Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24

Discussione: croci di ferro concesse ai paracadutisti della folgore

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Si la storia dice estate 1942, ma gia' dal tardo 1941, furono mandati in Africa degli ufficiali paracadutisti per coordinare l'arrivo della divisione con i tedeschi che avrebbe dovuto schierarsi con la Ramcke. Guarda caso lo stesso Ramcke decoro' molti di questi con la EK di 2^ e di 1^ molto prima che l'intera divisione raggiungesse il fronte e venisse scrierata molto piu' a sud rispetto a quanto previsto. La storiografia tedesca continua ad affermare, anche ora, erroneamente e subdolamente,per giustificare il fatto che durante la ritirata di El Alamein furono letteralmente 'rubati' sia gli autocarri della Folgore che quelli di altre divisioni, che la Folgore dipendesse dalla Ramcke, e che per riconoscere il valore dei paracadutisti italiani,molti, specie ufficiali, furono decorati anche prima dell'evento El Alamein. Io credo fosse un 'contentino', ma la verita' ora la conoscono tutti: concessioni di EK al valore in cambio di mezzi presi arbitrariamente agli italiani che si trovarono cosi' appiedati con conseguenze immaginabili.Latitanza da parte del nostro S.M. che per lo meno come minimo avrebbe potuto protestare. (Cfr. Die Geschischder Deutschen Fallschirmtruppe 1935-1945, di E Busch)
    PaoloM

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Mantova
    Messaggi
    142
    Dove lo ha letto che alcuni uff erano presenti in Africa nel 1941 e gli stessi decorati con croci di ferro?nel libro indicato? Non credo, visto che il trasferimento dei paracadutisti è stato deciso dopo che Rommel non ha più voluto conquistare Malta e siamo già nel 1942...e inoltre come da mio vecchio post già nel sett 1942 alcuni paracadutisti furono decorati personalmente da Ramcke per gli scontri di inizio settembre.

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    quello che lei scrive Simone è un errore clamoroso che viene riiportato in molti libri ed evidentemente
    non ha approfondito bene l'argomento...

    8 giugno 1941
    il primo battaglione CC.RR. Paracadutisti riceve l'ordine di partenza per l'Africa Settentrionale.

    8 novembre 1941
    Il 1° battaglione Carabinieri Reali Paracadutisti viene posto alle dipendenze del Corpo d'Armata
    di Manovra (C.A.M.) e riceve l'ordine di trasferirsi nel Gebel Cirenaico, dove assolve numerosi
    compiti tra cui il presidio di Lamluda, Derna e Cirene.


    14 dicembre 1941 - Su ordine personale del Generale Rommel, comandante del Panzergruppe "Afrika",
    il maggiore Edoardo Alessi, riceve l'ordine di raggiunge il bivio di Eluet el Asel con il compito di arrestare
    l'avanzata delle unità britanniche che, sfruttando le piste provenienti dall'interno, intendono tagliare la strada
    alle Divisioni italiane in ritirata lungo la via Balbia.

    19 dicembre 1941 - Inizia la battaglia di Eluet el Asel.
    Gli stessi nemici, in una trasmissione del 28 dicembre di Radio Londra, ammettono che "i carabinieri paracadutisti
    si sono battuti come leoni e che mai i reparti britannici avevano incontrato una così accanita resistenza!".

    P.S. consiglio di leggere il numero 152 di U&A dove con Paolo abbiamo scritto qualche articolo sull'argomento.
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Mantova
    Messaggi
    142
    Citazione Originariamente Scritto da Quex Visualizza Messaggio
    quello che lei scrive Simone è un errore clamoroso che viene riiportato in molti libri ed evidentemente
    non ha approfondito bene l'argomento...

    8 giugno 1941
    il primo battaglione CC.RR. Paracadutisti riceve l'ordine di partenza per l'Africa Settentrionale.

    8 novembre 1941
    Il 1° battaglione Carabinieri Reali Paracadutisti viene posto alle dipendenze del Corpo d'Armata
    di Manovra (C.A.M.) e riceve l'ordine di trasferirsi nel Gebel Cirenaico, dove assolve numerosi
    compiti tra cui il presidio di Lamluda, Derna e Cirene.


    14 dicembre 1941 - Su ordine personale del Generale Rommel, comandante del Panzergruppe "Afrika",
    il maggiore Edoardo Alessi, riceve l'ordine di raggiunge il bivio di Eluet el Asel con il compito di arrestare
    l'avanzata delle unità britanniche che, sfruttando le piste provenienti dall'interno, intendono tagliare la strada
    alle Divisioni italiane in ritirata lungo la via Balbia.

    19 dicembre 1941 - Inizia la battaglia di Eluet el Asel.
    Gli stessi nemici, in una trasmissione del 28 dicembre di Radio Londra, ammettono che "i carabinieri paracadutisti
    si sono battuti come leoni e che mai i reparti britannici avevano incontrato una così accanita resistenza!".

    P.S. consiglio di leggere il numero 152 di U&A dove con Paolo abbiamo scritto qualche articolo sull'argomento.


    Sono ben informato sulla Folgore....io....
    quello che lei dice è vero ma si parla del battaglione paracadutisti dei carabinieri che nel 1941 agiva autonomamente e non inguadrato nella divisione Folgore che all'epoca ancora nn esisteva e in fase di costituzione!!
    La domanda è ben specifica, si parla di FOLGORE e quindi 1942, se quello che dice Marzetti è vero attendo sapere da quali fonti viene affermato che ufficiali paracadutisti sono stati inviati in Africa nel 1941, sarebbe una notizia molto interessante.
    Se citiamo come tesi i carabinieri paracadutisti, non dimentichiamo di citare i paracadutisti libici...

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Io ho postato una fonte che parla della Folgore come sub-unita' rispetto alla Ramcke sin da prima che fosse trasferita in A.S. in un terreno operativo che per gli accordi presi inizialmente coi tedeschi neanche gli competeva. Comunque Ramcke decoro' alcuni paracadutisti sia prima che dopo l'evento finale.(come lei sa io ho qualche foto sino ad ora mai pubblicata e se non mi sbaglio, lei addirittura delle medaglie riferite ad El Alamein) La Div. Folgore era pronta perl'aviolancio su Malta ma Hitler, dopo il parziale risultato di Creta dei FJ, fu categorico per il no ed unica alternativa per Mussolini fu l'impegno in Africa che fu previsto gia' dalla fine del 1941 dopo che un nucleo di ufficiali para' fu distaccato coi tedeschi per verificare l'impiego della nostra grande unita'.Alcuni Carabinieri Paracadutisti, per lo meno tra i superstiti, terminarono la loro attivita' con la Folgore in A.S. e in Tunisia. Molti erano decorati con le EK concesse nel 1941 e non solo loro. Ma francamente non so che importanza puo' avere dal momento che leggendo dai vasti memoriali dedicati alla Folgore, si evince chiaramente che la Folgore fu mandata in A.S. non a caso,anche se colpevolmente inadeguata e la preparazione sul campo, fu realizzata esclusivamente da chi fu mandato a verificare 'prima' e non 'durante né dopo'.Nel 'dopo' il tutto si rivelo' una fregatura perché un terreno d'operazioni piu' infame non fu un regalo dei nostri, bensi' dei tedeschi.Per concludere, a me non piace l'istaurarsi di polemiche.Se si ha piacere di continuare in discorsi pacati, io ci sto, altrimenti lasciamo perdere ed ognuno resta con cio' che ha. PaoloM

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Riapro l'argomento perché mi e' venuta in mente una cosa:
    - 1^ Divisione Paracadutisti "FOLGORE" -

    Il 1 settembre 1941 è costituita ufficialmente la 1 ^ Divisione Paradutisti:


    la 185° Divisione "CACCIATORI D'AFRICA" (nome di copertura) che diventerà, il 28 luglio 1942, la Divisione "FOLGORE".
    E' chiaro che Simone, giustamente si scandalizzi perché in effetti, prima del 28 Luglio 1942 non si puo' parlare di Divisione Folgore,
    bensi' di 1^ Div. Paracadutisti che vide il primo lancio operativo, con due btg a Cefalonia a primavera del 1941. Si, pero' era in effetti la
    Div. Folgore, gia' bella e costituita, pronta per il lancio su Malta e successivamente denominata cosi'. Nessuno nega cio'.
    PaoloM

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Mantova
    Messaggi
    142
    Con paracadutisti della Folgore intendevo quelli che hanno combattuto dall'estate del 1942, anche perché nel 41 non era completa, mancavano due gruppi di artiglieria e il 3 º reggimento poi 187 º, non voglio polemiche ma una discussione costruttiva...Oltre al libro citato ha altre notizie sugli ufficiali mandati in Africa tra il 41 e il 42?
    Grazie

  8. #18
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    una curiosita' dov'e' scritto che il battaglione paracadutisti dei carabinieri che nel 1941 agiva autonomamente?
    (come sopra scriveva) visto che proprio nel 41' era alle dipendenze del Corpo d'Armata di Manovra (C.A.M.)
    in Africa..? nessuna polemica ma spirito costruttivo di passione per l'argomento (che sinceramente non ho colto
    negli interventi precedenti).
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Comando X Corpo D'Armata Prot. n° 6456 4 ottobre 1942 concessioni Folgore:

    7 medaglie d'argento ( sei ufficiali una sottuf.)
    24 medaglie di bronzo (12 uff. 5 sottuf. 7 truppa)
    79 croci al merito di guerra (9 uff. 11 sottuf. 59 truppa)
    11 croci di ferro 2a cl. conferimento Ramcke (non specificato)
    inviato al comando della 185 Div. Folgore Prot. n° 0/2294/0p in data 6/10/42.

    P. S. fonte documento originale del comando facente parte del mio archivio
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Mantova
    Messaggi
    142
    In quanto non dipendeva come organico a nessun reggimento di paracadutisti
    Lei mi ha dato praticamente del superficiale e Marzetti inizialmente mi ha dato come data il 1941 senza motivazione solo perché lo aveva detto lui, poi si è spiegato e vorrei capire meglio il discorso degli uff inviati in Africa...anche se esula dalla mia domanda, ma l'argomento mi interessa.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato