Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 39

Discussione: CASSA PORTAMUNIZIONI....

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    era in relazione agli ultimi post, nel senso che non capisco cosa centri la lunghezza della canna in rapporto al calibro (che differenzia mortaio da obice da cannone) con i rinforzi della cassetta.
    ciao
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855
    Addirittura WWI????

    Il "quadrato in metallo" ha una funzione (credo) intuibile: nella cassa è presente un listello (con i mezzitondi) mobile che ha i bordi rinforzati (è visibile nelle foto 3 e 4). E' possibile che possa essere inserito dentro il "quadrato in metallo" assumendo 3 diverse posizioni di lunghezza.
    Quanto ai fori... mah!

    Saluti e grazie.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  3. #13
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Hai provato ad inserire quel listello nel quadraro in metallo?? gli spazi mi sembrano più stretti rispetto al mezzo tondo e dovrebbe essercene un'altro dalla parte opposta dalle foto non si vede e poi perchè farlo così artificioso bastavano dei listelli in legno. No credo che servisse ad altro . Resta un mistero compreso quei listelli forati il tutto comporta anche la non certa attribuzione del periodo.Comprendo che forse per una cassetta non vale la pena di prendersi tanta briga ma come al solito su tutto sono molto curioso delle cose che non capisco mi piacerebbe andare a fondo e capire. Chissa se ci si riuscirà*.
    luciano

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855
    Sì, pare proprio fabbricato apposta: il listello "mobile" porta montate alle estremità* due strutture metalliche che riducono il suo spessore (i "quadrati metallici" sono in realtà* 2:del secondo si vede il bordo superiore nella foto 3),.
    Devo inoltre precisare una cosa: sul lato destro della cassa, proprio tra i "quadrati lignei" (che però sono scavati al centro) e il primo listello con mezzitondi, è montata una lamina verticale in metallo (nella foto 3 essa non si vede in quanto arrugginita)...

    Saluti.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  5. #15
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Si nella terza si vedono bene le parti metalliche con un restringimento finale del mezzotondo libero e dopo le tue precisazioni ho notato anche l'altro quadrato e la lamina.Si ritengo tu abbia ragione sul fatto che quei quadrati possano essere per regolare le distanze. Suppongo che i quadrati in legno siano incavati da "frabbrica" e no dal consumo. E provando a immaginare non riesco a capire che cavolo ci mettevano dentro in una cassa che a questo punto pare polivalente. Gran bel rebus. Ciao
    luciano

  6. #16
    Moderatore L'avatar di fert
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,535
    ciao
    ragazzi, la cassa è italiana 2a guerra mondiale, conteneva 3 bossoli e 3 granate per il cannone di preda bellica austriaca da 75 mod 15 poi chiamato dagli italiani 75/13.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...ritengo sia necessario che un buon artigliere spieghi con dovizia il fatto che all'epoca alcuni pezzi di artiglieria non si caricavano come il fucile o una pistola, ma la carica e il proietto erano due cose distinte e che ciascuna aveva funzioni diverse che ne regolava l'impiego a seconda l'esigenza, o no!!!!!!! Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  8. #18
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Senza nulla togliere a fert credo che il buon savoia abbia ragione. Poi resta il fatto di quella possibilità* di modificare con il mezzo tondo la misura dell'appoggio se fosse come dice fert quale è la necessità*? Quelle due listarelle forate e quella lamina in ferro subito dopo l'ultimo mezzotondo. Credo che un buon artigliere possa risolvere il rebus.Saluti a tutti.
    luciano

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855
    Bene, cercherò (x quanto mi è possibile: non sono un "addetto ai lavori") di fornire qualche altro dato.
    Un attenta osservazione della cassa mostra altre caratteristiche "strane": ho detto in precedenza che i "quadrati lignei" sono scavati al centro... queste scanalature non sono in asse con i mezzitondi dei listelli, o meglio lo è solo quella del quadrato ligneo centrale (quelle dei due esterni sono leggermente spostate verso l'esterno).
    E poi la paratia metallica viene molto in su.
    Ho avuto la netta impressione che qualunque oggetto fosse contenuto nella cassa fosse composto da 2 pezzi separati. Uno di forma cilindrica "lunga" (un proiettile di qualche tipo) e un altro (che andava inserito a destra della paratia metallica, quindi sui quadrati lignei) di forma sempre cilindrica, ma "corta" (e di diametro leggermente + grosso dei precedenti), come una specie di "barattolo" o un bossolo (gli esperti di artiglieria non mi cannoneggino x aver usato questi termini!!!).
    Saluti.[ciao2][ciao2]
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...mio caro il tuo dire abbastanza esplicito conferma l'interpretazione di fert che altro non è che quello che io ho presunto di intuire, ma che per rispetto a chi ne sa più di me non ho osato postare*. Il senso di ciò deve stimolare i bombardieri, artiglieri, bombaroli e addetti alle polveri a spiegare come si preparava un tiro di artiglieria a quei tempi allo scopo di farci acquisire nozioni in quello che non è il nostro campo...minato,
    Buo appetito a tutti, Ciao Sal

    * Mi sono risparmiato una figura da peracottaro
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato