Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Cavalleggieri di Palermo

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821

    Cavalleggieri di Palermo

    Cavalleggieri di Palermo

    Costituitosi il 1° maggio 1915, alla vigilia della Prima Guerra Mondiale, il Reggimento ebbe vita a Palermo, con il concorso di "Nizza", "Savoia" , "Genova", "Novara", "Lucca", "Guide", "Catania" e "Lodi".

    All`inizio della 1a Guerra Mondiale costituì la 738° compagnia mitraglieri e, nel 1916, l`intero Reggimento si distinse nelle operazioni compiute sull`altopiano di Asiago, in unione agli squadroni di "Padova" e di "Aquila".

    Inviati in Albania, i "Cavalleggeri di Palermo" compirono una delle più brillanti azioni di guerra, tanto da essere denominati "I Cavalleggeri della Vojussa e del Semeni" dallo stesso Conte di Torino, Comandante del Corpo di Cavalleria.

    In quella regione, infatti, dopo un`intensa e celere preparazione, gli squadroni di "Palermo", con quelli di "Catania" e di "Sardegna", il 6 luglio, agli ordini del Col. Bonati, mossero da Zerkovina e, di notte, verso l`una, passarono la Vojussa su un ponte di barche, percorrendo silenziosi e celeri un itinerario in riva al mare.

    Le località* di Malakastra, Fieri, Monastero di Poyani, Kuci, Danovika, Girikanisi ed il fiume Semeni videro le gesta eroiche del "Cavalleggeri di Palermo" e si bagnarono con il sangue di oltre il 60% degli effettivi.

    Per l`eroico comportamento dei Cavalleggeri, lo Stendardo fu decorato di Medaglia di Bronzo con la seguente motivazione:

    " Per le prove di valore e di audacia date in un mese di ininterrotti combattimenti, partecipando con il gruppo alla brillante offensiva su Fieri e cooperando, in seguito alle azioni svoltesi nella pianura del Semeni".

    Il Reggimento fu sciolto nel luglio 1920.

    Ricostituitosi nel 1935, per le esigenze della campagna italo-etiopica, ebbe vita dapprima a Caltanissetta come gruppo squadroni autocarrato e, successivamente, a Palermo come 1° Gruppo "Cavalleggeri di Palermo" destinato alla difesa dell`Isola.

    Nel 1943, "Palermo", inquadrato nella 6° Armata, fu schierato a difesa di Caltagirone e nell`agosto dello stesso anno, sotto l`intensa pressione delle forze anglo-americane, passò lo stretto di Messina partecipando alla difesa di Reggio Calabria.

    Il Reggimento fu sciolto nel 1943 dopo l`Armistizio e non più ricostituito.

    Il motto del Reggimento "mora, mora" (muoiano, muoiano) fa riferimento all`insurrezione della Sicilia contro i francesi del 1282, passata alla storia con il nome di "Vespri Siciliani" e ricordata da Dante nel Paradiso: "...se mala Signoria, che sempre ancora li popoli soggetti, non avesse mosso Palermo a gridar: mora mora...".

    (Dal volume "Vecchie Uniformi della Cavalleria – 2° parte" - di Pietro Giannattasio)

    Detto questo mi ritrovo da anni questa medaglietta ricordo con l'effige di Palermo e del Reggimento e un motto da una parte e due date impresse dall'altra...

    Da notare che il Motto del Reggimento Cavalleggeri di Palermo è appunto "MORA MORA", qui invece ne appare un altro.

    Vengo a sapere poi che:
    Il comitato della Dame a tutti gli ufficiali del Reggimento "Cavalleggeri Palermo" vollero offrire agli ufficiali le sciabole nell'estate del 1915, che furono benedette da S.E. il cardinale Lualdi, Arcivescovo di Palermo.

    Sulla lama, incisa da ogni parte, il seguente motto:

    "VIRTUTE DUCE, COMITE FORTUNA".

    Sull'altra parte è lo stemma di Palermo e la seguente dedica:

    "Le Dame palermitane al Reggimento Cavalleggeri "Palermo" - V agosto MCMXV"

    Nel suo discorso, il Cardinale Lualdi disse:

    "Il motto del vostro reggimento, che con intelletto d'amore le Dame hanno voluto incidere sulle spade che saranno date ai vostri ufficiali: "VIRTUTE DUCE, COMITE FORTUNA" sia il vostro ispiratore.
    La virtù sia la guida della vostra condotta, sia la vostra stella polare, dietro di essa sia anche la fortuna, fortuna nel vivere e nel vincere...
    "

    Mi vien da pensare che questa medaglietta ricordo, fu data con "intelletto d'amore" da qualche Dama palermitana a qualche ufficiale che ha servito il reggimento dal 1917 al 1920....

    Saluti
    Corrado
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: Cavalleggieri di Palermo

    ... integro...

    ... una pubblicazione dello SMRE del 1937 lo dice costituito da 3 squadroni di Nuova Formazione e due di Lodi. Va da sé che gli squadroni di N.F. erano formati da richiamati dei vari reggimenti. Subito dopo la formazione è inviato in Tripolitania meno il 4° sq. inviato in Carnia per il servizio di collegamento e di corrispondenza; a settembre è trasferito nelle retrovie della III Armata per il servizio di polizia stradale.
    Rimpatriato nel maggio del 1916 l'intero reggimento è raccolto intorno ad Asiago ed esegue ricognizioni in Val di Nos.
    Nell'agosto dello stesso anno è trasferito in Albania dove rimane fino al dicembre 1919...

    All'inizio il motto del reggimento fu preso da uno scritto di Cicerone: Virtute duce, comite fortuna cioè Con la virtù come guida e la fortuna come compagna successivamente, 1920, sostituto da Mora, mora.

    ... il resto lo hai scritto tu :P

    Posto una medaglietta in argento relativa al XV Gr. Sq. costiero Cavalleggeri di Palermo...

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore di Fanteria :P :P :P
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821

    Re: Cavalleggieri di Palermo

    Perfetto!!!
    Mò ci manca che qualcuno posti pure delle uniformi e siamo apposto!!!

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Cavalleggieri di Palermo

    se mala segnoria, che sempre accora
    li popoli suggetti, non avesse
    mosso Palermo a gridar: "Mora, mora!".


    Dante Alighieri
    Paradiso, Canto VIII°

    :P
    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato