Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Chauchat modello 1915, 8mm Lebel

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Chauchat modello 1915, 8mm Lebel

    Fotografata al museo del passo Valparola, quindi ww1, ma non riesco ad identificarla.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Artmont
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Friuli
    Messaggi
    350

    Re: Che arma è?

    é un fucile mitragliatore Chauchat modello 1915, in calibro 8 Lebel, naturalmente francese.
    Saluti

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,266

    Re: Che arma è?

    Esatto, mettici sotto un bel "bananone" ricurvo e forse lo riconoscerai.
    Aggiungo che ne esistete anche un modello in .30.06 prodotto per l'esercito USA (a memoria. 16.000 esemplari). Questo era però dotato di un normale caricatore a scatola.
    Era un'arma tutt'altro che apprezzata dalle truppe, tuttavia ricordiamoci che all'epoca era l'unica della sua categoria.
    All'inizio della seconda guerra mondiale ne erano ancora dotati gli eserciti greco e polacco.
    Molti esemplari erano ancora nei magazzini delle caserme italiane e furono così recuperati anche dai partigiani italiani, che lo chiamavano, con nomignolo onomatopeico, Suchard, manco fosse stato "sfizzero"
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    81

    Re: Che arma è?

    Per quest'arma, il CSGR, è applicabile quello che diceva un mio amico ingegnere: i Francesi hanno il complesso di Cartesio: fare complicato ciò che può essere semplice.
    Saluti
    Giuliano

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: Che arma è?

    Citazione Originariamente Scritto da giualfi
    Per quest'arma, il CSGR, è applicabile quello che diceva un mio amico ingegnere: i Francesi hanno il complesso di Cartesio: fare complicato ciò che può essere semplice.
    Saluti
    Giuliano
    Non è il caso dello Shosho. Rispetto alla Lewis ed altre armi automatiche è un catorcio fatto di lamiera e profilati semplificato all'osso, uno sten ante litetram. Si legge che la cattiva fama sia stata creata dagli americani per la grama riuscita della conversione in 30/06. In 8 lebel era un'arma più che decente per l'uso, che era poi quello del fucile d'assalto: evitare che durante l'avanzata il nemico potesse mettere il naso fuori dalla trincea.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Re: Che arma è?

    Grazie
    Prima di vedere questo ignoravo del tutto l'esistenza di fucili mitragliatori nel 15-18, al punto anche di pensare che era finito nel museo sbagliato
    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,763
    .
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    266
    Citazione Originariamente Scritto da kanister Visualizza Messaggio
    Esatto, mettici sotto un bel "bananone" ricurvo e forse lo riconoscerai.
    Aggiungo che ne esistete anche un modello in .30.06 prodotto per l'esercito USA (a memoria. 16.000 esemplari). Questo era però dotato di un normale caricatore a scatola.
    Era un'arma tutt'altro che apprezzata dalle truppe, tuttavia ricordiamoci che all'epoca era l'unica della sua categoria.
    All'inizio della seconda guerra mondiale ne erano ancora dotati gli eserciti greco e polacco.
    Molti esemplari erano ancora nei magazzini delle caserme italiane e furono così recuperati anche dai partigiani italiani, che lo chiamavano, con nomignolo onomatopeico, Suchard, manco fosse stato "sfizzero"
    questo è il modello americano , con caricatore lineare , al posto del modello francese .scuscia.jpg

  9. #9
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,571
    Per la vostra competenza era migliore il caricatore lineare dell'altro o si equivalevano?
    Grazie
    sven hassel
    duri a morire

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,266
    Tra uno e l'altro non saprei: il "bananone" aperto raccoglieva sporco e provocava inceppamenti, la versione USA non era stata studiata adeguatamente e si inceppava di proprio....mah!
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato