Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Catena di montaggio F 104 G in Italia

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,909

    Catena di montaggio F 104 G in Italia

    Foto da stampa del 1965.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,578
    Bello!
    Questo aereo ha scritto una pagina di storia dell'aviazione moderna in Italia, per moltissimi motivi.
    E' diventato mitologico nei racconti di tutti!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  3. #3
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,909
    .
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #4
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,371
    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire Visualizza Messaggio
    Bello!

    E' diventato mitologico nei racconti di tutti!
    Già: "La bara volante", "La fabbrica di vedove",......
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  5. #5
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,909
    Citazione Originariamente Scritto da kanister Visualizza Messaggio
    Già: "La bara volante", "La fabbrica di vedove",......
    Non esagerare, non era male nel ruolo di intercettore puro quando fu concepito con tecnologie nazi di p.b. negli anni '50.
    Ma rimase troppo in servizio nelle aeronautiche della NATO più povere (Italia, Grecia, Turchia) e alla fine era patetico nonostante gli aggiornamenti.
    Da noi rimase in servizio per la cronica carenza di fondi per le FF.AA. e il disinteresse della politica.
    Quanto agli incidenti, tutto ciò che vola può cadere, certo si diceva che gli "spilloni" made in Usa erano più sicuri di quelli FIAT.
    Ho due cugini ufficiali A.M. che ci han fatto sopra tutta la loro carriera da piloti a Grazzanise e a Gioia...

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di hpbt
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    94
    I 104 cadevano percè erano di sovente utilizzati in modo improrio. Mi spiego.. era un caccia intercettore puro figlio dell'era tutto missili e quindi era disegnato per fare quel lavoro: poca superficie alare, fusoliera stretta ed allungata e solo missili per salire in quota in un lampo e abbattere in bombardieri del patto di Varsavia.
    Poi per la mania di risparmiare lo si volle utilizzare con caccia bombardiere e gli furono messi i piloni alari e per aumentare il raggio d'azione anche i serbatoi supplementari, con il risultato di inficiare la già limitata manovrabilità a basse velocità.
    Quindi per me che li li ho visti in azione a Cameri come caccia puri era eccezionali nella versione ASA, ma bisognava utilizzarli appunto in questa modalità.
    ......improvvisare....adattarsi.....raggiungere lo scopo.....

  7. #7
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,696
    A chi interessa approfondire l'argomento su STORIA MILITARE dell'ottobre 2017 c'è un bell'articolo sull'uso del 104 nei cieli d'Europa con i dati genearli su incidenti e altro.
    Molto interessante.
    sven hassel
    duri a morire

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato