Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 45

Discussione: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

  1. #21
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Interessante come la fattura dei piastrini della Regia Marina fosse molto simile a quelle usate dal Commonwealth.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  2. #22
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    30

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Citazione Originariamente Scritto da Bacchiola

    Riguardo l'ufficio storico: si, ci sono i registri dei movimenti di ogni unità* della nostra Marina, in guerra ed in pace. L'Archivio (c'ero giusto l'altro ieri) è una miniera di informazioni ed anche il più piccolo movimento ha lasciato traccia.. tutto sta nel saper cercare ed avere un pò di fortuna!


    Doti indispensabili in qualsiasi Archivio...


    Citazione Originariamente Scritto da Bacchiola

    L'incrociatore pesante Trieste apparteneva alla classe Trento, composta appunto da Trento (192 e Trieste (1929).
    Successivamente furono costruiti Gorizia (1931), Pola (1932), Fiume (1931) e Zara (1931), unità* similari ma con importanti modifiche strutturali rispetto ai Trento che ne facevano unità* più bilanciate.
    Infine fu costruito il Bolzano, tornando inspiegabilmente alla formula iniziale, che fu consegnato nel 1933.
    Tutte queste unità* erano note come "10000" o "tipo Washington" in riferimento al trattato navale secondo i cui dettami e limiti erano state costruite (peso max 10000t, armamento principale composto da pezzi di max 203mm di calibro).
    Nessuna delle sette unità* sopravvisse al conflitto.
    informazioni graditissime. Le uniche, sintetiche, che avevo risalivano a questa tabella di fonte francese, frutto di una giornata fortunata in un Archivio , tratta da un manuale di profili navali stampato a beneficio degli aviatori, per riuscire nelle identificazioni.



    Aggiungo questa immagine scattata a Genova nel 1938: Trieste e Rex...



    l'areoplano sulla rampa credo sia un Ro43.



    saluti.

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Genova, Liguria
    Messaggi
    629

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Interessantissimo Topic! Complimenti a tutti per le informazioni e per le splendide foto.
    Inserisco alcune foto di fonte alleata trovate nella rete del momento del bombardamento al Trieste e al Gorizia.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Quelle poche vestigia ci parlano della vita, e spesso della morte di uomini come noi, uomini che tra quei mattoni e quelle pietre trascorsero ore di fatica, di sconforto, di angoscia."
    Fortificazioni! Adoro le fortificazioni!

  4. #24
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Inserisco delle immagini di particolare del Trieste, scatti che sicuramente faranno piacere ed orgoglio a Mulon ed a tutti gli altri amici triestini..

    Come avevo accennato il Regio Incrociatore Trieste ebbe l'onore di portare sulla prua, anzichè la stella a cinque punte simbolo delle navi da guerra italiane, lo stemma policromo della città* redenta.
    Lo stesso stemma era riportato sui tappi delle volate dei pezzi da 203/50 Ansaldo di cui era armata.
    Il motto della nave inoltre era "Redenta Redimo Tergestum"
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Inserisco delle immagini di particolare del Trieste, scatti che sicuramente faranno piacere ed orgoglio a Mulon ed a tutti gli altri amici triestini



    Sono scatti davvero meravigliosi.Graditi,ed anche molto.Poi,quando ci vedremo a Bologna,ti farò capire quanto ci tengo alla triestinità*......

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Bacchiola ha scritto: "Inserisco delle immagini di particolare del Trieste, scatti che sicuramente faranno piacere ed orgoglio a Mulon ed a tutti gli altri amici triestini"

    Caspita, vuoi vedere che i cerchi in cuoio con ghiera in rame, ritrovati sul sito del Trieste, erano proprio dei coprivolata?
    Posto le immagini, cosa ne dici? Il diametro è approssimativamente 40 cm (bisogna tenere però conto di eventuali deformazioni dovute alla permanenza in acqua per 65 anni!) Come puoi vedere nella parte superiore del cuoio si vedono alcuni fori, come se ci fosse qualcosaa fissato superiormente (gli emblemi della tua foto?). Anche la ghiera inrame sembrerebbe la stessa...
    A questo punto mi viene il dubbio che i dischi metllici possono ancora trovarsi nel fango!!!







    Altro oggetto misterioso, avresti qualche idea?







    Nella parte alta, libera di ruotare, si può può vedere una guarnizione in gomma

    Saluti
    Dimonios

  7. #27
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Ciao Dimonios,
    le misure che riporti credo possano corrispondere alle misure di massima del pezzo da 203, così come il sistema di bloccaggio.. purtroppo non posso aiutarti in concreto perchè non ho idea, nè documentazione relativa, circa la forma effettiva dei tappi coprivolata di quelle unità*. In alcune foto di corazzate sembrano in realtà* dei veri e propri tappi a cuneo, di bronzo massiccio.
    Certo il ritrovamento di uno dei coprivolata sarebbe un evento eccezionale!
    Al giorno d'oggi un unico cannone da 203 dell'incrociatore è conservato presso il Museo Enriquez di Trieste. Sarebbe interessante, se un forumista del luogo ne avesse una foto, vederein che condizioni è..

    Riguardo l'oggetto misterioso.. non saprei, sembra un congegno di qualche tipo.. un dispositivo di mira di una mitragliera da 20/65 o 13,2? Ci vorrebbero i manuali..
    Su Dimonios, facci vedere altri cimeli!

    Sotto: altra foto, da angolazione "strana", del Trieste.. Dovrebbe essere del 1940-41.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Citazione Originariamente Scritto da Bacchiola

    Al giorno d'oggi un unico cannone da 203 dell'incrociatore è conservato presso il Museo Enriquez di Trieste. Sarebbe interessante, se un forumista del luogo ne avesse una foto, vederein che condizioni è..
    Avevo trovato in rete, tempo fa, delle foto dei mezzi militari del Civico Museo di Guerra Per la Pace Diego De Henriquez, ma non trovo più il sito. In compenso, purtroppo, ho trovato su un blog che, al momento della visita, bisogna dichiarare per iscritto che le foto sono solo per uso personale e impegnarsi a non pubblicarle.


    Complimenti a tutti per le notizie e per le foto. Purtroppo non riesco a vedere la maggior parte delle foto di dimonios, forse sono troppo pesanti per il mio portatile.

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Salve,
    non capisco perchè ma neanche io vedo più le foto
    ho controllato su ImageShack ed anche lì sono sparite (Furto????)

    Se le reinserisco su ImageSchack, ritorneranno automaticamente sul forum o dovrò ripristinare tutti gli indirizzi sul topic?

    HELP !!!

    Millelire

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Dai fondali, tristi cimeli dell'Incrociatore Trieste...

    Usa il server interno di World War per caricare le foto.Se tu le carichi con Imageshack prima o poi vengono rimosse,perchè è solo un hosting temporaneo.Usa il server interno,dai!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato