Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: Come si realizza un'Opinel? - Coltelli da Tasca

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Come si realizza un'Opinel? - Coltelli da Tasca

    Per chi, come me, è curioso su tutto... un'interessante reportage (in francese) sulla fabbricazione di questo famoso coltello d'oltralpe:

    http://www.journaldunet.com/economie/in ... ires.shtml

    E voi, ne possedete uno?
    Io, pur raccogliendo negli anni vari modelli di coltelli da tasca, artigianali o commerciali, ho sempre usato per tutte le mie necessità* "di casa" un'Opinel N°8 acquistato da ragazzetto alla Standa per poche migliaia di lire. Alla fine è quello, il mio "vero" coltello...
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,815

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    Quando 20 anni fa andato agli Scout cerano 2 fazioni, chi era per l' opinel e chi per il coltellino svizzero. Io avevo un pugnale che aveva già* 20 più di me.
    CERCARE REPERTI BELLICI E' UNA MALATTIA,UNA BELLISSIMA MALATTIA?

    CHIUDIAMO SEMPRE I BUCHI CHE FACCIAMO

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    Interessante
    Ne possiedo uno per puro caso avendolo trovato in un bosco del Trentino infilato nel tronco di un abete tagliato
    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    Ciao a tutti e colgo l' occasione per raccontarvi una storia su un mio opinel.
    Questo N°2 lo ho trovato nella tasca del mio giubbino (non sono un cleptomane) e non lo avevo mai visto, un coltellino così uno se lo dovrebbe ricordare.
    Da quel giorno ha cominciato ad entrare e uscire dalle mie tasche in maniera incredibile, lo ho perso e ritrovato non sò quante volte.
    La più incredibile fu quando me lo restituì una signora convinta che fosse il mio dopo averlo trovato a terra in un ristorante durante una festa dove ci saranno state 300 persone; rimasi allibito perchè non era la prima volta, ma forse fu la più incredibile.
    La catenella l'ho messa io per provare a fermare le sue fughe; inutilmente perchè lui ogni tanto se ne va e poi torna sempre.
    Vi giuro che non sono un pazzo ma sono proprio contento di aver avuto occasione di raccontare sta storia.

    Ciao a tutti gli amici del forum
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    Lo definirei un coltello "onesto", non si può dire che sia bello ma è funzionale.
    Io non lo uso preferendo lo svizzero però anni fa ho comprato un cofanetto con la serie completa e quello commemorativo di Colombo, li ho trovati in un negozietto sperduto e me li hanno "svenduti".
    I migliori comunque sono quelli che permettono il blocco della lama, credo dal 4 in su.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    ne possiedo qualcuno anch'io ... la differenza con il coltellino dell'esercito svizzero è che la lama dell'OPINEL tende a fare un leggero strato di ruggine (almeno i miei). Comunque resta un grande coltellino da picnic (ottimo per affettare salame e fette di Vezzena) e da montagna (chi non ha mai costruito una punta di freccia con un rametto di nocciolo, alzi la mano!).
    Un grazie a Centerfire che ci ha dato la possibilità* di seguire le varie fasi della lavorazione di un Opinel.
    P.S. avete visto o acquistato il nuovo modello di coltellino regolamentare dell'Esercito svizzero? A me piace molto con la sua impugnatura ergonomica e con la lame apribile con una sola mano ....... anche se il precedente modello con le guancette metalliche continua ad avere il suo fascino. Ciao a tutti da Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    1,446

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    Un bel letherman multiuso e vai dappertutto...unico inconveniente il peso, ma con piü di dieci attrezzi compresa pinza, forbici, coltello taglia corda cacciaviti ed amenicoli vari....è un super aggeggio. Ho avuto l onore di possedere l opìnel 2 e 7, ma nn mi hanno mai entusiasmato, anzi.....x tagliare il salame nn c è coltello migliore della pattada;-)
    what doesn´t kill you, makes you stronger.

    viking280177@yahoo.de

    visitate il mio museo alla pagina FB: http://www.facebook.com/#!/groups/548572035176664/

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    ciao Viking, scusa la domanda magari ingenua, ma ti risulta da esperienza personale, che la prassi di dotare di un coltellino multiuso come usa da anni presso l'esercito svizzero sia adottata oggi anche da altri Paesi? Ricordo il coltello da tasca con le guancette in bachelite o legno di color nero del nostro esercito (penso di modello NATO visto che anche gli Inglesi ne avevano uno simile interamente in metallo). Ciao, Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    Citazione Originariamente Scritto da wiking
    Un bel letherman multiuso e vai dappertutto...unico inconveniente il peso, ma con piü di dieci attrezzi compresa pinza, forbici, coltello taglia corda cacciaviti ed amenicoli vari....è un super aggeggio. Ho avuto l onore di possedere l opìnel 2 e 7, ma nn mi hanno mai entusiasmato, anzi.....x tagliare il salame nn c è coltello migliore della pattada;-)
    E per il pecorino l'arburesa.
    Però fare un paragone tra un Letherman ed un Opinel è ingiusto. Con i soldi del primo ci compri la serie completa del secondo.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    157

    Re: Come si realizza un'Opinel?

    eheheh, non scherziamo! L'Opinel è imbattibile: prezzo molto popolare, semplice (quello che non c'è non si può rompere!), sicuro (quelli con il Viroblock, ossia la maggiorparte), lama acuta e affilatissima!

    Inoltre il filo è facilmente ravvivabile visto il pratico e semplice bisello piatto...personalmente possiedo 2 n°8, uno inox e l'altro in comunissimo c70: inutile dire che preferisco quello in c70, anche se la lama può annerirsi leggermente!

    Piccola nota sul Viroblock: anche se l'hanno brevettato quelli della Opinel è da tener presente che questo tipo di blocco era già* presente in alcuni coltelli da duello siciliani del '700/'800... altro che Laguiole!

    P.S: in riserva tengo sempre e comunque una zuava di scarperia bello e massiccio coltello da lavoro!

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •