Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 50

Discussione: CROCE DI GHIACCIO

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Senza polemica, ma tu un elmetto coloniale in ottimo stato me lo venderesti a 50 euro e quindi almeno un buon 100/120 euro in meno a quanto si trovano ora sul "mercato"?
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    No perchè li coleziono e non te l'ho cederei manco al doppio del valore che hai detto tu,ma ad un amico e qui forse altri utenti potrebbero dirlo potrei anche regalarlo, costo/valore = ZERO!
    io il problema cosa vale non me l'ho pongo, se una cosa mi piace ed ho soldi da spendere la prendo, non mi interessa cosa può valere secondo gli altri oggi o domani visto che è un mio piacere personale e per me ha un valore emozionale, non baso la mia collezione come fosse un investimento, probabilmente un domani chi coleziona con la calcolatrice si ritroverà* con niente in mano se i collezionisti diminuiranno, ma chi colleziona per piacere e passione non ci avrà* perso niente!
    sempre senza polemica a quanto mi cederesti il distintivo che hai come avatar che se non erro era di tuo Nonno?
    Novara fa da se'

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    ma cmq ho sempre basato le mie richieste in base all'esborso sostenuto, pagato 10 lo do a 15 anche se altri lo vendono a 30 e chissenefrega del mercato della militaria, se noi per primi contimnuiamo a dare delle valutazioni seguendo quelle dei commercianti come possiamo poi lamentarci per i prezzi che riteniamo esosi!
    mille volte vi ho sentito dire che questo è caro questo è un ladro ecc.ecc. e poi siete i primi a dire che siccome quello lo vende a 1000 vale 1000, se comnciassimo noi a cedere con testa in base alle spese sostenute ed al piccolo ricarico che si vuole i signori commercianti che tanto si criticano non avrebbero che da vendere ortaggi negli ortomercati
    Novara fa da se'

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Un attimo...mio nonno è mio nonno ed è un regalo.
    Però se fosse qualcosa di simile e non fosse appartenuto a nessuno della mia famiglia non avrei problemi a venderlo, è logico però che, come il 99% delle persone mi informerei sul suo valore, prima di farlo. Se così non fosse si vivrebbe solo di scambi o di regali (le vecchie mostre scambio..quanto mi mancano) e non mi sembra che ciò avvenga. Per cui, dal momento che ad un oggetto gli si da un "valore" che esula dal "valore affettivo" non si può non parlare di quotazione e di costo dell'oggetto.

    Poi, sul fatto che in un forum sia giusto o non giusto dare una risposta ad una domanda relativa al costo di un oggetto, potremo discutere per mesi...ma dire che un oggetto vale quello che uno è disposto a spendere, no.

    oh..ognuno la pensa poi come vuole eh...per me la militaria non è e non sarà* mai un investimento, altrimenti a quest'ora mi ero fatto un mutuo per acquistare in fiera.

    Saluti
    Corrado

    p.s.: uè..rimane il fatto che se trovi qualcosa del 144° mi fai sapere..quanto vuoi..hahahaha scherzo.
    a parte tutto sai che aspetto sempre qualche notizia.

    Ciao
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    certo che se trovo materiale del 144 è tuo, ci applico so un ricarico del 1000 % []e se scambiamo ....meglio
    per quello che mi hai chiesto? sto ribaltando le librerie, ma abbi fede!
    Novara fa da se'

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    Citazione Originariamente Scritto da Tilius

    Grazie 1000 per l'esauriente, cortese e comprensiva risposta.

    Non era mia intenzione "usare il forum come vetrina o prezziario", semplicemente volevo chiedere un parere in merito. Già* è sgradevole dover subire il potenziale rischio di vedersi rifilare una "patacca"... se poi la si paga anche più del dovuto...[nero][nero][nero]

    Personalmente non trovo che parlare di $$$ sia inelegante: penso anzi che sia un modo per dare chiarezza al mercato e, in definitiva, per evitare "fregature".
    Mi spiace tu non mi abbia trovato cortese e comprensivo, ma voglio solo dirti le motivazioni della mia risposta
    troppe volte ultimamente girando dai miei soliti fornitori (antiquari ferrivecchi ecc.ecc.) mi son sentito dire : Ma su ebbau lo vendono a ..... ma un mio cliente a Militalia dice che l'ha visto a.......!
    preferirei che di prezzi se ne volete parlare lo si faccia in messaggio privato contattando chi nel topic la medaglia c'è l'ha e considerando che c'è chi l'ha ricevuta per 20 chi per 50 e chi per 100 euro, non vorrei che si creasse nel forum una sorta di database dei prezzi e mai vorrei sentirmi dire " ma su worldwar dicono che costa.........
    Un esempio per cui non ti darei mai un prezzo (che è sempre soggettivo) All'ultimo Militalia ho cercato la mia quinta stella della 128legione, al primo banco io e daniele(128legio) ci siamo sentiti chiedere 370 euro perchè rarissimo perfetto e tutti i controfiocchi, al banco dopo (di un più blasonato venditore che fortuna sua ne ha una scatola piena e nuova avendo rlevato parte del magazzino Lorioli) 150 euro e dopo aver visto la mia ragazza aprire il portafogli per farmi il regalo intenerito scendere a 120!
    se mi si chiede cosa vale cosa potrei mai risponderti!(quello regalatomi dalla ragazza Molto!ma in effetti 120 alla faccia di che dice che vale 370!
    Io rimango dell'idea che il prezzo lo facciamo noi a seconda di cosa siamo disposti a spendere e se abbiamo fretta di possedere ad ogni costo!
    Novara fa da se'

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40
    Anche dal successivo appassionato scambio di battute, ho inteso le motivazioni della risposta (che inizialmente, comunque, non volevo certo bollare come non cortese o non comprensiva... solo che la risposta di ado lo era in modo particolare! ), motivazioni che condivido apppieno. (sì, con tre "p"!)

    "...nella militaria vige la domanda e l'offerta e la moda del momento ,quello che un pezzo suscita come emozione dentro di me,per il mio macellaio non vale neanche la bistecca che compro ogni giorno!"

    Non avrei saputo esprimerlo in maniera più efficace. E aggiungo che anche nella filatelia, numismatica e antiquariato in generale é sempre più così (ammesso che non lo sia stato in passato, cosa di cui dubito).
    Il tanto detestato "prezzo di catalogo" di un francobollo con cui molti commercianti (che non so come facciano ancora a vendere!)si riempono la bocca, non te lo paga più nessuno: oramai il "catalogo meno il 30%" é il punto di partenza da cui iniziare una contrattazione al ribasso. Poi, per carità*, trovi anche il commerciante che si impunta (il quale probabilmente fa affidamento sull'inesperienza di chi gli sta davanti... ed evidentemente, visto che persevera nel giochetto, molte volte gli va bene e l'inesperto acquista... sigh!)

    Il mio quesito era puramente indicativo, giusto per sapere un ordine di grandezza o una quota massima finora storicamente pagata per un famigerato esemplare "rarissimo perfetto e tutti i controfiocchi"... anch'io, come quasi tutti, colleziono per passione e non "come fosse un investimento"... volevo solo avere qualche informazione in più: penso che a nessuno farebbe piacere divenire il detentore del nuovo record di prezzo pagato per una certa medaglia...

    "...ma cmq ho sempre basato le mie richieste in base all'esborso sostenuto, pagato 10 lo do a 15 anche se altri lo vendono a 30 e chissenefrega del mercato della militaria, se noi per primi contimnuiamo a dare delle valutazioni seguendo quelle dei commercianti come possiamo poi lamentarci per i prezzi che riteniamo esosi!
    mille volte vi ho sentito dire che questo è caro questo è un ladro ecc.ecc. e poi siete i primi a dire che siccome quello lo vende a 1000 vale 1000, se comnciassimo noi a cedere con testa in base alle spese sostenute ed al piccolo ricarico che si vuole i signori commercianti che tanto si criticano non avrebbero che da vendere ortaggi negli ortomercati."
    Sacrosanto e lodevole, anzi ammirevole.
    à? solo grazie a filosofie come questa se si riesce ancora a trovare qualcosa in un ambito di prezzi ragionevole.

    Sono il primo a dire che pubblicare un "listino prezzi" non solo sia antipatico ma anche irragionevole, anzi insostenibile, perchè verrebbe immancabilmente smentito al primo successivo passaggio "in asta" di un esemplare di quel tipo. Però un ordine di grandezza penso che lo si possa anche indicare... ed é esattamente quello che comunque, con la Tua cortese-non-fosse-che-per-il-solo-fatto-di-averla-data risposta (ma comunque cortese lo era anche nella forma più che corretta perché sincera... ero solo io che volevo fare il cattivello nel rimarcare questa schiettezza )...dicevo che comunque una indicazione di massima me l'avevi data da subito anche Tu: a 120 é un prezzo alto ma comunque "storicamente documentato", ne girano a 60.
    Nulla di più preciso o vincolante era richiesto.
    Poi sono il primo a sapere/capire (e, se non lo facessi, direi che sono anche il primo a essere responsabile di eventuali "sole" che qualcuno avrebbe a rifilarmi...) che tutto dipende dalla moda del mercato, dallo stato di conservazione dello specifico esemplare, dalla "fregola" che ho di portarmene a casa uno... Giusto per fare un esempio, ai miei esordi faleristici VOLEVO una commenda SSML, e ho sborsato sull'unghia, senza nemmeno abbozzare una contrattazione (anche se ero perfettamente conscio che il prezzo medio era sui 300...), 400 palanche per una "ignobile" commenda Vittorio Emanuele III... Mi ero convinto che il di più fosse tollerabile per la scatola immacolata, il nastro intonso, gli smalti perfetti, il marchio del goielliere prestigioso, etc etc etc... Con più calma, un paio di anni dopo, ho trovato un esemplare finissimo, Vittorio Emanuele II (SECONDO!), storicamente e collezionisticamente di valore almeno tre o quattro volte superiore,... e l'ho pagato 50 sacchi in meno dell'altro. Al chè l'altra acquisizione mi ha lasciato un po' di amaro in bocca.

    Altro esempio: recentemente ho notato sul mercato (il noto sito d'aste ma non solo, sia Italia che estero) quella che letteralmente é una invasione di distintivi polacchi smaltati di grandi dimensioni, con una patina di antico molto bella e credibile, TUTTI con identica chiusura a vite... Già* questo fatto da solo mi fa fermamente credere che si tratta di (ri?)produzioni recenti (anzi, recentissime, ché altrimenti non si spiega questa improvvisa proliferazione...). Ne ho comprati una mezza dozzina, perché graziosi e ben fatti, anche se non so nemmeno esattamente cosa siano (o meglio, cosa dovrebero essere perché sono certo del loro non essere antichi). A 10 l'uno. Sul noto sito d'aste. Mi sembrava un prezzo onesto per una bella riproduzione/bell'oggetto moderno. Sempre sul noto sito li ho visti andar via anche a 20, 30, 40, 50!!! E non erano rilanci gonfiati, ché si trattava di inserzioni dello stesso venditore, "gomito a gomito" con quelle che mi sono aggiudicato io. Evidentemente, per chi li ha comprati, quello era il loro valore.

    Tutto é relativo, e una quotazione é puramente indicativa dell'ordine di grandezza (se così non fosse, il commercio di oggetti antichi non potrebbe più esistere).

    Mi rallegro di avere (involontariamente) stimolato, con la mia piccola (e, lo riconosco, un po' pedante) richiesta, un sano scambio di opinioni.
    Ringrazio ancora per tutte le risposte, tutte cortesi e corrette e utili.
    "Nulla é dovuto, tutto é concesso".
    Un saluto,
    Maurizio
    Cordialmente, M.T.

  8. #28
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648
    Ufficiale del terzo bersaglieri con la croce di ghiaccio appuntata sotto la patta del taschino sinistro.
    Immagine:

    22,03*KB
    Aviere specialista elettricista di bordo,con la croce di ghiaccio e il distintivo commemorativo del fronte russo.
    Immagine:

    55,46*KB
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    465
    ecco una mia foto dove ritraggono i nostri soldati invalidi, di ritorno dal fronte.

    Immagine:

    72*KB
    CERCO MILITARIA DELLA M.V.S.N. NELLO SPECIFICO: DISTINTIVI DIVISIONALI DELLA MILIZIA, MEDAGLIE DIVISIONALI PERIODO 40/43, PUGNALI DA MARCIA E NON, FOTO FRONTE GRECO/ALBANESE, JUGOSLAVO E RUSSO, SCUDETTI DA BRACCIO, TESSERE MVSN E MEDAGLIE AL VALORE CONFERITE AD APPARTENENTI ALLA MILIZIA E NON. IN PARTICOLARE CERCO MILITARIA DELLA 167° LEGIONE CC.NN. "ETNA".

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    4,434
    Rispolvero questo interessante topic con questa croce di ghiaccio della mia collezione.
    <font color="green">marcata: Lorioli Milano Roma
    A.Picozzi Milano
    </font id="green">
    [








    Il dubbio è fastidioso, ma la certezza è degli imbecilli.

    Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli s’impari, ma perché si sappia che l’autore sapeva qualche cosa.

    Saluti Enrico
    Pz.65

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato