Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Chiesetta

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    76

    Chiesetta

    Premetto che non sono un depredatore di chiese e luoghi sacri la parocchia in questione e quella di don Domenico Orlandini prete e capo partigiano.

    Cappellano militare nell'8º Reggimento alpini, nel 1941 è parroco a Poiano frazione di Villa Minozzo amico di don Pasquino Borghi, antifascista viene proposto per il confino ma riesce ad evitarlo con la caduta del fascismo il 25 luglio. Dopo l'8 settembre si schiera apertamente con il movimento resistenziale. Il Codice di diritto canonico vieta ai sacerdoti la partecipazione a movimenti armati, questo lo mette in difficoltà* con l'allora vescovo della diocesi di Reggio Emilia, Eduardo Brettoni. Prende il nome di battaglia "Carlo", il vescovo pubblicamente lo difende dalla Guardia Nazionale Repubblicana ma in privato lo critica in quanto il suo comportamento è contrario ai sacri canoni esortandolo a far il prete e solo il prete.
    Non ritrovandosi con l'ideologia e i metodi delle Brigate Garibaldi, anche su spinta dei suoi uomini tra i quali Giorgio Morelli che si fidano solo di lui, il 15 settembre 1944[1] fonda la brigata partigiana Fiamme verdi, comunque unita alle brigate Garibaldi dal punto di vista militare attraverso il comando unico di zona. All'interno del comando ci sono attriti ma nonostante questa situazione di difficoltà* il comando resta unito fino alla liberazione. Saranno quattro partigiani delle fiamme verdi di don Carlo a issare il tricolore il 24 aprile 1945 al balcone del Municipio di Reggio Emilia
    Decorato della "Victory Cross" per il salvataggio di oltre 3000 prigionieri anglo-americani, sulla linea gotica
    diciamo che nella chiesa semi diroccata ed isolata tra i boschi cercavo..... "altro", all'interno molto pericoloso visto la precarietà* delle strutture semi crollate (all'esterno c'era un amico per ogni malaugurata evenienza), nel retro della canonica in un mucchio d'immondizia c'erano questi due libretti da messa per gli anni 1940 e 1945, stampati a Reggio E. visto il luogo e le date viene lecito pensare siano di questo personaggio storico
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    Agrate Brianza
    Messaggi
    547

    Re: Chiesetta

    Beh, meglio che niente!
    [center:3pca3w2c]"Le madri e i padri detestano la guerra." Papa Giovanni XXIII[/center:3pca3w2c]

    [center:3pca3w2c]Inviato da uno dei miei dispositivi android![/center:3pca3w2c]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    prov. di Savona
    Messaggi
    901

    Re: Chiesetta

    in realtà* non sono "libretti da messa" : ogni Diocesi (giurisdizione eclesiastica con a capo il Vescovo) stampa ogni anno liturgico( che parte dalla I^ domenica d'avvento, cioè 4 domeniche prima di Natale,) il Kalendarium e cioè un'agenda in cui cronologicamente sono riportate tutte le Feste mondiali e locali (appunto a livello di Diocesi) che se eventualmente si accavallano e sono distinte per grado. I Parroci lo usano per segnarsi le messe di suffragio ma alcuni vi segnano anche i fatti più salienti dell'anno sostituendolo in pratica a quello che in teoria tutti i parroci tenevano e cioè un libro-diario della comunità*. Se si tratta del tuo caso potrai apprendere un vero e proprio "Diario di guerra" ma a questo punto il tuo ritrovamento dovrebbe essere conservato in Archivio Parrocchiale e non abbandonato....purtroppo può succedere...se è questo il caso che è successo mi permetto di proporTi di "consegnare" i Kalendarium(naturalmente con tutti gli onori del caso per lo scopritore)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato