Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Consigli su FAL L1A1

  1. #1
    Guest

    Consigli su FAL L1A1

    Cari amici, ieri ho avuto la fortuna di acquistare un FAL BSA L1A1 in condizioni eccezionali, praticamente nuovo di zecca, tra l'altro la mia armeria vende le cartucce in 308 all'ottima cifra di 12 euro la scatola, il che mi ha convinto, specialmente per me che non ricarico. Ora il punto è che non c'era alcun manuale allegato e, vista la mia ignoranza riguardo l'ambito ex ordinanza, ho pensato subito di rivolgermi a voi per chiarire alcuni dubbi. Innanzitutto vorrei sapere la procedura di smontaggio, eventuali consigli per un tiro migliore e un'adeguata pulizia e poi tutto ciò che sia utile. In particolare ho notato che, la manetta d'armamento, è durissima da azionare a cane abbattuto e, a un certo punto si blocca e non va più indietro: mi interesserebbe sapere se c'è qualche leva di sblocco da azionare o se è così semplicemente perchè incontra la resistenza del cane stesso, magari servito da una molla molto potente, e non bisogna far altro che tirare con maggior forza.
    Grazie, saluti.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Campania
    Messaggi
    58
    Dato per scontato che il tuo FAL ( io ho il gemello)non abbia difetti particolari, ti confermo che la leva di armamento richiede particolare forza per contrastare il mollone di contrasto della massa battente.Per lo smontaggio è tutto semplice ed intuitivo:leva il caticatore, arma il cane; ruotando la leva posta sul lato sinistro ( tenendo il fucile regolarmente impugnato)il gruppo receiver e canna bascula verso il basso; sfili, tirandolo verso di te il carterino che copre la massa bell'otturatore oscillante e subito dopo sfili i due pezzi dell'otturatore percussore. a questo punto hai un buon accesso sia al gruppo di scatto che alla camera di cartuccia. Volendo, svitando la vite posta in prossimità* , anteriormente al ponticelli del grilletto il fucile si divide in due rendendo ancor più comode le procedure di pulizia della canna. La presa di gas si smonta con altrettanta facilità* ruotando con le dita e senza attrezzi il tappo metallico posta in prossimità* del gruppo di mira anteriore; attenzione che la molla compressa dal pistone appena liberato il tappo tende a schizzare via. Il tappo in questione ha due posizioni che creano la possibilita di far sfiatare a vuoto i gas comportando quindi la necessità* di riarmo a mano e una secinda posizione che rende orerante la ghiera posta alla estremita del tubo della presa gas e che regola la violenza di espulsione dei bossoli. Tutto ciò premesso se vuoi, e gratis ti posso fornire copia del manuale in inglese . Fammi sapere
    non più con oro e argento difenderemo le nostre case ma con piombo e acciaio

  3. #3
    Guest
    Grazie dei consigli. Un ultimo dettaglio, la tacca di mira: potresti indicarmi come va tarata a secondo delle distanze?
    Ciao.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Campania
    Messaggi
    58
    Premesso che il sistema di mira del FAL L1A1 è universalmente riconosciuto come una " schifezza" ha cercato di migliorarla con un piccolissimo stupido intervento: ho incollato sulla linguetta ribaltabile del foro stenopeico un cartoncino nero opaco con un buchino fatto con un chiodino sottile ( forse 3,4 decimi di mm). Premesso che il sistema è calibrato in yarde, posizionando la tacca sul numero 1 , dovresti collimare correttamente su un target a 100 mt. Del resto il 308 Win ti garantisce sicuramente un tiro teso entro i 150 mt prima di flettere la traiettoria. Per la regolazione di eventuali derive va evidenziato che la tacca è tenuta in posizione dall'azione contrapposta di due viti posizionate nella zoccolatura della tacca stessa quindi avvitando una e svitando l'altra ottieni la correzione di eventuali derive laterali. Tieni conto che per correggere un errore di puntamento agendo sulla tacca devi contrastare l'errore mentre se agisci sul mirino l'errore va assecondato. Esempio in uno Smith Rubin ,che ha anche la possibilità* di spostamenti laterali del mirino, un punto di impatto posizionato a destra del punto mirato può essere corretto o spostando a destra il mirino o spostando a sinistra la tacca di mira. Spero di esserti stato utile. Nel dubbio mi puoi anche chiamare al 3385947974. Michele
    non più con oro e argento difenderemo le nostre case ma con piombo e acciaio

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    11
    Ciao a tutti!
    anche io sono un appassionato dei FAL di qualunque tipo e origine.
    Purtroppo a seguito matrimonio ho dovuto traslocare e ho quindi anche rinunciato alle mie ex-ordinanza, ormai incompatibili col nuovo menage....e con i nuovi spazi domestici. sigh sigh.
    Comunque continuo a tenermi "aggiornato" sulla materia, se non altro dal punto di vista letterario e teorico: la pratica in poligono ormai è un ricordo e basta. Inoltre continuo anche a collezionare gli accessori: uniformi, buffetterie, elmetti, kit di pulizia, etc relativi alle mie amate ex-EX-ordinanza. Almeno questo sono riuscito a mantenerlo.

    P.s.: qualcuno sa dove si possa trovare la chiave speciale per smontare il dado del tubo presa di gas?

    In armeria una volta ho visto un L1A1 inglese con calciatura sintetica, a cui qualcuno (credo la Adler, come fa con i Garand) aveva accorciato la canna per ricavarne credo una carabina per la caccia al cinghiale. Inoltre la tacca di mira posteriore presenta due diottre ribaltabili separatamente: una del tipo consueto, la classica che si trova su tutti i FAL inglesi, e una identica ma con foro estremamente largo, adatto al tiro istintivo a brevissima distanza. Non so se sia un accessorio originale militare o una aggiunta di chi ha accorciato la canna.
    Comunque le modifiche rendevano il fucile velocissimo nell'imbracciata veloce.

    Qualcuno ne sa di più ?

    Saluti a tutti.

    Giorgio.
    Giorgione

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Campania
    Messaggi
    58
    sono spiacente: primo perchè hai dovuto reprimere la tua passione per le EO secondo perche non ti posso essere utile. Piscetta ne ha fatte di tutti i colori e rimane sempre, nel bene e nel male un armaiolo di cui si parla. Il sistema di mira mi fa venire in mente quello usato per l'M16 con il doppio foro per il tiro d'imblacciata e quello più piccolo per un tiro a lunga distanza Se dovessi trovare in giro cose di tuo interesse ti scrivo. Saluti
    non più con oro e argento difenderemo le nostre case ma con piombo e acciaio

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    11
    Citazione Originariamente Scritto da miky

    sono spiacente: primo perchè hai dovuto reprimere la tua passione per le EO secondo perche non ti posso essere utile. Piscetta ne ha fatte di tutti i colori e rimane sempre, nel bene e nel male un armaiolo di cui si parla. Il sistema di mira mi fa venire in mente quello usato per l'M16 con il doppio foro per il tiro d'imblacciata e quello più piccolo per un tiro a lunga distanza Se dovessi trovare in giro cose di tuo interesse ti scrivo. Saluti
    Ho finalmente scoperto il mistero: si tratta di una diottra originale per il tiro notturno o con scarsa visibilità*.
    La foglietta con il foro più largo si usava infatti per il tiro notturno, in combinazione con un mirino anteriore speciale, di forma e dimensione in tutto e per tutto identica al mirino normale, ma nella cui mezzeria era inserita un piccola fialetta verticale di trizio. Di giorno il mirino si teneva "diritto", ovvero nella consueta posizione. In questo modo la fialetta di trizio risultava invisibile al tiratore.
    Di notte il mirino, con l'usuale chiave di regolazione, veniva ruotato di 90 gradi, mostrando al tiratore la sua faccia più larga (suppergiù di forma triangolare col vertice verso il basso) e la sua fialetta di trizio contenuta nel mezzo, a costituire l'asse verticale del triangolo. A questo punto abbattendo la normale diottra per il tiro diurno e ruotando in su' quella notturna con il foro "extra large" era possibile traguardare il mirino, sulla cui faccia appariva una sottile lineetta verticale luminosa dovuta alla fluorescenza del trizio.
    Sistema ingegnoso ma di breve durata, nel senso che non mi risulta applicato su larga scala.
    Nel fucile "civilizzato" che avevo visto il mirino speciale al trizio era stato ovviamente sostituito con un mirino tradizionale, ma la diottra notturna era ancora al suo posto.
    Giorgione

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Depressione di Al Qattara ????? ???????
    Messaggi
    533
    Citazione Originariamente Scritto da n/a

    Innanzitutto vorrei sapere la procedura di smontaggio...
    Ho letto che l'hai già* smontato....nel caso,dai un occhiata qui:
    http://www.surplusrifle.com/fal/rifle/index.asp

    Ciao Paolone []
    [center:28kubiwb]"Li ho visti i ragazzi del '99.Andavano in prima linea cantando.Li ho visti tornare in esigua schiera.Cantavano ancora" (Armando Diaz)[/center:28kubiwb]
    [center:28kubiwb]...chi non ha spada,venda il mantello e ne compri una... (Luca,22 1 71)[/center:28kubiwb]
    [center:28kubiwb]Socio F.I.S.A.T. www.fisat.us[/center:28kubiwb]

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Ah, vedo che siete già* intervenuti con i consigli per lo smontaggio....
    Io stavo per consigliargli martello e seghetto![]

    []

    [ciao2]
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    52
    Complimenti per l'aquisto, anche a me domani (Venerdi) mi arriva un bel FAL A1 L1 short a d ingrassare la mia piccola collezione di exordinanza.
    Infatti non sto' piu' nella pelle[ff]
    Un saluto

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato