Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 22

Discussione: Contraeree flak in alto adige

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Northport, NY USA
    Messaggi
    249
    intorno a Bolzano ci sono diverse postazioni della Milizia, usavano le mitragliere e credo i cannoni da 76, per aumentare la gittata erano sulle montagne. nei pressi di San Genesio sono chiaramente visibili le piazzole in terra e due costruzioni in pietra, fino ad una decina di anni fa vi era anche una lapide che diceva " qui giunsero le aquile di Roma ". altre postazioni sul Colle, ma spettacolari quelle sul Monte Penegal, perchè quasi a strapiombo sulla valle dell'Adige.
    Insisti e Resisti

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Northport, NY USA
    Messaggi
    249
    ecco le coordinate delle postazioni su San Genesio/Salten
    N 46 33' 10" E 011 18'12"
    a destra della strada i resti di due costruzioni, a sinistra i resti di quello che probabilmete era un ariservetta munizioni, a 100 mt a dx delle costruzioni, il puntino bianco e' la lapide che una volta leggeva " qui giunsero le aquile di Roma "
    Insisti e Resisti

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Northport, NY USA
    Messaggi
    249
    image.jpgSono riuscito a caricare
    Insisti e Resisti

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di cristianbz
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    88
    Ciao,intanto ti ringrazio per queste info,sono utilissime:
    Le flak che fino ad ora sono riuscito a vedere sono:
    San Genesio,Cornedo,Colle,Soprabolzano e Priol.Il macaion di Fondo (tu citi Penegal) devo ancora andarci ma voci di corridoio mi dicono che hanno messo proprio sopra le piazzole le antenne della provincia quindi hanno deturpato il sito..........
    Un paio di domande:

    1.La foto di google earth non penso che tratti la flak di San Genesio, per il semplice fatto che la contraera e le casermette si trovano in quota in mezzo al bosco.
    2.Sono alla ricerca di quelle flak che proteggevano bressanone,hai citato Spinga sai per caso la sua ubicazione?In rete è molto difficile trovare info
    3.Oltre le flak che ho menzionato sai la presenza di altre?
    4.Hai conoscenza di flak nelle zone di trento?

    Grazie1000 e a presto
    Ai piccoli perchè sappiano,
    ai grandi perchè rammentino.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Northport, NY USA
    Messaggi
    249
    San Genesio non era la Flak, ma la Milizia Volontaria pre 8 settembre 1943, l'area in foto rimase di proprietà del demanio militare fino alla metà anni 70, quando venne venduta al proprietario originale del terreno. Le postazioni in montagna ebbero la causale per aumentare la gittata dei pezzi e mitragliere. Quando Bolzano venne coperta dalla FLAK, non c'era bisogno di tale accorgimento, dato che gli 88 e 105 tiravano alti. Su Spinga so che erano nei prati davanti al paese, vedo se riesco a dirti di più. Della FLAK a TN non so nulla. Se ti interessa, nel tardo 1944 a BZ era presente anche la controaerea della RSI, che poi venne spostata ad Innsbruck, dove si arrese nel maggio 1945 ( usavano i pezzi italiani da 90 ) .A Bolzano città la FLAK aveva diverse postazioni nel greto del Talvera. Casualmente, inizi anni 80, in un albergo di Renon BZ capitai durante il raduno dei reduci del Flak Regiment 200, scambiando qualche parola con i reduci, mi spiegarono che era un reggimento addetto alle comunicazioni della Flak in zona Bolzano/Innsbruck, nkn so altro in merito.
    Insisti e Resisti

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di cristianbz
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    88
    Menzioni la presenza a Bolzano della contraerera RSI,mi sapresti dare info sulle loro dislocazioni?Che differenza c'è tra Flak e Milizia Volontaria?A San Genesio si intravedono le 4 piazzole di 88 (sono piazzole di cemento con ancora ancorati i prigionieri) perchè dici che non sono Flak? La parola Flak deriva dall'acronimo tedesco Flak, FlugabwehrKanone (cannone contraerei),erano indicati i cannoni destinati alla difesa contraerei (descrizione presa da wikipedia) quindi non possiamo affermare che sono postazioni Flak?

    Ai piccoli perchè sappiano,
    ai grandi perchè rammentino.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Northport, NY USA
    Messaggi
    249
    la FLAK erano i tedeschi, Luftwaffe ( quelli di Mules divisa blu ), la Heeres FLAK di solito operava in ambiente tattico sul campo di battaglia e nel 1943-45, la maggior parte dei pezzi era per uso contro i JABO ( jagd bomber ) alleati. La MVSN era italiana, pre 8 settembre, erano gli anziani che bene o male facevano il loro lavoro con quel poco che c'era. Dubito che i tedeschi abbiano portato i pezzi da 88 a San Genesio, la strada originale era una mulattiera ( quella attuale costruita fine anni 70 ), non mi immagino il passaggio dei mezzi di allora, la Milizia probabilmente andava a dorso di mulo/cavallo. Poi il pezzo italiano da 76 era di dimensioni ridotte, facilmente smontabile e trasportabile, al contrario dell'88 tedesco, che necessitava anche di una motrice potente. Per via della contraerea RSI ad Innsbruck, so della loro presenza, perchè in famiglia c'e' chi venne comandato ad Innsbruck per fare da interprete. Presso il convento Muri di Bolzano Gries ( durante la guerra sede di un comando della FLAK ) c'e' una piantina originale tedesca, dove la FLAK registrava le bombe sgangiate dagli Alleati, incluse quelle inesplose.
    Insisti e Resisti

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di cristianbz
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    88
    Ti posso assicurare che su a San Genesio c'erano gli 88 inquanto,anni che furono,io e altri miei amici trovammo una decina di bossoli da 88 in ferro.
    Poi se noti bene nel versante di Bolzano/Terlano c'era posizionata una grossa teleferica quindi si potrebbe ipotizzare che i pezzi venirono trasportati da li
    Ai piccoli perchè sappiano,
    ai grandi perchè rammentino.

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Northport, NY USA
    Messaggi
    249
    Sinceramente dubito degli 88 a SanGenesio, anche tecnicamente non c'era bisogno, la gittata era sufficente per premdere i bombardieri Alleati, conosco un paio di persone a San Genesio, vedo se possono trovare qualcosa. Poi il ferro per un bossolo da 88, personal ente non li ho mai visti, sempre in ottone, il piú grande in ferro che ho è italiano da 20 mm. Nin so se il ferro riesce a resistere alle pressioni/deformazioni di 88. Comj que ti farò sapere se SanGenesio qualcuno trova teacce di storia.
    Insisti e Resisti

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810
    Questo è il bossolo da 88mm in ferro che ho, fotografato assieme al portello del Tigre e al guscio di un elmetto tedesco...

    portello tigre3.jpg

    sul finire della guerra, per motivi economici, il ferro prese il posto dell'ottone.
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato