Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 42

Discussione: D day in tv

  1. #31
    Utente registrato L'avatar di Diaz
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    196
    ehehehehhe per me rimane imbarazzante . salutoni

  2. #32
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554
    Appunto, imbarazzante per te.
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  3. #33
    Utente registrato L'avatar di Diaz
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    196
    ti rispondo all'inglese: no comment ... ti commenti da solo....

  4. #34
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554
    Vedi caro Diaz, sei io fossi un utente probabilmente t'avrei già risposto da un pezzo.
    Ma rivestendo indegnamente il ruolo di moderatore, devo moderare ed essere moderato e, soprattutto, evitare risposte verso l'utenza che possano, come dire ... scoraggiarla.

    Però, però, visto che stai in qualche modo sollecitando una mia risposta e visto che non vorrei che quanto detto in premessa dia adito a pensare che io mi possa nascondere dietro il mio ruolo, mi vedo quasi obbligato a risponderti.

    In questo topic quello che si è evidenziato è la più completa ignoranza sull'uso, le tecniche e le tattiche riguardanti le armi automatiche di squadra.
    L'aver tirato un nastro da cinquanta colpi con l'MG in poligono in un paio d'occasioni durante la naja, non fa di nessuno un provetto mitragliere.

    Avete dimostrato di non conoscere la differenza tra cadenza ciclica di un'arma e la cadenza pratica, non avete la minima cognizione di cosa sia il consumo medio giornaliero per arma (la cara vecchia "unfoc").

    Non sapete che ogni 200, massimo 300 colpi alla 42 devi cambiare la canna, altrimenti la puoi pure buttare; canna che poi si deve raffreddare (e ci vogliono alcune decine di minuti) e una MG ne aveva in dotazione 2-3, al massimo 5.
    E va ricordato che non si scalda solo la canna, anche l'arma dopo 2'-3' di fuoco a cadenza sostenuta diventa quasi intoccabile.

    Coll'MG di regola si sparavano raffiche di 5-7 colpi, altrimenti il resto dei colpi va a farsi benedire; salvo che non fossero bersagli areali e allora si potevano tirare raffiche più lunghe.
    Con qualsiasi mitragliatrice, DEVI prendere la mira, altrimenti non colpisci un bel niente: questo significa individuare il bersaglio, valutarne la distanza, appotare le opportune correzioni, cogliere il momento favorevole ed ingaggiarlo.
    Non si spara a casaccio, altrimenti si consumano munizioni, si scaldano canne e non colpisce nulla.

    Se un arma automatica resta nella stessa posizione a far fuoco per più di 30''-40'', il nemico gli tira contro tutto quello che ha e quindi devi cambiare continuamente posizione.

    Una nota di "peso".
    12.500 colpi di MG sono pari a quasi 42 cassette da 300 colpi in nastri (-100 colpi); una cassetta piena pesa circa 12 kg, 12x42 fa 504 e quindi al netto dei i 3 kg e passa di 100 colpi in nastro, sono pari a circa 500 kg.
    Quindi Alberto Angela la massimo ha fatto confusione tra peso totale delle munizioni consumate e peso dei proiettili: peccato veniale in una trasmissione di larga diffusione, quando in un forum di militaria come questo c'è molta gente che ancora si ostina a chiamare i proiettili, "ogive" o "punte".

    E tante e tante altre cose che ignorate in materia di armi da fuoco.

    A proposito di foto ricordo, questa è stata scattata il Dicembre scorso, non trenta-quarant'anni fa; il tizio in fondo al centro della foto che sta tornando verso le piazzole di tiro sono io: purtroppo la qualità dell'immagine è quella che è, dovete fidarvi.
    Immagino che riconosciate quell'attrezzo poggiato a terra sulla destra .....

    Ciao
    Stefano
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  5. #35
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  6. #36
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810
    Bellissima disamina Stefano sull'uso della mitragliatrice MG42!!!...Quando invitavo a leggere il libro dove sono riportate le testimonianze di Severloh, e in minor parte di Gockel avendo in dotazione una mitragliatrice polacca raffreddata ad acqua, quindi meno "performante" della MG, spiega come avvenne il combattimento: le raffiche di MG erano sparate esclusivamente quando le rampe dei mezzi da sbarco americani si abbassavano per consentire lo sbarco dei malcapitati G.I. sulla spiaggia di Omaha, quindi sparando nel mucchio dei poveri soldati brevi e precise raffiche.....UNa volta che i sopravvissuti si sparpagliavano sulla spiaggia per trovare riparo, usava il 98k per colpire i singoli.
    Poi altro mezzo e altro uso della Mg.....e via di seguito.....Racconta poi di come si fossero in seguito avvicinate le grosse navi con le rampe di scale laterali...e come le avvesse colpite con precisione.
    Entro mezzogiorno aveva sparato 4.500 colpi, la rottura del mirino della MG dovuto ad un colpo di cannone, lo indusse a usare i colpi traccianti per vedere dove finivano i colpi e li fu individuato e ripetutamente cannoneggiato sia dal mare che da terra da parte degli Sherman che dal primo pomeriggio erano sbarcati sulla spiaggia. Ma nonostante tutto Severloh rimase al suo posto, ingaggiando gli ultimi nemici a 100-150 metri dalla sua postazione, colpì tra l'altro - sempre secondo la sua testimonianza - col 98k un paio di americani, uno armato di lanciafiamme che cercavano di neutralizzare la postazione col getto infiammabile, poi con la MG ormai inservibile abbandonò la sua posizione e si ritirò all'interno.
    Fu fortunato ad essere catturato nel primo mattino del 7 giugno, se fosse stato preso sulla spiaggia non sarebbe certo sopravvissuto....
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

  7. #37
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    835
    Ciao Stefano,riguardo al peccato veniale di Angela ognuno e' libero di pensarla come crede.

    Premesso questo ti anticipo che non sono un esperto in armi e non ho mai sparato con una MG,ma siccome ho letto diversi libri su quest'arma,mi interesserebbe approffondire e capire alcune delle notizie tecniche che tu hai scritto......fai attenzione che io non contesto " assolutamente " quello che tu hai scritto riguardo all'MG e' solo che voglio capire se quello che so io e' sbagliato,della serie c'e sempre da imparare qualcosa.......dunque ho letto che l'MG data anche l'alta cadenza, puo' sparare circa 1000colpi prima di dover sostituire la canna.....e' vero ho e' una bufala?

    L'MG dovrebbe avere una cadenza " Teorica "di circa 1200,c'e chi dice anche 1500 colpi al minuto,non ho mai capito chi ha ragione,se quelli dei 1200 o quelli dei 1500 e anche qui' mi piacerebbe capirci di piu!?anche perche' 300colpi di differenza non mi sembrano pochi?......dunque se i conti dei 1200/1500 sono esatti questa benedetta MG dovrebbe avere una cadenza "pratica" di circa 20 o piu' colpi al secondo,cioe' tenendo schiacciato il trigger per un solo secondo si riesce a sputare fuori anche oltre 20 proiettili?..e' vero ho e' una leggenda metropolitana?....se questo e' esatto, per sparare raffiche da 5/7 colpi si dovrebbe schiacciare il trigger per meno di 1/2 secondo,nel caos,confusione,eccitazione della battaglia e' possibile usare tanta attenzione e sensibilta' nell'azionare il trigger per cosi' brevi istanti?

    Personalmente non ho riconosciuto l'arma postata nella foto e mi piacerebbe saperne di piu',grazie.............keeping you very busy.
    Ciao
    Carlo

  8. #38
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554
    Ok, tornato dall'allegro inferno degli impegni organizzativi-ludico-sportivi, trovo il tempo di darti qualche chiarimento.

    Sul primo quesito, t'hanno detto una bufala.
    Sparare mille colpi con la stessa canna di MG a cadenza normale, diciamo 120-150 colpi/min, renderebbe la canna inservibile, probabilmente da buttare.
    Se si dovesse tirare a cadenza sostenuta, oltre i 200 c/m, si arroventerebbe fino a da arrivare al calor rosso e a questo punto la dilatazione dei metalli potrebbe addirittura impedire il funzionamento dell'arma e/o il cambio della canna.
    Come già avevo accennato, la canna va cambiata dopo 200-300 colpi, dipende anche dalla cadenza di tiro e dalla temperatura ambientale.

    La cadenza ciclica "tabellare" della MG-42 era di 1200-1300 c/m, a 1500 ci arrivava con alcuni tipi di munizione per uso aeronautico di cui era sconsigliato l'utilizzo se non in caso di emergenza: va da se che nel 44-45 i tedeschi erano in perenne emergenza, le mtg in 7,92 per uso aeronautico erano sorpassate (molte erano state convertite in armi terrestri), ma le munizioni specifiche c'erano ancora e venivano utilizzate dove era necessario.

    Per quanto riguarda la capacità di dosare le raffiche, la cosa non è particolarmente difficile: con la MG 42/59 che tira a 800 c/m è possibile far partire raffiche di 3-4 colpi con un minimo di pratica, acquisita la quale puoi tranquillamente prolungare le raffiche se necessario.
    Per una semplice equazione tirare i fatidici 6-7 colpi con la vecchia 42 non era sicuramente un problema.
    E' tutta questione di pratica e di allenamento.

    L'arma nella foto è una MG 3, derivato in 7,62 NATO con poche modifiche della MG 42, con coperchio del meccanismo di alimentazione e piastra di estrazione della canna aperti.

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  9. #39
    Utente registrato L'avatar di Lev
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    835
    Ciao Stefano,thank you very much for your kind reply,mi ha aiutato a dissipare molti dubbi....su queste mtg tedesche e' stato detto e scritto di tutto,non sapevo che con la mg34 si poteva sparare anche colpo singolo,e che cambiare la canna di una mg42 fosse cosi' veloce e facile....Shooting the MG-34 and MG-42 - YouTube

    E' questa la mg3 di cui parli? :Weapon cioe' una conversione dell'mg42 in 7.62x51mm Nato ?
    ciao carlo

  10. #40
    Utente registrato L'avatar di leandro53
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Pieve di Cadore
    Messaggi
    664
    quoto stecol... con un minimo di pratica... non era difficile sparare raffiche brevissime , anzi,
    al corso AUC alla SMALP era abitudine sparare 3-4 colpi , sia per risparmiare munizioni, per correggere il tiro ecc.
    per sparare raffiche prolungate devi avere i nastri da 50 collegati tra loro e un servente che accompagna e controlla il nastro!
    se mal guidato inceppi l'arma!
    Leandro
    (ultimo corso A.T.T.)
    Visita www.katubrium.it

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato