul Maggiore Cesare Pettorelli Lalatta Finzi, edito nel 2007 , dalla casa editrice "Curcu& Genovese", di Trento, sul fatto d'armi dell'agosto del 1917,

    Definito: "La Caporetto Austriaca", chiedevo, a chi conoscesse l'opera, che si riferisce ad episodi occorsi, al Regio esercito, pochi giorni prima di CAPORETTO,

    se qualcuno aveva notizie sull'accaduto e, soprattutto, sull'ufficiale del Servizio Informazioni che, dal testo, sembra esere stato, subornato, dal Generale Enna.


    Grazie

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitā
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: Carzano 1917

    Conosco perfettamente la storia di Carzano. Mi e' sempre venuto da pensare, guardando l'evidenza dei fatti (tra l'altro il libro non credo sia il solo su questo episodio), che all'epoca,
    " chi aveva il pane...non aveva pero' i denti!".
    Churchill,ricorda per piacere in sintesi, a chi non conoscesse l'evento di che si tratta.Grazie PaoloM

  3. #3
    Banned
    Data Registrazione
    May 2008
    Localitā
    Veneto
    Messaggi
    686

    Re: Carzano 1917

    Certo, grazie Marpo,

    sintetizzando, nella notte tra il 17 ed il 18 Settembre del 1917, cioe' pochi giorni prima della Rotta di Caporetto, nei pressi di Carzano, in Valsugana, a causa del tradimento del Capitano dell'esercito Asburgico,Liudevit Pivcko, che all'epoca comandava un Battaglione Austriaco costituito da soldati bosniaci, il nostro esercito, grazie alle informazioni raccolte dal maggiore Cesare Pettorelli lalatta Finzi, ai vertici del servizio informazioni della Prima Armata, fu posto in condizione di "sfondare la linea del fronte" ed addirittura di portarsi fino a Trento.

    Erano stati consegnati al nostro esercito documenti dettagliatissimi con indicazione della dislocazione delle truppe nemiche fino a Bolzano, delle artiglierie, erano stati tagliati i reticolati della prima linea ed erano state isolate tutte le comunicazioni con l'imperial regio esercito.

    Per una serie di circostanze, nonostante dettagliata preparazione (circa 40000 uomini), contro pochi territoriali, l'incapacita' dei vertici (Generale Enna) di concepire attivita'di tal fatta, con rapidita' nei movimenti, impedi' la realizzazione degli scopi.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitā
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: Carzano 1917

    Grazie Churchill ! Nel frattempo, chi e' interessato, penso possa leggersi questo articolo
    esaustivo in rete:
    http://www.collezioni-f.it/museo/carzano/carzano.html
    Non e' mai bello fare la storia col senno di poi, ma in questa occasione le FFAA italiane
    avrebbero potuto evitare Caporetto e mettere gli austro-ungarici (e anche i tedeschi)
    nella condizione in cui si sarebbe trovata l'armata italiana poco tempo dopo, salvando
    innumerevoli vite e risparmiando artiglierie e materiale bellico che avrebbe potuto accorciare la guerra. A volte certe cose non si capiscono... PaoloM

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato