Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25

Discussione: conservazione piastrino I

  1. #1
    Guest

    conservazione piastrino I

    Ciao a tutti!
    volevo chiedere dei consigli:
    un po di tempo fa ho trovato un piastrino italiano, di quelli in lamierino dove scrivevano con l'indelebile....
    solo che c'è un problemino...... si intravedono parecchie scritte, solo che sono ricoperte da fango incrostato!!

    come potrei fare a levarlo senza cancellare i dati del soldato?

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: conservazione piastrino I

    Se non ricordo male venivano scritti con matita zincografica od un nome simile che dovrebbe essere impermeabile. Però per non rischiare potresti utilizzare un bisturi usa e getta e "affettare" delicatamente gli strati di terra fino a fare riemergere il tutto.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: conservazione piastrino I

    Mmm... la "via umida" è difficile, occorre trovare un solvente che sciolga lo sporco senza toccare l'inchiostro, forse Andrea conosce il prodotto chimico adatto ma poi la difficoltà* diventa recuperarlo...

    Hai provato a dare un'asciugata al foglietto di carta con il phòn e poi con un pennellino a setole semirigide provare a spolverarlo con andamento su-giu come se usassi una biro?
    Di maggiore intensità* c'è lo spazzolino da denti, occorre sempre fare molta attenzione a come si comporta la carta, con una ottima illuminazione ed usando una lente di ingrandimento per controllare.
    L'acqua e l'alcool attaccano ambedue il colore, le scarterei a priori...

    Attendo anche io qualche info da chi è più esperto nei materiali cartacei!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  4. #4
    Guest

    Re: conservazione piastrino I

    Il fatto che è un po difficile in quel modo....xkè non è tanto spesso lo strato di fango, e quel tipo leggero ma incrostato, e facendo in quel modo ho una paura matta di cancellare le scritte...

    per Centerfire: il piastrino è quello da giubba ,non quello in carta.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: conservazione piastrino I

    Fai una foto così che si possa valutare l'intervento. C'è anche la via del calore che si può provare. Il fango secco perde coesione diventando più facilmente asportabile con un pennello. La foto però direi sia indispensabile per una corretta valutazione.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  6. #6
    Guest

    Re: conservazione piastrino I

    eccole,
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: conservazione piastrino I

    Ma è fango o ruggine? la seconda foto è stata fatta al pezzo bagnato?
    Si legge regg...
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  8. #8
    Guest

    Re: conservazione piastrino I

    no no è fango, quando lo bagni escono le scritte.per magia!
    si c'è scritto 15 reggimento .....e poi non riesco a leggerlo-
    anche sotto a sinistra c'è scritto, però bisogna levare il fango prima.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: conservazione piastrino I

    Io comincerei dal retro con un vecchio spazzolino da denti per vedere le reazioni e poi in caso positivo proverei davanti cominciando sopra la scritta. Se non si presentano problemi passerei poi ad aggredire la parte che interessa. Oppure prendi un taglierino e lavorando leggero e parallelo alla superficie cominci ad affettare il fango uno straterello per volta. Lungo e serve una mano ferma ma non impossibile.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #10
    Guest

    Re: conservazione piastrino I

    Guarda andrea che ne pensi?? ho passato l' acqua con un pennellino, dopo di che ho grattato con un cacciavite piccolo, facendo attenzione a non cancellare niente, dopo un po di grattate ho asciugato è ho rieseguito lo stesso procedimento parecchie volte..... non è ancora finito, però sta venendo bene, e l'importante che si legga!!

    aa, l'oggetto è il mio fedele servitore che mi aiuta nelle pulizie parecchio difficili! una buona lente, bello stabile eee.... la mano ferma!

    15°reg artiglieria
    2°batteria
    matricola:10262
    1918 e ovviamente il nome!
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato