Pagina 3 di 16 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 153

Discussione: Cibi in scatola U.S.

  1. #21
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Tutto può essere.Però per quasi una settimana stento a crederlo.Avrebbero dovuto eliminare tutto il resto,armi comprese.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    be non fino al punto di eliminare le armi!![]
    va bene che il fumo uccide però non sò se una stecca di lucky sia meglio di un tommy!![]

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Dal sito olive drab:

    Rations Supplied for D-Day, 6 June 1944
    The U.S. Army Quartermaster Corps, both in the United States and in the European Theater of Operation (ETO), contributed to the success of the Operation Overlord supply plan by providing Quartermaster items in sufficient quantities and in time to meet the needs of the invasion forces. Lt. General Edmund Gregory, Quartermaster General for the period April 1940 to January 1946, reported on details of the preparation of rations for Operation OVERLORD and eyewitness reports from the time still survive, information from which this page is derived.

    The basic plan was to load enough rations to last eight days, plus one day of emergency combat rations, on the LCIs with the troops. For the first day of land operations, each soldier was issued one day's emergency combat rations, described below. Subsequently, field kitchens were in operation, and hot food was served.

    Paratrooper Rations
    The first phase of the assault began with parachute drops behind the beach to secure key transportation junctions and other objectives. The heavily loaded paratroopers carried rations for 48-72 hours (in the form the three days supply of K rations and two of D rations) plus and an emergency ration consisting of chewing gum, bouillon cubes, instant coffee with sugar and creamer, Hershey bars, Charms candy, tobacco, and water purification tablets.

    High Energy Ration for the Assault Troops
    The Quartermaster Corps furnished a special high energy-content ration to keep invasion troops at peak energy before the landings. This was based on the B ration, with high energy foods substituted for low energy foods. Such foods included grapefruit juice, tomato juice, canned milk, roast beef, corned beef hash, coffee, tea, coca, canned peas, canned tomatoes, jams, string beans, sliced pineapple, potatoes, canned peaches, fruit cocktail, sugar, and corn. It was very difficult to maintain supplies of rations for the masses of troops as they moved from inland bases toward the embarkation points, transitioning from A rations (mess hall) to field and assault rations in the process.

    For the crucial first day of combat, three K rations and three D rations were issued as the "emergency ration".

    Some assault troop also were issued the 10-in-1 group rations, canned C rations and/or additional D ration bars. As a supplement to improve and vary the taste of the C ration, the troops were supplied with a condiment kit packed in water-proof containers and issued to small units. This contained salt, pepper, mustard, ketchup, and lemon powder.

    For warming rations, several types of heating units were issued. These included the wax candle unit developed by the Office of the Quartermaster General for heating C rations, and the immersion type water heater which, when dipped in a GI can of water, will heat to the point where it will sterilize mess gear and sill not show a flame to give away a position to the enemy.

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    1,003
    Grazie per l'intervento ,potresti pero riassumere in Italiano
    [ciao2]

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    quoto!

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    In breve:
    RAZIONI FORNITE PER IL D-DAY

    Il piano base era di caricare sui mezzi da sbarco razioni sufficienti per otto giorni più razioni d'emergenza da combattimento per un giorno. Per il primo giorno di operazioni a terra ogni soldato aveva una razione giornaliera d'emergenza da combattimento. In seguito le cucine da campo avrebbero provveduto pasti caldi.
    Razioni da paracadutista
    Al lancio i para portavano razioni per 48-72 ore (in forma di razioni K per tre giorni e razioni D per due giorni) più una razione di emergenza con gomma,dadi per brodo, caffè istantaneo ecc.
    Razioni High Energy per truppe d'assalto
    Per lo sbarco le truppe d'assalto erano dotate di razioni B dove i cibi poco energetici erano stati sostituiti con altri più energetici e che comprendevano succo d'uva, succo di pomodoro, latte in scatola, arrosto, carne in scatola, caffè, te, coca, piselli in scatola, pomodori in scatola,marmellate,fagiolini,fette d'ananas,patate,pesche in scatola,macedonia di frutta, zucchero e grano.
    Per il primo giorno di combattimento vennero date come razioni di emergenza tre razionii K e tre razioni D
    Ad alcuni reparti di'assalto vennero anche distribuite razioni collettive 10-in-1, razioni C in scatola e/o razioni D in cartone. Come supplemento per migliorare e variare il gusto della razione C, venne fornito alle piccole unità* un kit di condimento in contenitore impermeabile. Il contenuto era sale, pepe,senape,ketchup e limone in polvere.
    Per riscaldare le razioni furono usati diversi tipi di riscaldatori comprendenti candele di cera per le razioni C e riscaldatori ad innersione che immersi nel gavettino pieno d'acqua la scaldavano al punto di sterilizzare le attrezzature da pasto senza mostrare fiamma che avrebbe rivelato al nemico la posizione.

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Quindi i paracadutisti avevano effettivamente razioni per due o tre giorni.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  8. #28
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    RAZIONI IN SCATOLA

    Ciao a tutti!!!Posto ora questa scatoletta donatami un paio di mesi fa da un altro Amico con la A maiuscola.Anche questa era in dotazione ai G.I. e dovrebbe essere una sorta di pane bianco o gallette o qualcosa tipo cracker.Spero che anche questo oggetto sia di vostro gradimento.
    Ciao![ciao2]

    Immagine:

    63,11*KB

    Immagine:

    110,46*KB
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Interessante[]

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    La prima foto non l'ho scattata io ovviamente!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 3 di 16 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato