Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Cerco notizie sui reparti speciali dei carabinieri per la germania 1944

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    1

    Cerco notizie sui reparti speciali dei carabinieri per la germania 1944

    Buonasera a tutti,
    sto facendo una ricerca su un mio prozio arruolatosi nel 1943 nell'arma dei carabinieri.
    Dopo aver ricevuto vari documenti (purtroppo alcuni hanno creato più confusione di prima) scopro che nel giugno del 1944 era stato assegnato ai battaglioni speciali per la Germania.
    E' deceduto a Zilina (Cecoslovacchia) nel dicembre del 1944 per ferimento.

    Volevo chiedervi se qualcuno conosce la storia di questi battaglioni speciali e soprattutto perchè furono inviati In Cecoslovacchia.

    Tra l'altro nella comunicazione di morte ufficiale si fa riferimento ad un maresciallo che, reduce dalla deportazione in Germania, ha testimoniato la morte del mio prozio. Penso che trovare quella persona sia praticamente impossibile.

    grazie a tutti e buona serata

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    312
    prova a contattare l'Ufficio Storico del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri.

    indirizzo postale: Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri - Ufficio Storico, Viale Romania n. 45, 00197 Roma
    Sede dell'Ufficio: Viale Giulio Cesare n. 54/P, 00192 Roma

    Modalità di accesso alla sala studio: è necessaria la prenotazione via posta elettronica (ufficio.storico@carabinieri.it), per telefono (06.80987777 o 7755), via pec (crm32084@pec.carabinieri.it).
    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  3. #3
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Ciao Emanuele, se vuoi posso darti io qualche spiegazione. Dopo l' armistizio dell' 8/9/43 la RSI decise la fusione di Milizia, Pai e CC.RR. in un nuovo organismo di polizia denominato GNR. Ciò non avvenne che parzialmente e in modo formale, dato che militi PAI e Carabinieri erano in massima parte fedeli al giuramento di fedeltà alla monarchia, e comunque ostili alla collaborazione coi tedeschi. In moltissimi casi fecero opera di resistenza passiva - quando non parteciparono direttamente alla lotta partigiana - conservando sulle uniformi attributi monarchici (stellette, corone, altri simboli sabaudi). Nel 1944, constatato che l' infedeltà del personale non fascista inficiava il rendimento operativo della GNR, l' Arma dei Carabinieri venne ufficialmente disciolta dal Maresciallo Graziani, col pretesto del rifiuto opposto dal comandante la Legione di Roma a trasferire i suoi dipendenti in Istria per combattere i partigiani di Tito, dopo il massacro del presidio CC.RR. a Malga Bala. In realtà Graziani approfittò della situazione per risolvere un suo problema coi tedeschi. Hermann Goering, comandante della LW, chiedeva insistentemente all' Italia migliaia di individui per utilizzarli come ausiliari della FLAK e per lavori di manovalanza e riattamento degli aeroporti all' est. Graziani, che non intendeva rinunciare ai giovani di leva (indispensabili per formare le nuove divisioni dell' ENR) gli spedì i Carabinieri, allontanandoli dall' Italia. Il personale dell' Arma in servizio nel nord fu riunito in speciali battaglioni di marcia, disarmato, e deportato in treno in varie località della Germania, Austria e Cecoslovacchia. Qui furono depredati di ogni avere, costretti a vestire l' uniforme grigioazzurra della LW (ma senza fregi e mostrine) e posti agli ordini di sottufficiali tedeschi in stato di semi-prigionia, ma ufficialmente come "lavoratori ausiliari volontari". Fino alla fine della guerra furono costretti senza riguardi per grado, età e stato di salute a lavori duri e gravosi: apprestare trincee e postazioni della contraerea, riparare piste e installazioni aeroportuali danneggiate dai bombardamenti, persino recuperare e demolire le fortezze volanti americane abbattute nei cieli del Reich. Per il poco vitto, il molto lavoro e i maltrattamenti dei sorveglianti, molti non sopravvissero.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato