Carissimi amici
tempo fa alcuni di voi si dimostrarono interessati al mio lavoro di archeologo forense con il quale recupero e identifico anche i resti di soldati e vittime degli ultimi conflitti.

colgo quindi l'occasione di invitare Voi tutti alla presentazione del mio libro "Archeologia Forense" - Edizioni Lo Scarabeo, che si Terrà* a Venzia il 25 maggio alle 15.00 (Ospedale Civile di Venezia, Biblioteca San Domenico)

spero sia l'occasione di conoscerci personalmente e poi... Venezia e il suo Museo Navale Valgono sempre la pena!

PS sfortunatamente non sarà* on-line nei porssimi giorni, fino al 23 del mese, quindi per ogni info, potete trovare il mio cell sul mio sito... a presto e grazie in anticipo a chi interverrà*!

<center><font face="Comic Sans MS"><font color="blue">L'Archeologo al servizio delle Forze Investigative
INCONTRO DI STUDIO




Presentazione del libro "Archeologia Forense. metodo e tecnica per il recupero dei resti umani: compendio per l'investigazione scientifica" di Matteo Borrini, "Lo scarabeo editrice- Bologna"
La nuova figura dell'archeologo forense si inserisce tra le discipline specialistiche che allargano il mondo della Medicina Legale, venendo a delineare la figura di un tecnico per il recupero dei resti umani
occultati e nel repertamento sulla scena criminis.
L'archeologo forense diviene un ulteriore interlocutore della Magistratura insieme ai Medici Legali nei casi in cui un corpo umano debba essere recuperato e identificato, ma anche e soprattutto quando fortuitamente affiorano frammenti d'ossa, resti scheletrizzati dei quali è fondamentale stabilire la natura umana e la pertinenza giudiziaria attraverso la loro datazione a mezzo del contesto di giacitura.


Presentazione della campagna di ricerca antropologica con tecniche di archeologia forense nell'Isola del Lazzaretto Nuovo (Venezia) a cura del Ministero per i Beni e le Attività* Culturali – Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto – Nucleo NAUSICAA, Archeoclub d'Italia - sede di Venezia, Ekos club, Gruppo Archeologico Spezzino


Presentazione del LAB.I.PEST. Laboratorio di Archeopatologia per le indagini sulla Peste del Centro Internazionale Ricerche Archeologiche - Centro studi "Ludovico Magrini"



Interverranno
o dott. Sergio Lafisca, Direttore del servizio di Medicina Legale - Ospedale Civile di Venezia
dott. Luigi Fozzati, Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto – Nucleo NAUSICAA
o dott. Matteo Borrini, archeologo e antropologo forense
prof. Gerolamo Fazzini, presidente dell'Archeoclub d'Italia - sede di Venezia
o dott. Antonio Stivano, VicePresidente Centro Internazionale Ricerche Archeologiche
o Magistrati ed esponenti delle Forze Investigative



Venerdì 25 maggio 2007
Ospedale Civile di Venezia – biblioteca San Domenico ore 15.00


La S.V. è invitata a partecipare
</font id="blue"></font id="Comic Sans MS"></center>