Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    467

    convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    Ve lo segnalo anche per l'interessante opportunita' di visitare la fabbrica d'armi.

    Ciao.
    Val


    convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra" (Terni, 8 novembre 200

    Fino alle ore 12 di giovedì 6 novembre è possibile prenotarsi
    (secondo le modalità* sotto riportate)



    al convegno

    Fabbriche e operai nella "Grande Guerra"
    organizzato dall'ICSIM
    (in collaborazione con il Polo di Mantenimento Armi Leggere di Terni)

    nell'ambito del progetto PLUS (www.plusumbria.net)


    che si terrà* sabato 8 novembre
    presso il Circolo Ricreativo Dipendenti della Difesa (CRDD) (Terni - v.le Brin, 117)



    La "Grande Guerra" costituisce il momento nel quale l'industria nazionale compie il salto tecnologico e produttivo che fa dell'Italia un paese in grado di competere con le grandi potenze industriali e poi di vincere il conflitto. La mobilitazione industriale e lo sforzo produttivo delle fabbriche di tutto il paese hanno come conseguenza il coinvolgimento della forza lavoro in un programma industriale teso allo sforzo bellico. I lavoratori italiani sono tra i protagonisti delle sforzo produttivo: nel periodo emerge il ruolo delle strutturazioni interne alla forza lavoro e il protagonismo delle aristocrazie operaie "intoccabili" e fondamentali per la produzione. La collaborazione della forza lavoro costituita non solo da uomini, ma anche da donne che per la prima volta entrano come operaie nelle industrie pesanti, è fondamentale per la vittoria. Il consenso dei lavoratori è costantemente valutato e cercato e seppur con differenze di tono tra fabbrica e fabbrica resta un elemento che contribuisce alla salvezza del sistema.

    Le città* dove sono collocate le maggiori fabbriche belliche del paese e dove vivono i lavoratori delle stesse subiscono gli effetti della mobilitazione industriale per la guerra. Problemi sociali e economici si leggono anche nelle vicende delle città* industriali italiane. Gli effetti della "Grande Guerra" trasformano culturalmente le città* che ospitano le industrie belliche e i lavoratori che vi abitano.







    Programma



    10,00 Apertura dei lavori

    Renato Morlino (Col. Co. ing. t. SG)



    10,15 Saluti delle autorità*

    Sabatino Marchione (Prefetto della provincia di Terni)

    Paolo Raffaelli (Sindaco di Terni)

    Silvano Rometti (Assessore alla Cultura della Regione Umbria)

    Alberto Sganappa (Assessore alla Cultura della Provincia di Terni)

    Luciano Rossi (Commissione Difesa della Camera dei Deputati)

    Marina Sereni (Commissione Difesa della Camera dei Deputati)



    11,00 Relazione introduttiva

    Stefano Musso (Università* di Torino), Industria e movimento operaio in Italia durante la Grande Guerra



    11,20 I sessione La città* di Terni e le sue industrie durante la Grande Guerra

    Coordina Franco Giustinelli

    (Presidente ICSIM)



    Marco Venanzi (ICSIM), L'Acciaieria di Terni, le produzioni e i suoi lavoratori"



    Renato Covino (Università* di Perugia), La Regia Fabbrica d'Armi di Terni e i suoi lavoratori


    Carlo Ceraso (Polo Mantenimento Armi Leggere di Terni), La Regia Fabbrica d'Armi di Terni e il fucile che fece l'Italia: storia ed evoluzione del modello 1891


    Augusto Ciuffetti (Università* Politecnica delle Marche), Le città* di Terni e Piombino: vicenda urbana, industria, lavoratori durante la Grande Guerra



    Vincenzo Angeletti (Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio), Il progetto del Museo delle Armi di Terni

    13,00 Visita alla "Raccolta tecnica"


    Buffet presso la mensa dello stabilimento


    14,30 II sessione Industria bellica, lavoratori e città*, in Italia durante la Grande Guerra
    Coordina Franco Paolo Raspadori (ICSIM)



    Marco Doria (Università* di Genova) Capitali, fabbriche e operai a Genova negli anni della Grande Guerra



    Angelo Nesti (Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale) La Sacfem di Arezzo e la Grande Guerra: forza lavoro, produzioni e caro vita



    Alessandra Umile (Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale) Il Cantiere Navale Orlando di Livorno e la Grande Guerra: un progetto industriale alla prova



    Sara De Maestri (Università* di Genova) e Graziano Tonelli (Soprintendenza Archivistica per la Liguria), L'arsenale militare e l'industria bellica spezzina



    Rosa Petrelli (Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale), L'Arsenale Marittimo Militare e la città* di Taranto


    Prenotazione obbligatoria entro il 6 novembre 2008 mandando un fax allo 0744 407468
    o una email ad antennapressa@icsim.it ,specificando nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico (o email) del richiedente.

    Per poter partecipare alla visita alla Fabbrica d'Armi è necessario portare un documento di riconoscimento

    Per maggiori informazioni:

    Polo di Mantenimento delle Armi Leggere Ten. Col. Roberto Tarquini (tel. 0744 497350).
    ICSIM dott. Marco Venanzi (tel. 0744 407187; antennapressa@icsim.it; iniziative@icsim.it; comunicazione@icsim.it; ufficiostampa@icsim.it).
    VALCHIRIA76
    ad excelsa tendo
    ne' con speranza ne' con paura

  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    Mooolto interessante questa cosa!!!

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046

    Re: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    vedo con piacere che qualcosa si muove,avrei partecipato volentieri ma la lontananza me lo impedisce, conosco bene la fabbrica d'armi e la splendida raccolta tecnica, se potete andateci. grazie per la segnalazione Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  4. #4
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Re: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    Grazie, come sempre, per la segnalazione..
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    Grazie della segnalazione, sicuramente molto interessante, ma per me un pò troppo distante.
    luciano

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286

    Re: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    Molto bella e interessante come iniziativa! Ma anche per me è un po troppo fuori mano....
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: convegno : "Fabbriche e operai nella Grande Guerra"

    Grazie per questa ottima e dettagliata segnalazione.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato