Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 37

Discussione: colpo proibito

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    42
    Sono arrivati persino a capovolgere la pallottola nella cartuccia, lasciando il piombo nudo. (da Sirio Offelli)

  2. #12
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Vietate lo erano anche allora, ma l' effetto era devastante e implicitamente si pagava il suo possesso con la vita in quanto armi "sleali". Era come farsi beccare nella guerra 15/18 con una baionetta a lama seghettata (nonostante vanghette, mazze ferrate e fokos fossero altrettanto letali) o per un soldato tedesco andare in giro nel 1944/45 con la testa d' aquila dei cecchini ricamata sulla manica della giubba...

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    La precisione del lavoro è notevole, non è sicuramente una produzione artigianale...
    Mi ha fatto tornare in mente alcune munizioni della Prima che venivano vendute ai civili come surplus. La punta veniva amputata in modo da dimunuirne la penetrazione aumentando la destinazione alla caccia...
    Non mi risulta che questa tipologia di proiettile sia stata presente nei capitolati di produzione ed acquisto da parte delle Forze Armate Italiane dell'epoca...

    1944, si avvicinava la fine...
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #14
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Ufficialmente no, centerfire, ma c' era la guerra civile e certi scrupoli passavano in second' ordine, la manifattura non è artigianale, concordo con te.

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,862
    Citazione Originariamente Scritto da Il Cav. Visualizza Messaggio
    Ufficialmente no, centerfire, ma c' era la guerra civile e certi scrupoli passavano in second' ordine, la manifattura non è artigianale, concordo con te.
    non mi sembra plausibile che qualche fabbrica o fabbrichetta abbia avuto incarico di modificare le cartucce,per me e' opera di un milite.

  6. #16
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,565
    Concordo con Vincenzo, con un minimo di manualità non è difficile creare tali modifiche.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  7. #17
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Secondo quanto riportato da Centerfire, accludo la descrizione di Vittorio Luoni (dal libro "I CAVALIERI DEL FANGO") della modifica a fini venatori della cartuccia 91, fatta dai nostri militari ai danni del pollame russo...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    315
    Certo contraddice il detto che le cartucce italiane fossero "umane" perché "poco" devastanti al momento dell'impatto. Indubbiamente chi le aveva passava un brutto momento se catturato, ma gli americani che facevano largo uso di pallottole di garand perforanti o incendiarie contro i soldati allo scoperto? Però quelle erano di normale dotazione .

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da cipolletti vincenzo Visualizza Messaggio
    queste munizioni modificate erano,sono, tassativamente vietate dalle convenzioni internazionali.
    Sembra che il piombo non sia esposto percui teoricamente potrebbe non essere contestata da un tribunale dato che le "vietate" allora erano quelle in piombo o quelle con il piombo in punta esposto . Le probabilità poi che si apra realmente sono molto basse infatti le vere espansive sono fatte in modo diverso. Unica cosa certa è che funzionante o no al tribunale non ci sarebbe arrivato.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,862
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58 Visualizza Messaggio
    Sembra che il piombo non sia esposto percui teoricamente potrebbe non essere contestata da un tribunale dato che le "vietate" allora erano quelle in piombo o quelle con il piombo in punta esposto . Le probabilità poi che si apra realmente sono molto basse infatti le vere espansive sono fatte in modo diverso. Unica cosa certa è che funzionante o no al tribunale non ci sarebbe arrivato.
    ciao andrea " allora " palle in piombo nudo non ce ne erano ,e, nemmeno esposto , questa modifica era un passaporto per la fucilazione.

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato