Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Dienst Uhren

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Dienst Uhren

    Salve,
    tra i vari oggetti che accompagnavano il soldato germanico nel corso del Secondo Conflitto Mondiale, non poteva mancare l'orologio.
    Questo che vado a postare è un classico orologio da taschino Zenith , marcato: D 8412523 H , tipico per ufficiali, ciò non esclude l'utilizzo anche da parte di uomini della truppa, la cassa è marcata con il DH - Deutsches Heer e la matricola, la pecularietà* della Zenith è che il DH e matricola a differenza di altri modelli che hanno la scritta diritta, questi seguono l'andamento circolare della cassa.
    L'orologio funziona perfettamente e necessita di ricarica manuale (quando mi ricordo).
    Spero di non rompervi troppo le b...
    Saluti
    Roberto
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Dienst Uhren

    Molto bello complimenti
    Giusto quanto dici , il DH appunto indica la proprietà* Deutsches Heer, questa matricola è stata trovata solo su orologi di fabbricazione Elvetica 1939-1945.
    luciano

  3. #3
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Dienst Uhren

    Bellino, ben fatto e in buone condizioni. Cassa in "neusilber", come si addice ai Dienst Taschenuhren della Zenith...
    Il Zenith DH da tasca non è raro, ma rimane tra i più interessanti.
    Un suggerimento: tienilo in un posto dove non soggiorni a lungo: è un po' radioattivo...
    Niente panico, e che non salti in mente a nessuno di far raschiare via il materiale luminescente, per nessun motivo: non occorre e sarebbe un atroce e assurdo delitto, soprattutto se ne hai uno solo e la radioattività* non si aggiunge a quella degli altri.
    I DH normalmente sono meno radioattivi degli orologi UK e USA.
    Comunque, specie se indossato, può forse fare male, poichè, in 5 o 6 ore di esposizione, alla distanza di 10/15 cm, supera il livello di radioattività* che un uomo può assimilare nelle 24 ore senza danni.
    Certo, è ovvio: un conto è essere investiti da un campo radioattivo della medesima intensità* che interessi tutto il corpo, un conto esserlo da parte di un campo che tutto sommato ha un'area ristretta, come i pochi decimetri del quadrante dell'orologio...
    Però, se si può evitare un contatto troppo stretto o troppo prolungato... è meglio e, se si rompre il vetro, va rimpiazzato subito. Già* sono molte le fonti di inquinamento, anche radioattivo, che ci circondano...
    Simile discorso va fatto per quanto riguarda bussole ed altre strumentazioni militari e non dotate di scritte o numeri luminescenti fabbricate prima degli anni '60...

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Dienst Uhren

    Ottimo orologio Roberto, descritto e documentato come ti riesce meglio.....perfettamente

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    266

    Re: Dienst Uhren

    Bellissimo Roberto!
    La manifattura Zenith è uno dei nomi piu' prestigiosi dell'orologeria svizzera!

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: Dienst Uhren

    Grazie a tutti,
    accipicchia Klaus che sei andato a rispolverare, grazie anche per le utili informazioni che mi hai dato, comunque sto tranquillo in quanto lo tengo ben chiuso in vetrina e non lo indosso, l'unico accorgimento è che di tanto in tanto quando mi ricordo gli do la carica in quanto ancora perfettamente funzionante ed è bene farlo lavorare.
    Ciao
    Roberto

  7. #7
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Dienst Uhren

    Ehm... visto solo ora e... essendo il mio campo di elezione non potevo esimermi dall'intromettermi...
    Peraltro gli orologi militari sono molto di rado presi in considerazione dai collezionisti di militaria e credo che sia un peccato, quindi threads specifici sono piuttosto rari...

    Fai bene a non indossarlo e a caricarlo di tanto in tanto: lo preservi da un sacco di acciacchi, riconducibili all'immobilità*... è cosa che dovrei ricordarmi di fare anche io, ma lo faccio molto poco... D'altra parte, però... se hanno qualche pietra scheggiata o poca lubrificazione... camminare gli farebbe male... Bel dilemma, eh?

    Dapprincipio io li indossavo regolarmente, specie quelli da polso, anche contro il parere di collezionisti più esperti di me... poi ho capito che è meglio evitare, per un sacco di buoni motivi...

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: Dienst Uhren

    Ciao Klaus,
    mi fa piacere che questo sia il tuo campo, sapessi quante volte avrei avuto bisogno di un parere e/o consiglio in materia.
    Dici bene, forse gli orologi sono sottovalutati dai collezionisti di militaria, personalmente mi son trovato a cercare degli orologi (me ne capitarono sia a cipolla che da polso, optai per quello che ho postato), in quanto ho sempre ricercato non solo il vestiario ed equipaggiamento, ma anche quegli oggetti spesso nascosti nelle tasche del soldato, ma che facevano parte del suo vivere quotidiano.
    Ora approfitto e avrei da chiedere alcune cose:
    Che marche e modelli di orologio da polso erano portati dai soldati tedeschi durante la 2GM ?
    Come si può riconoscere un cinturino, per orologio da polso, buono da uno rifatto ?
    Potresti spiegarmi, se lo sai, come usare l'orologio al posto della bussola, pratica riportata dai manuali d'epoca (in lingua tedesca) ?
    Per il momento mi posso anche fermare qui.

    Ciao
    Roberto

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    266

    Re: Dienst Uhren

    I principali fornitori tedeschi di orologi per le forze armate germaniche erano i maggiori marchi del mercato civile ossia si spaziava dai piu' economici Kienzle ,Ruhla Hanhart e Tutima al diffusissimo Junghans fino a nomi di prestigio quali Glasshutte e Lange .
    Di maggiore qualità*,a mio avviso ,erano quelli di produzione svizzera dove troviamo le case piu' rinomate della produzione elvetica quali appunto Zenith e Rolex ,questo gia' allora molto apprezzato dai tedeschi ,Ulisse Nardin celebre per i cronografi e strumentazioni di bordo per la marina ed immagino non alla portata di un semplice Landser.Molto popolari erano invece Lanco,Doxa , Damas,Titus e Invicta ed una miriade di sottomarche oggi scomparse.
    Un meccanismo tuttora straordinariamente valido è l 'AS 1130 molto diffuso negli orologi del mercato civile anche del dopoguerra ma all'epoca "di ordinanza" tanto da essere nominato" Wehrmachtkaliber" veniva montato anche dalla Longines ,Tissot , Glicyne e Perseo
    (quelli delle FF SS).
    Riguardo ai cinturini ,molti orologi d'epoca avevano le anse ( i pernetti a molla a cui attacchiamo i cinturini ) saldate alla cassa per cui i cinturini in cuoio piu' vecchi presentano nella parte sottostante due alette metalliche su cui ripiegare il teminale della cinghia .

  10. #10
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: Dienst Uhren

    Mmmhh non proprio tutto tutto esatto esatto...
    Andiamo per ordine:
    1) se ti capita di fare acquisti del genere ed hai tempo e modo, contattami, con mp e magari per telefono, tanto sei di Roma, perchè è un campo minato nel quel sono molti che credono di sapere e fanno casini, ma pochi realmente sanno e... normalmente... tacciono...
    Molto spesso i venditori (e i compratori, purtroppo...) credono di avere tra le mani cose rarissime e costose e invece, normalmente, non è così... e falsari e rimaneggiatori impazzano...
    2) Marche e modelli: sono tantissime le marche che hanno fornito la Wehrmacht nelle sue diverse branche: Heer, Luftwaffe, Kriegsmarine e SS. Per limitare la raccolta, all'inizio, limitai la ricerca alle sole diverse meccaniche interne, poichè alcune marche, seppure diverse, montano la stessa meccanica e, quindi, tanto vale averne una diversa e non comprare entrambe, veri e propri doppioni. Moltissime marche, poi, montano l'onnipresente AS 1130, molto ben fatto e robusto, ma non significativo più di tanto, proprio perchè stucchevolmente onnipresente, specie se lo trovi montato su orologi che rispondono almeno ad una quarantina di nomi... mica li vorrai comprare tutti, no? Se vuoi collezionare tutte le "marche", ovvero tutti i nomi che appaiono sul quadrante, la collezione sarà* infinita, anche perchè alcuni nomi erano fittizi, di fornitori, distributori o assemblatori di piccole dimensioni e non di produttori. Su questo, però, è questione di gusti: ho amici collezionisti che adorano l'AS130 e ci farebbero pure colazione... Risultano: ne hanno acquistati qualche dozzina, una cinquantina almeno, tutti di marche diverse... Un elenco completo è pressochè impossibile e non sarebbe mai completo. I diversi movimenti (parlo delle meccaniche interne) che ho raccolto, parlo di soli polso e di soli DH, sono circa una trentina e credo, ormai, dopo dodici anni di ricerche, di averli collezionati ormai tutti (non sono oggetti costosissimi nè difficili da trovare...), anche se di tanto in tanto, confrontandoci, tra collezionisti di tutto il mondo... appare qualcosa di nuovo: è un settore molto poco esplorato e conosciuto, nonchè rischioso...
    3) Discorso cinturini. I cinturini originali sono stati ben descritti da Rheinmetall: sono i cosiddetti cinturini "aperti", per anse fisse. Cercare quelli originali non ha molto senso, per due motivi: ho avuto nelle mie mani circa 150 orologi militari tedeschi, ma solo un paio avevano ancora il cinturino originale... Un cinturino standard originale di ordinanza, di qualità* non eccelsa, aveva una durata di due o tre anni di uso non gravoso: difficile che abbiano sopravvissuto alla guerra, poichè gli orologi si riutilizzavano nella vita e nel mercato civile... Non parliamo di elmetti o di divise, che, dopo la guerra vengono dismessi e accantonati. Se ne trovano c.d. "fondo di magazzino", ma a me sembrano troppo nuovi per essere veri... e nessuno può garantirti che siano di epoca bellica, poichè di solito non hanno marchi o segni distintivi particolari. Mai spenderci troppo, quindi...
    4) qualsiasi orologio può essere usato come bussola, seguendo le istruzioni dettagliate che, molto meglio di come potrei descriverti, trovi in questo link: http://quadrantisolari.uai.it/articoli/art6.htm
    Se mai, se mi invierai le fotocopie del manuale di cui parli, te ne sarei grato.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato