Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 24 di 24

Discussione: croci di ferro concesse ai paracadutisti della folgore

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Mantova
    Messaggi
    142
    Citazione Originariamente Scritto da Quex Visualizza Messaggio
    Comando X Corpo D'Armata Prot. n° 6456 4 ottobre 1942 concessioni Folgore:

    7 medaglie d'argento ( sei ufficiali una sottuf.)
    24 medaglie di bronzo (12 uff. 5 sottuf. 7 truppa)
    79 croci al merito di guerra (9 uff. 11 sottuf. 59 truppa)
    11 croci di ferro 2a cl. conferimento Ramcke (non specificato)
    inviato al comando della 185 Div. Folgore Prot. n° 0/2294/0p in data 6/10/42.

    P. S. fonte documento originale del comando facente parte del mio archivio

    Interessante, le undici croci di ferro sono indicate anche in un libro inglese, ma dato che l'autore afferma che i paracadutisti della folgore sono stati addestrati dai tedeschi ho preso il dato con le molle...per le decorazioni al valore crede che si intendono solo quelle concesse sul campo? Altrimenti ne manca una d'argento concesse ad un paracadutista della 25^ compagnia data il 30 Settembre 42 che ho postato tempo fa. Manca anche quella d'oro data al maggiore Rossi comandante del IX battaglione morto ai primi di Settembre, credo siano quelle concesse sul campo, croci di ferro escluse ovviamente

  2. #22
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    personalmente sono cresciuto "a pane e Marzetti" avevo i calzoncini corti quando comprai il mio primo libro
    scritto da lui; erano gli anni 80' non ci si sedeva davanti ad un monitor e si chiedevano risposte in pochi minuti
    si scriveva una lettera ad U&A forse se eri fortunato ti rispondevano.. aspettavo con trepidazione i cataloghi di vendita
    di militaria (fotocopie con elenchi di vendita senza foto) leggevo gli annunci cercavo contatti, ero felice se potevo telefonare
    ad un altro collezionista; mi facevo 20 ore di treno solo per poter vedere una mostra; e purtroppo con pochi soldi tornavo
    a casa a mani vuote spesso cercavo di scambiare/barattare qualcosa che avevo trovato (con scarsi risultati )
    Oggi è tutto piu' semplice si accende un computer e in pochi minuti sei negli USA o in Australia guardi seduto rilassato le
    collezioni di altri leggi opinioni guardi foto è BELLISSIMO mah credo che chi frequenta il web debba usare un po' di cortesia
    e garbo nelle richieste e nella forma; un minimo sindacale non sarebbe male
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    il documento 6/10/42 da me citato è la copia originale facente parte di molti documenti di un ufficiale
    dei paracadutisti in Africa forse un giorno se Dio vorrà vedranno luce in un libro di cui con Paolo
    parliamo da anni, è ovvio che lo scrittore inglese non capendo una mazza degli italiani possa
    scrivere che i paracadutisti della folgore sono stati addestrati dai tedeschi. Credo che alcune medaglie
    siano state concesse con successivi fogli di informazioni (non in mio possesso) a tal proposito sarebbe
    interessante consultare i numeri del settimanale TRADOTTA LIBICA settimanale del combattente d'africa
    stampa e direzione del Comando Superiore in Africa purtroppo ne posseggo solo un numero (Ottobre 42) trafiletto
    Folgore in prima pagina bollettino n°859.
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  4. #24
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Citazione Originariamente Scritto da Quex Visualizza Messaggio
    ..., è ovvio che lo scrittore inglese non capendo una mazza degli italiani possa
    scrivere che i paracadutisti della folgore sono stati addestrati dai tedeschi.,,,,
    Stavolta gli inglesi non hanno colpa. Sono stati i tedeschi in piu' memoriali e testi (tra cui quello da me citato sopra che mi ha quasi fatto bestemmiare nel tradurlo) a definire la Folgore ed i paracadutisti italiani prima della Folgore come addestrati da loro e sotto la loro ègida
    sia in Africa che in altri settori operativi.Noi tutti sappiamo che e' una menzogna ingenerosa nei confronti dei nostri, non solo paracadutisti che vennero sacrificati per motivazioni che di politica e strategia, avevano ben poco. Il Duce, con tutti i suoi difetti aveva compreso l'importanza di Malta, ma chi comandava la 'scacchiera' era un altro, sicché il territorio operativo piu' consono ad una divisione super addestrata anche se ancora parzialmente completata, era il settore africano e mediterraneo in generale.Contrariamente a quanto si pensa la grande unita' non venne inviata allo sbaraglio in Africa, perché se uno cerca nei memoriali della 1^ Div. Paracadutisti, emergono dei nomi di ufficiali, per lo piu' esperti di Artriglieria e di minamento del fronte, che furono inviati come ufficiali di collegamento molto prima. I tedeschi rimasero talmente sorpresi da questa efficienza e perizia che sfruttava una insospettata intelligence e conoscenza del nemico mai incontrato, che le postazioni difensive ed il sistema del minamento del terreno anche dei tedeschi, ebbero l'imbeccata italiana.I conti pero' non tornarono quando la grande unita'fu inviata a piu' riprese in A.S.I tedeschi si presero un settore operativo piu' semplice, e lasciarono alla Folgore e ad altre efficienti divisioni italiane i settori piu' scomodi e difficili....depressione di El Quattara, docet. Ma questa purtroppo, è un'altra storia.Gli inglesi, si sono in parte 'bevuti' la storiografia tedesca che non ha né capo né coda. Gli americani invece no ed e' gia' qualcosa, infatti i risvolti di El Alamein cosi' come sono realmente accaduti, depurandoli dalle illazioni tedesche sia sul valore che sulla impreparazione degli italiani che secondo loro provocarono la debacle, sono frutto di studio periodico a tutti gli allievi di West Point e di altre scuole per ufficiali gia' dagli anni '50.Churchill che non era un idiota, ricordo' com'è noto la Folgore e gli italiani ai Comuni.Dov'erano loro,non riuscirono a passare. PaoloM

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato