Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: Contenitore ermetico da cucina inglese

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di pinco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Localitā
    La Spezia
    Messaggi
    536

    Contenitore ermetico da cucina inglese

    salve a tutti .. oggi da un amico ho trovato questo contenitore ..che serviva a materiale esplosivo č chiaro ma in dettaglio cosa č non l'ho capito.
    sapete mica dirmi a cosa serviva precisamente ... questo tizio me lo vuole rifilare per 150 Euro.. secondo me č un po' caro voi cosa ne dite?? grazie.. saluti..
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Localitā
    Mantova
    Messaggi
    3,886
    Ciao Pinco, io sinceramente pių che un contenitore di esplosivi sapevo che era per cibi una specie di "thermos".
    Per quanto riguarda il prezzo sul forum non si parla di valutazioni monetarie del materiale.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di pinco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Localitā
    La Spezia
    Messaggi
    536
    si lo so' ma devo trovare qualcuno che mi dia una dritta in merito... mi dispiacerebbe saper di avere perso un affare... la scritta in giallo dice di non metterlo vicino al fuoco.....

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di soldatidiplastica
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Localitā
    Bologna
    Messaggi
    873
    Quoto Nitro,
    si tratta di un thermos inglese per cibo o liquidi. Non credo proprio che servisse a contenere esplosivi, anche se c'č scritto di non mettere sul fuoco.
    PaoloZ.

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Localitā
    Mantova
    Messaggi
    3,886
    Citazione Originariamente Scritto da pinco Visualizza Messaggio
    si lo so' ma devo trovare qualcuno che mi dia una dritta in merito... mi dispiacerebbe saper di avere perso un affare... la scritta in giallo dice di non metterlo vicino al fuoco.....
    sicuramente era scritto, per evitare che qualcuno potesse riscaldare su fiamma il contenitore, che non era fatto per questo.
    Il pezzo compreso della sua sacca č comunque bello.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Localitā
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Concordo con le valutazioni tecniche che ti sono state fatte.
    Non hai una foto della targhetta sul coperchio?
    Non vediamo la storia per come č ma per come siamo.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    Buon giorno, il contenitore non riporta direttamente agli esplosivi in quanto non ha marcature specifiche, ne' come contrassegni e nemmeno come colorazioni ma ci sono diversi particolari che se visualizzati e contestualizzati potrebbero portare ad un riconoscimento certo, come la targhetta della quale anche Kanister ha richiesto una foto piu' chiara.
    Non credo che la scritta di non riporre sopra fonti di calore o stufe, lo riporti ad un thermos, che dovrebbe comunque avere isolanti, guarnizioni e chiusure specifiche per liquidi o altro e sicuramente stona con la custodia tattica che č presente in foto.
    Inoltre il contenitore presenta un foro sul coperchio che potrebbe essere molte cose ma non č sicuramente chiaramente riconducibile ad un thermos.
    Ovviamente č un ragionamento logico e deduttivo ma non esaustivo.
    Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    Le iniziali del produttore dovrebbero ricondurre a W.J. Hill (Birmingham) ( Markings on British and Commonwealth Bayonets ) - il manufacturer code criptato del secondo conflitto era M121 , che ha lavorato metalli in genere producendo particolarmente baionette...ma vi era anche William J Holmes, Birmingham che risulta anch'esso lavorare metalli preziosi e che nel secondo conflitto passo' all'economia di guerra producendo materiale metallico militare. (Markings on British and Commonwealth Bayonets)
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    ...difficile per ora risalire a produzioni specifiche, stante l'enorme numero di bombardamenti tedeschi subiti dalla citta' di Birmingham, proprio per la concentrazione di industrie belliche.
    Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Localitā
    Mantova
    Messaggi
    3,886
    Grazie per le info francesco, io subito non l'ho detto..ma circa 2 anni fa ne trovai uno ad mercatino del riuso dove il venditore affermava fermamente che serviva al trasporto di nitroglicerina....... it's possible?? ma mi sembra remota come cosa.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •