Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 70

Discussione: Cinque Elmetti: DRK e sanitari

  1. #51
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    ..Prendo ad esempio i post di Marpo, non me ne voglia, in altre discussioni per spiegare meglio quello che intendo. Spesso ha postato elmetti così rari che non hanno termine di paragone. Magari ne esistono 5 o 6 esemplari conosciuti al mondo e due sole foto sfocate che li collegano ad eventi bellici. Potremmo allora dire che non essendoci una campionatura significativa questi oggetti sono dubbi o che addirittura "non esistono" perchè una rondine non fa primavera.
    Andrea, non te ne voglio di certo, pero' hai preso degli esempi che non c'entrano minimamente
    nella questione attuale.Gli elmetti sanitari tedeschi, pur essendo rari, non sono certo sconosciuti e ne esistono ben piu' di 5 o 6 esemplari.Qui, essendo le foto insufficienti non e'
    facile classificarli, tutto qui. Se uno e' interessato ad avere un parere costruttivo e' opportuno che fornisca foto adeguate, che tutti noi, ora sappiamo come devono essere fatte. Senza queste, e' assai difficile poterne solo parlare:io ad esempio mi sono guardato bene anche dall'affrontare l'argomento originalita',limitandomi semplicemente a cercare di inquadrare storicamente questi pezzi.Tutto qui.Siccome non siamo ragazzini che giocano ai tappi o alle figurine, e' semplicemente fuori luogo (non direi offensivo,pero' ci va' vicino),pensare che si parli per 'invidia' se l'opinione di qualcuno non e' stata favorevole sulla base di quanto si ha
    a disposizione, cioè di foto non particolareggiate.Non regge quanto tu introduci riferendoti ad
    elmetti rari, di cui poco si conosce e che qualche volta ho postato in altri threads perché, lo
    studio scientifico di ogni oggetto, parte da quello che si ha (effettivamente di alcuni pezzi
    si ha solo qualche foto piccola e sfuocata), ma qui la cosa e' sensibilmente differente perché
    se uno e' realmente interessato, le foto si possono fare.Se uno ha dei preconcetti o non ha
    voglia, allora basta saperlo, cosi' non perdiamo tempo. PaoloM

  2. #52
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Rispondo a voi tre che avete risposto e spero di potere rispondere in seguito ad altri.
    La mia prima precisazione è riguardo alla piega presa dal topic che come ho detto mi ha lasciato con l'amaro in bocca perchè per quanto io sia un'incazzoso vorrei vedere tutto svolgersi con serenità* e tutto andare per il meglio cosa che purtroppo qui non è successo impedendo a me ed ad altri di imparare qualcosa e goderci pienamente degli oggetti inusuali.
    Per Marpo dico che credo abbia capito che amo i paragoni stridenti per focalizzare poi l'attenzione su un determinati problemi e che comunque la sottolineatura lasciava sottintendere proprio quanto detto.
    Per Franz concordo con te sulla questione decal ma tanti fattori possono avere concorso alla latitanza di notizie che potrebbe per assurdo essere anche quella ipotizzata da me
    Piesse poi è il meno"colpevole" ma hai espresso pure tu dei dubbi che non ti sono stati chiariti e per questo ti ho tirato in ballo.
    Alla base di tutti questi topic ci dovrebbe essere il piacere di mostrare il proprio tesoro e di vedere quello degli altri. Purtroppo a volte capite che in mezzo all'oro ci sia un poco di ottone, è capitato anche a me e più di una volta, ma la cosa dovrebbe essere messa in conto e poi non è grave. Grave è se perdo un rene mica se scopro che un' elmetto od un altro oggetto non sono perfetti come si auspicava.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #53
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Andrea, non è certo colpa nostra se il topic ha preso questa piega, bastava rispondere alle domande e affrontare la discussione in modo costruttivo, anche rimanendo su posizioni contrastanti e mantenendo le proprie idee ed opinioni.

    in merito alle presunte decal a croce rossa (non le normali decal drk che si trovano spesso su gli M34) è difficile ipotizzare una produzione organizzata a livello di ditta (come per le altre) perchè altrimenti serebbero giunti a noi più indizzi e documenti; tipo le direttive di regolamento sull'applicazione, il posizionamento , la dimensione della croce ecc.... o qualche documento o contratto in relazione alle commesse, o residui di produzione come fondi di magazzino ecc....

    se questa decal è stata realmente prodotta, considerando la facilità* e l'alta resa del sistema di produzione ed applicazione, perchè si è continuato a dipingere sul campo , a pennello ed in alcuni casi a spruzzo, gli elmi medici con croci di diverse tipologie e dimensioni (sia nel disegno e che nella posizione), anche su modelli 42 di fine guerra? quando invece fin dai primi anni 30 si producevano decal?

    io credo, ed è un parere personale, che finchè qualcuno non mostrerà* un elmo coerente e credibile (sotto tutti i punti di vista) con questa tipologia di decal ,o documentazione attendibile; tali insegne è bene considerarle e valutarle in relazione ai molti interrogativi rimasti aperti e senza risposta, sia qui che a livello internazionale.
    francesco / nachtjager44 / franzroma

  4. #54
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Citazione Originariamente Scritto da franzroma
    in merito alle presunte decal a croce rossa (non le normali decal drk che si trovano spesso su gli M34) è difficile ipotizzare una produzione organizzata a livello di ditta (come per le altre) perchè altrimenti serebbero giunti a noi più indizzi e documenti; tipo le direttive di regolamento sull'applicazione, il posizionamento , la dimensione della croce ecc.... o qualche documento o contratto in relazione alle commesse, o residui di produzione come fondi di magazzino ecc....

    se questa decal è stata realmente prodotta, considerando la facilità* e l'alta resa del sistema di produzione ed applicazione, perchè si è continuato a dipingere sul campo , a pennello ed in alcuni casi a spruzzo, gli elmi medici con croci di diverse tipologie e dimensioni (sia nel disegno e che nella posizione), anche su modelli 42 di fine guerra? quando invece fin dai primi anni 30 si producevano decal?
    io credo, ed è un parere personale, che finchè qualcuno non mostrerà* un elmo coerente e credibile (sotto tutti i punti di vista) con questa tipologia di decal ,o documentazione attendibile; tali insegne è bene considerarle e valutarle in relazione ai molti interrogativi rimasti aperti e senza risposta, sia qui che a livello internazionale.
    Quello che affermi è tristemente vero e non si applica purtroppo solo a questo campo ma a quasi tutti quelli relativi alla militaria tedesca. Io dopo un'anno intero di domande ripetute e di discussioni non riesco a capacitarmi della mancanza pressochè totale di capitolati. I tedeschi poi che codificavano tutto hanno dei buchi neri inspiegabili riguardo a certe cose.
    Marpo nella sua risposta giustamente faceva notare che lui non spara a caso ma si documenta il più possibile, cosa che va a suo onore ed a nostro vantaggio. Però purtroppo alle mie domande a volte volutamente provocatorie nessuno ha mai risposto secco citando pagina x del regolamento relativo. Per questo motivo io a volte ho dei dubbi e non esprimo giudizi se non ipotetici anche su argomenti a me più congeniali degli elmetti o delle divise. Troppo spesso poi noi collezionisti ci dobbiamo basare su libri frutto dello studio e della passione di altri appassionati che possono come tutti incorrere in errori.
    Nel mio campo Giovanni mi faceva notare che il Corsi a volte sbaglia ed anche io ho trovato errori in altri testi. Quello che mi meraviglia nel campo elmetti è però l'enorme numero di pezzi che possono essere definiti dubbi, rimaneggiati o addirittura completamente falsi, quasi che i falsari avessero cominciato a lavorare il giorno dopo la fine della guerra.
    A volte si notano delle cose strane ed inspiegabili almeno per me che lasciano dubbi.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #55
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Se quanto pensa Andrea58 è l'opinione comune del forum, debbo dire che
    la cosa mi ha insegnato molto e da cio' ne trarro' qualcosa che mi fara'
    faticare molto di meno. PaoloM

  6. #56
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    ......Quello che mi meraviglia nel campo elmetti è però l'enorme numero di pezzi che possono essere definiti dubbi, rimaneggiati o addirittura completamente falsi, quasi che i falsari avessero cominciato a lavorare il giorno dopo la fine della guerra.
    A volte si notano delle cose strane ed inspiegabili almeno per me che lasciano dubbi.
    Andrea se la metà* delle cartucce tedesche che hai a casa valesse più di 800 euro capiresti subito e tutti i tuoi dubbi sparirebbero

  7. #57
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    120

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Scusatemi se mi permetto un opinione, ma dire che le parole dette dai frequentatori del forum siano dettate da invidia mi sembra veramente assurdo !Gli elmi della croce rossa tedeschi ci sono è ci sono sempre stati nei vari mercati di militaria;certamente sono rari ma non impossibili da trovare.Questi anche secondo il mio modesto parere sono perlomeno dubbiosi in qualche particolare (decal a mascherina colorazione ,liner, soggolo,)poi chiaramente bisogna vederli dal vivo , è comunque comprarli da privati non è sinonimo di autenticita! (mi riferisco ai modelli da combattimento )inoltre per finire una considerazione:tutti gli elmi bianchi che ho visto negli anni col tempo tendono piu o meno a ingiallire mentre questo non si nota sull elmo postato.

  8. #58
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    12

    Re: Cinque Elmetti DRK

    entro nella discusione dato che sono già* intervenuto.
    sono daccordo con quello che ho sinora letto.sono lieto che dalla discussione sul piano personale sia passata al puro piacere di critica del tema,rispettando i fondamentali del forum.fuori i problemi personali ed evviva il piacere di conoscenza,"fermiamo le boccie" e ricominciamo da capo per approfondire ed analizzare questi tipi di elmi.
    un saluto a tutti

  9. #59
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    ......Quello che mi meraviglia nel campo elmetti è però l'enorme numero di pezzi che possono essere definiti dubbi, rimaneggiati o addirittura completamente falsi, quasi che i falsari avessero cominciato a lavorare il giorno dopo la fine della guerra.
    A volte si notano delle cose strane ed inspiegabili almeno per me che lasciano dubbi.
    Andrea se la metà* delle cartucce tedesche che hai a casa valesse più di 800 euro capiresti subito e tutti i tuoi dubbi sparirebbero
    Ma che schifezze collezioni tu? Io una cartuccia che valga meno di 1000€ non la considero nemmeno.
    Scherzi a parte se proprio dobbiamo fare un rapporto tra i pezzi prodotti dei due articoli ed i prezzi attuali delle cartucce a volte costano in rapporto più degli elmetti.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #60
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: Cinque Elmetti DRK

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Ma che schifezze collezioni tu? Io una cartuccia che valga meno di 1000€ non la considero nemmeno.
    Scherzi a parte se proprio dobbiamo fare un rapporto tra i pezzi prodotti dei due articoli ed i prezzi attuali delle cartucce a volte costano in rapporto più degli elmetti.
    l'unica cosa da ricordare nel rapporto tra elmetti e cartucce è che i primi fai fatica a spararli!

Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •