Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: confronto delle armi individuali

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046

    confronto delle armi individuali

    ...caro amico ti offro elementi di confronto delle armi individuali
    di cui ti stai occupando, indicandoti per sommi capi i dati.

    . CARABINA MOD. 91 TRUPPE SPECIALI 1° TIPO
    CAL. 6,5X52*
    LUNGHEZZA TOTALE MM 920
    LUNGHEZZA CANNA MM 45O
    RIGATURE NR. 4 PROGRESSIVE
    PESO 3 KG
    CARICATORE LINEARE 6 COLPI
    OTTURATORE GIREVOLE SCORREVOLE *
    ATTACCO BAIONETTA TRASVERSALE

    . CARABINA STEYER MOD 1995 (STUTZEN)
    CAL. 8X50*
    LUNGHEZZA TOTALE MM 1000
    LUNGHEZZA CANNA MM 495
    PESO KM 3,3
    OTTURATORE SCORREVOLE IN ASSE*
    CARICATORE LINEARE 5 COLPI
    ATTACCO BAIONETTA VERTICALE



    Immagine:

    51,83Â*KB

    Immagine:

    53,19Â*KB

    Immagine:

    55,19Â*KB

    Immagine:

    63,49Â*KB

    Immagine:

    55,55Â*KB

    Immagine:

    55,7Â*KB

    Ti ho contrassegnato con asterisco i dati salienti che determinano
    la sostanziale differenza:
    -quello relativo al calibro 6,5 italiano e 8x57 austriaco ovviamente il secondo era più letale, ma tutti e due secondo me avrebbero potuto,d'infilata, produrre le ferite oggetto della tua ricerca.
    -per quanto riguarda l'otturatore ti faccio notare le dizioni GIREVOLE SCORREVOLE e SCORREVOLE IN ASSE; IL PRIMO PRESUPPONEVA DUE MOVIMENTI IN ALTO LA MANETTA INDIETRO L'OTTURATORE, IL SECONDO SOLO INDIETRO L'OTTURATORE.
    In pratica per doppiare il tiro con il nostro ci si impiegava pochissimo tempo in più necessario alla ripetizione e quindi alla messa a segno del colpo.
    Ovviamentre con questo topic non è possibile esaurire le notizie su queste belle vestigia di un glorioso passato, per questo attendo integrazioni da altri forumisti atte ad integrare la tua e la mia cultura oplologica. Ciao Sal

    Leggenda sulla 1^ foto: sopra lo steyer sotto il 91 [ciao2][ciao2]
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Estero
    Messaggi
    678
    Complimenti Sal hai dei pezzi magnifici il 91 è Italiano ? e l'altro ? [ciao2]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ....austriaco, il classico TA-PUM, Auguri di buona pasqua anche a te la tua famiglia e le giovani crocerossine del D- DAY , Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Belle armi Savoia!
    Ho anche io al poligono uno Steyer come il tuo, purtroppo è privo del copricanna ma fortunatamente è in ottime condizioni. Risulta provenire direttamente dal fronte e fà* coppia con l'omonima pistola da cavalleria...
    Il sistema d'otturazione viene definito "straight-pùll" ed in effetti è velocissimo anche se ha il grosso difetto di essere piuttosto rumoroso confrontato al classico "girevole-scorrevole" del '91.
    Sulla letalità* delle due cartucce non mi pronuncio non avendo testimonianze da riportare... ma secondo me bucano bene entrambe!
    Sono curioso di sapere se il nostro aiuto stà* giovando al buon Giampaoli....
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    175
    Savoia,
    grazie mille.
    Le armi sono diverse, al di là* del fatto indagato (la sparatoria avvenuta in una caserma della milizia) mi interessava capire se una testimonianza che ho può essere tenuta in considerazione o meno. In pratica il dubbio mi sorge quando questo testimone riferisce di aver visto (di notte e consideriamo pure la condizione di massima visibilità*, ossia notte serena di luna piena) un individuo sparare con un moschetto "austriaco". E' possibile, secondo voi, che il milite abbia riconosciuto il moschetto (distanza media, intimato l'alt l'individuo armava il fucile e sparava un colpo con un moschetto austriaco)?
    I fucili sono diversi, sicuramente, ma a distanza di trenta - cinquanta metri, in penombra (bene che vada), si riesce a distinguerli?
    il milite aveva fatto la prima guerra e quindi potrebbe averlo riconosciuto dallo sparo?
    i dubbi miei sono:
    - che ci faceva con un fucile e non con un una rivoltella, arma di facile mascheramento? sicuramente - se fosse veritiera la testimonianza - il soggetto proveniva da un recupero da un "imbosco" o lo stava per effettuare (ma lo strano è che il fucile fosse già* pronto per sparare).
    - poteva essere un milite per portare il fucile senza dare nell'occhio ma perché non tenere quello d'ordinanza?

    Comunque - questo è un parere personale - le tue armi, savoia, sono bellissime. complimenti. e la tua competenza - come quella di center, axel e i tanti che mi hanno risposto - mi è davvero preziosa.

    Il lavoro di storico - se fatto con coscienza - non ammette certezze. in seguito ipotizzare ipotizzare e ipotizzare e poi cercare riscontri chiedere consulenze e pareri.
    Quindi aspettatevi altri quesiti e le domande più assurde.
    grazie ancora
    g.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    196
    Citazione Originariamente Scritto da savoia1948
    Ti ho contrassegnato con asterisco i dati salienti che determinano
    la sostanziale differenza:
    -quello relativo al calibro 6,5 italiano e 8x57 austriaco
    Ehm... ti e' sfuggito un "7" sul calibro austriaco :-)

    Ciao :-)

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    196
    Citazione Originariamente Scritto da giampaoli
    il milite aveva fatto la prima guerra e quindi potrebbe averlo riconosciuto dallo sparo?
    Secondo me, assolutamente SI.
    D'altra parte il fucile austroungarico era stato soprannominato dai nostri fanti "ta-pum" proprio per il rumore che fa la sua munizione al momento dello sparo.
    Ed uno che era stato in trincea, secondo me quel rumore lo riconosceva, eccome!

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    .
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Purtroppo non ho mai sentito lo sparo del '91 ne tantomeno quello dello Steyr e non mi pronuncio in merito al suono ma se c'è stato il cameramento del colpo il rumore è certamente distinguibile a quella distanza!!!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato