Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Consiglio su lama

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Consiglio su lama

    Inserisco nella stanza "Caffé" questo topic perché con la militaria ha poco a che vedere ma comunque volevo approfittare di voi per un parere in merito ad un coltello che possiedo.

    Diversi anni fà (c'erano ancora le lire...) ho acquistato durante l'annuale Mostra dell'Artigianato che si tiene a Firenze un coltello presso lo stand della Finlandia.
    Il prezzo era abbordabile e la tipologia quella classica del Puuko Finlandese, un esempio quasi da manuale.
    Prodotto artigianale con una lama onesta in acciaio magnetico e manico realizzato in legno con inserto di corno. Fodero in pelle dalla caratteristica forma e lunghezza con cucitura al centro del lato interno, come tradizione.
    L'unica cosa che non mi è mai andata giù è la finitura dell'impugnatura... non tanto per i materiali che sono al livello del resto quanto per il trattamento degli stessi che consiste in una passata di vernice trasparente, tipo coppàle, che snatura a mio avviso tutto il pezzo.
    Mi è passato per la testa di eliminare questa vernice sostituendola con qualcosa di più "naturale" però a questo punto sorgono i dubbi: stò facendo la cosa giusta?
    La tolgo oppure lascio come l'artigiano l'ha creato?
    Per questo chiedo il parere di chi con le lame ha confidenza ed anche di chi conosce i trattamenti sul legno per muovermi in modo più corretto possibile.

    Inserisco le foto dei due lati, tanto per rendere l'idea della cosa e nel frattempo aspetto qualche consiglio in merito.

    [attachment=1:147nbvhv]DSCF1966.jpg[/attachment:147nbvhv]

    [attachment=0:147nbvhv]DSCF1968.jpg[/attachment:147nbvhv]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di stahlelm16
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,311

    Re: Consiglio su lama

    Ciao e buon anno. Secondo me lascia tutto così com'è. Visto che si tratta di un pezzo artigianale, nato così, io non lo toccherei....a parte tutto comunque bell'oggetto.
    Lassù pugnammo. Lassù caddero gli eroi fratelli
    per la grandezza della Patria.
    Il più vasto confine a lei consacrato,
    vigila e difendi con la fede dei forti


    Dal monumento al Vecio e al Bocia sito alla caserma Salsa di Belluno, sede del glorioso 7° Alpini

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    337

    Re: Consiglio su lama

    Ric, ...ne ho una bella serie di queste "lame" finlandesi ... degli anni 70, della J. Marttiini!
    ... tra cui un taglia-ghiaccio con lama da quasi 60 cm!

    Tutte hanno l'impugnatura in radica di betulla e la classica finitura lucida, con vernice trasparente ... quindi a quanto pare è proprio uno standard della tipologia ...

    Lascia la vernice originale! ... è così che nascono e così devono restare

    Bye
    Giò

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554

    Re: Consiglio su lama

    Quel "coppale" è una resina che serve a proteggere il legno dell'impugnatura dal freddo artico, o meglio da infiltrazioni di umidità che gelando aprirebbero crepe nell'essenza di betulla.
    Non è un ornamento, è una protezione concreta ad un problema reale (in quei climi).

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Consiglio su lama

    Ah, ecco, questo mi aspettavo!
    Grazie per gli interventi!

    Allora posso dire ai salamini di non prendersela per l'impugnatura lucida!
    E' affilato come un rasoio, peccato per la totale assenza di marchi. Allo stand mi parlarono (isomma, fecero il possibile... ) dell'artigiano che li faceva ma non mi annotai niente e così rimarrà anonimo!

    Mi era passato per la testa d iaggiungere una lama tradizionale giapponese alla mia raccolta... ma anche andando sulle taglie "piccole" le cifre sono stratosferiche e fuori dalla media dei pezzi che ho.
    Avete qualche esperienza in merito?
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    337

    Re: Consiglio su lama

    Ho paura che per una katana, degna di questo nome, la cifra da investire sia oscillante tra i 1000 e i 1500 euro ... almeno!
    Parliamo di una lama di qualità sufficiente ... e non certo di lame eccelse o pregiate ... dove necessitano invece migliaia di euro !

    Investire cifre inferiori o troppo contenute ...si avrà solo il classico pezzo per "turisti"!
    ... ed a questo punto meglio acquistare qualcos'altro ...

    Bye
    Giò

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Consiglio su lama

    Ti quoto in pieno Giorgio!
    Ho scoperto che a Firenze esiste un negozio specializzato in questo tipo di oggetti. Nel sito internet c'è da lustrarsi gli occhi ma certe cifre preferirei investirle in un'auto nuova...

    L'unica "abbordabile" è una katana di famiglia rimontata con fornimenti militari dall'originario proprietario e "svenduta" per circa 1600 euròzzi...

    Ah, cercando info sul puukko sono saltate fuori anche foto WWII con militari tedeschi e finlandesi con al fianco questa lama... curioso! ^^
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Consiglio su lama

    Citazione Originariamente Scritto da Centerfire
    Ti quoto in pieno Giorgio!

    Ah, cercando info sul puukko sono saltate fuori anche foto WWII con militari tedeschi e finlandesi con al fianco questa lama... curioso! ^^
    Non penso ci sia niente di curioso: i finlandesi erano in massima parte cacciatori o comunque abitanti dei boschi e quindi continuarono a portare il loro coltello personale e ad usarlo: potrebbero testimoniarlo molti russi, se non fossero morti proprio per questo coltello.

    Circa i tedeschi mi sembra un poco più problematico: troppo ligi ai regolamenti.
    Sei sicuro che non si tratti di finlandesi che utilizzavano elmetti tedeschi?

    Posto un paio di foto dei miei pukko, ricordo ciascuno di un viaggio oltre il circolo polare: due sono artigianali mentre, strana eccezione, l'unico Marttiini è anche quello che più si scosta dal disegno "suomi"
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: Consiglio su lama

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Circa i tedeschi mi sembra un poco più problematico: troppo ligi ai regolamenti.
    Sei sicuro che non si tratti di finlandesi che utilizzavano elmetti tedeschi?
    Non ho grande competenza in questo campo, mi sono fidato della scritta sotto la 3° foto dall'alto...
    http://www.gaissmair.net/originals_24.htm

    Belli i coltelli che hai preso!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •