Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: cromature

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175

    Re: cromature

    Basta trovare una Galvanica. Lo devono scromare, poi snichelare. ( perchè sotto prima del procedimento di cromatura c'è quello di nichelatura ) Hanno o giusti prodotti per farlo e non diventi matto.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,815

    Re: cromature

    Citazione Originariamente Scritto da EnzoLuca
    Citazione Originariamente Scritto da jeijei
    Non si potrebbe fare una pagina in questa stanza con i metodi di pulitura per tipo di materiale?
    Per questo ci sta lavorando Andrea.
    Comunque nella stanza restauri trovi già* diverse informazioni.
    Non vedo l'ora di vederlo . Non voglio mettere fretta ad andrea però.
    CERCARE REPERTI BELLICI E' UNA MALATTIA,UNA BELLISSIMA MALATTIA?

    CHIUDIAMO SEMPRE I BUCHI CHE FACCIAMO

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: cromature

    Citazione Originariamente Scritto da jeijei
    Citazione Originariamente Scritto da EnzoLuca
    Citazione Originariamente Scritto da jeijei
    Non si potrebbe fare una pagina in questa stanza con i metodi di pulitura per tipo di materiale?
    Per questo ci sta lavorando Andrea.
    Comunque nella stanza restauri trovi già* diverse informazioni.
    Non vedo l'ora di vederlo . Non voglio mettere fretta ad andrea però.
    Spero di non deludere però devo dire che come detto da Green la "scromatura" è un processo sporco e richiede acidi e schifezze simili.
    Se mi capita e posso scegliere io vado per la via meccanica altrimenti...acido.
    Non sempre poi si riesce ad ottenere il risultato voluto ne l'omogenea asportazione del cromo.
    Anni fa ritirai un revolverino da un conoscente solo per fargli un piacere, lui si trasferiva e non voleva menate di nuove denunce ed io approffittai del primo "movimento" per sbatterla in collezione.
    Era una belga in calibro 10,35 ord Italiana che a suo dire armava un parente della polizia ferroviaria. Nella fondina ho trovato una massa di ruggine che aveva bloccato tutto e quando dico tutto intendo che non aveva più nessuna parte mobile. Le matricole poi andavano "sulla fiducia" e le abbiamo ricavate dalla vecchia denuncia.
    Dopo un poco di tentativi e moltissime imprecazioni sono riuscito a smontare le guancette e la cartella. Al che mi sono reso conto che dentro era peggio che fuori ed ho deciso di fare un esperimento drastico. Ho smontato le molle, due in totale ed ho buttato il resto nell'acido cloridrico. Tanto anche se si fosse "mangiata" a me bastava che si leggessero le matricole. Dopo un poco la sorpresa. Era completamente cromata e l'acido aveva asportato quasi tutta la ruggine. Come si fosse potuta arrugginire nonostante la cromatura non me lo spiego tuttora ma comunque, l'avevo pulita. Ho provveduto ad inattivare l'acido ed a finire il lavoro con le spazzole e poi così com'era l'ho messa smontata in un sacchetto annegata nell'olio in cui riposa da 15 anni circa. Da dire che nonostante l'uso di acido cloridrico puro la cromatura non è stata intaccata più di tanto percui da quel momento ho cominciato a considerarla una protezione difficilmente rimuovibile con mezzi casalinghi.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175

    Re: cromature

    Andrea sicuro che la cromatura fosse ancora al suo posto? Sicuro che quello rimasto non fosse nichel?

    Per Guast: Si deve immergere il pezzo in una soluzione al 50% di acido Cloridrico per una decina di minuti / quindici, dopodichè si lava bene l' oggetto che non dovrebbe avere più cromo. A questo punto trovi il Nichel. ( alcuni oggetti possono essere stati anche ramati prima di essere stati nichelati ) è il nichel che da spessore, non il cromo. Per togliere questi depositi ci sono due possibilità*. 1 chimica 2 elettrolitica.

    Chimica: Si immerge l' oggetto in una soluzione di acqua e acido nitrico al 40% ogni 10 secondi va tolto dal bagno e controllato se il deposito è stato eliminato.

    Elettrolitica: Per togliere il deposito elettroliticamente, si utilizzano dei bagni particolari. Uno per ogni tipo di deposito che noi abbiamo sul pezzo. per togliere il nichel, si usa un bagno, per togliere il rame, un' altro. Sempre sotto corrente, con un amperaggio e un tempo variabile dipende il tipo di spessore del metallo che noi abbiamo da levare.

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: cromature

    Citazione Originariamente Scritto da Green
    Andrea sicuro che la cromatura fosse ancora al suo posto? Sicuro che quello rimasto non fosse nichel?
    Potrebbe essere, è un metallo chiaro e non è l'acciaio sottostante in quanto vedi la differenza. Oltretutto se dici che è lui che da spessore comincio a pensarlo.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di BERTO
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    927

    Re: cromature

    Citazione Originariamente Scritto da guast
    elettrolisi come posso farla in casa ?
    cammello ?
    il pezzo che devo scromare è un bossolo in ottone ho paura di rovinarlo
    quindi per i miei gusti no sabbiatura e no carta vetrata o altro di abrasivo
    grazie
    Puoi ottenere l'elettrolisi con un trasformatore (alimentatore) con regolazione variabile diciamo da 3 a 19 volt un bicchiere contenitore pieno d'acqua e un p'ò di sale grosso da cucina.
    Il procedimento:
    riempi d'acqua il bicchiere piccolo contenitore aggiungi il sale quanto basta
    ora con il trasformatore, immergi nell'acqua due elettrodi distanti uno dall'altro alle estremità* collegherai positivo e negativo del trasformatore e su uno appoggerai l'oggetto da pulire , dovresti vedere dopo aver dato tensione all'impianto l'acqua bollire e la cromatura che dal l'oggetto si stacca e andrà* verso il secondo elettrodo l'acqua diventerà* di color scuro.
    ATTENZIONE fai alcune prove sia perl la quantità* di sale che per il voltaggio comincerai con poco sale e bassa tensione aumentando lentamente.
    Io ci sono riuscito ho tolto la cromatura da dei bottoni fai attenzione usa per le prove oggetti che non hanno valore.
    se non sono stato chiaro posso fare un piccolo schemino.
    fammi sapere se tenterai l'esperimento.
    Berto

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato