Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 26

Discussione: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Non volevo più intervenire ma qui serve una domanda precisa.
    il nostro forum, come altri, è pieno di foto di piastrine tedesche (integre e spezzate) Wehrpaß & Soldbuch, dog-tag americani, documenti di caduti e chi più ne ha più ne metta, nessuno ha mai detto nulla!
    guarda caso qualcuno posta una foto di piastrini italiani e scoppia il finimondo, ma diventate sensibili solo se si tratta di compatrioti?

    io credo che invece di perdere tempo inutilmente a dimostrare che il piastrino è di proprietà* dello stato italiano, ridicolo e risibile, non sarebbe più opportuno chiedere la collaborazione di chi le ha eventualmente trovate o acquistate, come nel caso del nostro "hummel", per tentare una identificazione, se questo non è già* avvenuto?

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    1,758

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    Non volevo più intervenire ma qui serve una domanda precisa.
    il nostro forum, come altri, è pieno di foto di piastrine tedesche (integre e spezzate) Wehrpaß & Soldbuch, dog-tag americani, documenti di caduti e chi più ne ha più ne metta, nessuno ha mai detto nulla!
    guarda caso qualcuno posta una foto di piastrini italiani e scoppia il finimondo, ma diventate sensibili solo se si tratta di compatrioti?

    io credo che invece di perdere tempo inutilmente a dimostrare che il piastrino è di proprietà* dello stato italiano, ridicolo e risibile, non sarebbe più opportuno chiedere la collaborazione di chi le ha eventualmente trovate o acquistate, come nel caso del nostro "hummel", per tentare una identificazione, se questo non è già* avvenuto?
    Mi hai tolto le parole di bocca sono d'accordo con te al 100%.
    Franz
    scavare è bello!
    E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto...

  3. #13
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    Non volevo più intervenire ma qui serve una domanda precisa.
    il nostro forum, come altri, è pieno di foto di piastrine tedesche (integre e spezzate) Wehrpaß & Soldbuch, dog-tag americani, documenti di caduti e chi più ne ha più ne metta, nessuno ha mai detto nulla!
    guarda caso qualcuno posta una foto di piastrini italiani e scoppia il finimondo, ma diventate sensibili solo se si tratta di compatrioti?
    io credo che invece di perdere tempo inutilmente a dimostrare che il piastrino è di proprietà* dello stato italiano, ridicolo e risibile, non sarebbe più opportuno chiedere la collaborazione di chi le ha eventualmente trovate o acquistate, come nel caso del nostro "hummel", per tentare una identificazione, se questo non è già* avvenuto?
    .................. su questo dovremmo un pò tutti riflettere,............... e quindi, Quoto
    luciano

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Sono moltissimi i militari dispersi,spesso sepolti come sconosciuti ecc. in tutte le varie guerre, io penso che dovrebbero essere le nazioni di appartenenza, da cui dipende la responsabilità* di queste guerre, ad occuparsi del recupero dei propri caduti se così non è stato poichè si preferisce scialaquare in altre maniere meno "eroiche" penso che comunque sia una goccia nel mare anche il nostro eventuale contributo seppure lodevole.
    Il fatto che durante le guerre non si siano rispettate in pieno le varie regole quando venivano fatti prigionieri gli appartenenti all'esercito nemico ha fatto si che per non lasciare prove venivano sequestrati alla cattura anche i suddetti piastrini,quindi non è detto serva a qualcosa sapere dov'era la buca a meno che non ci siano ossa, poi senza parlare della lontana Russia, da dove ci sono state mandate delle belle immagini non solo di piastrini (urtare la sensibilità* di qualcuno succede, voler censurare mi sembra perlomeno esagerato, allora se qualcuno è urtato dalle armi censuriamo le armi, così vale per vestigia naziste, fasciste, comuniste, sai quanti morti ci sono stati a causa di questi regimi e dalle armi?Censuriamo? Non sarebbe meglio che se non ti piaciono eviti di guardarle? io di solito faccio così anche per una forma di rispetto per gli altri) sai quanta gente è sparita nel nulla anche in Italia?Cosa si fà* e cosa si è fatto per ritrovarli e dare giusta sepoltura?(A parte qualche associazione di volontari peraltro invise dalla politica nazionale).
    Spero di non aver fatto arrabbiare nessuno con questa mia, e con il fatto che preferisco vedere qualche immagine in più.......
    Ciao a tutti

  5. #15
    Collaboratore L'avatar di milit73
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Verona,Italia
    Messaggi
    1,422

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    Non volevo più intervenire ma qui serve una domanda precisa.
    il nostro forum, come altri, è pieno di foto di piastrine tedesche (integre e spezzate) Wehrpaß & Soldbuch, dog-tag americani, documenti di caduti e chi più ne ha più ne metta, nessuno ha mai detto nulla!
    guarda caso qualcuno posta una foto di piastrini italiani e scoppia il finimondo, ma diventate sensibili solo se si tratta di compatrioti?

    io credo che invece di perdere tempo inutilmente a dimostrare che il piastrino è di proprietà* dello stato italiano, ridicolo e risibile, non sarebbe più opportuno chiedere la collaborazione di chi le ha eventualmente trovate o acquistate, come nel caso del nostro "hummel", per tentare una identificazione, se questo non è già* avvenuto?
    Pienamente d'accordo con te .

    E aggiungo un pensiero in generis sulle piastrine : giusto segnalare quelle di scavo, soprattutto se trovate assieme a resti o altre cose che inequivocabilmente indicano la possibile sepoltura di un caduto ma non bisogna generalizzare su tutte le altre che si trovano nei nostri mercatini o nelle fiere specializzate, su ebay etc ...

    In questo caso,se la piastrina è in perfette condizioni tali da non dover pensare alla fine prematura del suo possessore cosa dobbiamo fare ? Rivolgerci al Wast di Berlino per quelle tedesche, per esempio ? O a qualche ente Americano per quelle USA ? Alla Commissione Inglese per i Caduti per quelle inglesi ?
    Ci avete mai provato ? Lo sapete che i tedeschi non ti danno nessuna informazione per una loro legge sulla Privacy e le forniscono solo ed esclusivamente alla famiglia ?

    Ecco, ora sono arrivato anche alla parola " PRIVACY " : nessuno si è mai chiesto se tutto questo baccano, nel termine buono e goliardico della parola, che abbiamo sollevato interessi a qualcuno ?

    Lo sapete che nel Tempio di Cargnacco a Udine ci sono ancora tante cassettine di zinco con i resti dei Nostri Soldati in attesa di una sepoltura perché non si riesce a trovare qualche parente che ne richieda le spoglie ?

    Sono passati più di 60 anni ragazzi, io stesso sono andato sul Don in occasione del 60° della Battaglia ( e Ritirata ) e vi assicuro che con me,oltre ad un paio di Reduci, c'erano tantissimi figli, fratelli, sorelle di Caduti e Dispersi in Russia e pochissimi hanno dimostrato l'interesse di poter riportare il proprio parente a casa ma nello stesso tempo hanno invece chiesto a gran voce di conoscere le sorti di queste persone al Governo Italiano e non vorrebbero sentire la solita risposta negativa " . . . per i noti eventi bellici dell'8 settembre 1943 " e di poter avere un Posto, un Monumento, un Tempio dove poter pregare e poter depositare un fiore a ricordo.

    Il trovare un piastrina di riconoscimento, non necessariamente vuol dire Caduto ma può essere stata anche persa.

    Chi ha letto i bellissimi volumi di Caccia Dominioni sul suo lavoro nel deserto per il recupero delle Salme può trovare scritto che gli Italiani per scaramanzia spesso buttavano la piastrina, al contrario dei tedeschi che invece avevo l'obbligo di tenerla, e guai a loro se la perdevano.

    Ribadisco ancora una volta che chiunque abbia voglia di cercare di capire la storia di queste piastrine deve prima sicuramente chiedere permesso alla famiglia e poi intraprendere la via ufficiale contattando ONORCADUTI.

    Da quello che so io, la ricerca e riesumazione di Nostri Soldati in Russia è finita da qualche anno e sinceramente non so se verrà* in futuro organizzata qualche altra spedizione.

    So per certo, invece, che attualmente si sta lavorando in Egitto nella zona di combattimento della Gloriosa Folgore ma a opera di qualche associazione di ex-paracadutisti per sistemare le postazioni, bonificare l'area e penso anche ricercare qualche Caduto ma è un'iniziativa privata.

    Ciao
    Michele

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    ....... ma diventate sensibili solo se si tratta di compatrioti?
    Il comportamento di alcuni mi fa venire in mente certe notizie sentite alla televisione o lette sui giornali: "Cade un aereo in ....., 250 morti tra cui un italiano...." e via con paginate di biografie dell'italiano. E degli altri 249 non interessa niente a nessuno.

    E poi critichiamo il nostro provincialismo!
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Imola BO
    Messaggi
    81

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    Non volevo più intervenire ma qui serve una domanda precisa.
    il nostro forum, come altri, è pieno di foto di piastrine tedesche (integre e spezzate) Wehrpaß & Soldbuch, dog-tag americani, documenti di caduti e chi più ne ha più ne metta, nessuno ha mai detto nulla!
    guarda caso qualcuno posta una foto di piastrini italiani e scoppia il finimondo, ma diventate sensibili solo se si tratta di compatrioti?

    io credo che invece di perdere tempo inutilmente a dimostrare che il piastrino è di proprietà* dello stato italiano, ridicolo e risibile, non sarebbe più opportuno chiedere la collaborazione di chi le ha eventualmente trovate o acquistate, come nel caso del nostro "hummel", per tentare una identificazione, se questo non è già* avvenuto?
    che strano mi sembrava di aver specificato piastrini di diverse nazionalità*
    i dubbi sulle foto sono emersi anche quando non cerano foto di reperti italiani
    quindi vediamo di smetterla di rispondere buttandola su questo argomento
    il problema (visto che quanto vedo no riesco spiegarmi)
    si presenta quando nella stessa foto vedo alcune piastrine monete decorazioni spille
    e oggetti personali e parti di equipaggiamento
    io ho il sospetto che si sia trovato anche altro in un terreno che conserva anche l'interno degli elmetti
    le monete e le decorazioni non credo venissero buttate
    il personaggio in questione può fare quello che crede e vuole problemi suoi
    un po di criterio da chi deve vigilare me lo aspetto
    in un altra discussione sono state rimosse delle immagini di un recupero e identificazione di due militari germanici
    davano fastidio ad alcuni utenti bene a me non disturbavano
    ma non ho nulla da dire contro la loro rimozione per rispetto delle opinioni altrui

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Il comportamento di alcuni mi fa venire in mente certe notizie sentite alla televisione o lette sui giornali: "Cade un aereo in ....., 250 morti tra cui un italiano...." e via con paginate di biografie dell'italiano. E degli altri 249 non interessa niente a nessuno.

    E poi critichiamo il nostro provincialismo!
    Siccome la notizia viene data da un TG italiano, trasmesso in Italia, mi pare logico che la notizia primaria inerente le vittime ed il loro numero sia la presenza o meno di un italiano in quanto il telegiornale potrebbe essere seguito da eventuali parenti della vittima (che si presume di lingua italiana e residenti nel territorio coperto dal segnale del TG). Se i parenti sono già* avvertiti, la notizia riguarderà* concittadini, compaesani ecc... E' l'informazione insomma, se nell'aereo fra i "250" assieme a "Mario Rossi" c'era anche "John Ewytt Curtis", residente nel Suffolk, la notizia sarà* evidentemente dominio delle emittenti inglesi, per la stessa questione di praticità* sopra espressa, non capisco cosa possa centrare il "provincialismo".

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    677

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    A questo punto penso che la discussione si può anche finire, almeno da parte mia, anche perché nelle varie discussioni si ci è concentrati su altro e si ci è allontanati dal vero intento e dallo spirito con cui era nata.
    Inoltre anche se non condivisibile, sempre da parte mia, devo constatare che è la linea di tutto il forum, quindi diventa inutile ogni confronto.
    Inoltre penso che non devo far cambiare idea a nessuno, ma nello stesso tempo io rimango fermo sulle mie e penso che mi deve essere concesso.
    Forse abbiamo perso un occasione per un confronto, ma altre volte sul forum quando c`è un confronto va a finire a discussioni, quindi almeno in questo caso, visto l`argomento chiudiamola così.
    Però penso che devo fare delle precisazioni:
    Prima su tutte quella che il mio intervento era rivolto a tutte le piastrine, indipendentemente dalla nazionalità*, tanto che avevo chiesto info anche per le piastrine tedesche.
    Il patriottismo o addirittura il provincialismo, con esempi di aerei che cadono che cosa c`entrano?ma la risposta non mi interessa, tra l`altro prima su Husky mi hanno detto che ero poco patriottico.
    Tutto il discorso è nato da un fatto oggettivo: su 6 piastrine postate dalla Russia, su militaria italiana, ben 3 erano di soldati morti in Russia, tra il 42 e il 43, e di cui non si conosce il luogo di sepoltura.
    Quindi sulla base di questo dato, reale, è nata spontanea la richiesta di informazioni.
    Pensate su una ricerca su tutte quelle piastrine.
    E qui la violazione della privacy dovè?mi è bastato inserire i dati riportati sulle piastrine su onorcaduti e avere le informazioni.
    Quindi non è una cosa così macchinosa.
    Perfettamente d`accordo con la tesi che piastrina non vuol dire caduto, una delle piastrine postate da hummel non risulta sul database, quindi il tizio è sicuramente tornato, ma non dimentichiamoci che stiamo parlando della ritirata dalla Russia.
    Tornando al patriottismo e alla privacy io mi sono interessato di dispersi inglesi e tedeschi in Sicilia e ho avuto le risposte sia dall`ente volontario tedesco, sia da quello inglese.
    Tanto è vero che mi hanno mandato il file con tutti i caduti tedeschi in Sicilia.
    Ultima precisazione in Egitto c`è il progetto El Alamein, non condotto da privati, ma dall`associazione archeologia militare, l`università* del Cairo e Padova e la collaborazione della Folgore e dell`Anpdi.
    Il compito è quello di preservare i luoghi e ritrovare sia resti che oggetti, ma con la difficoltà* che il metal è vietato.
    Scusate il mio intervento, specie se ha causato dei risentimenti a voi tutti, ma le precisazioni erano dovute.
    Chiuso!buona giornata a tutti
    NUMMERI
    di Trilussa 1944
    Conterò poco, è vero, diceva l'Uno ar Zero
    ma tu che vali?Gnente!
    Sia ne l'azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente.
    lo invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te,lo sai quanto divento? Centomila.
    È questione de nummeri.E' quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

  10. #20
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: DIRITTO SACROSANTO DI REPLICA

    Io a questo punto non riesco a capire come ci si debba comportare, vista la moltitudine di opinioni presentate...
    Siamo "obbbligati" a determinate azioni dopo essere venuti a conoscenza dell'esistenza di queste piastrine?
    Siamo in contatto con un'utente russo che per caso fortuito ci ha mostrato queste immagini, lo fà* per la gratificazione che riceve nel farci vedere luoghi ed oggetti che per noi italiani sono praticamente preclusi, lo fà* per divertimento. Cosa possiamo chiedergli e cosa ci aspettiamo da lui? Se è qualcosa che gli interesserà* fare avremo la sua collaborazione ma se gli facciamo il "muso duro" lui ci saluta e ciao, non ha mica un fucile puntato alla schiena!
    Ho letto molto su etica, patriottismo, ricerche e morale ma niente su come tecnicamente ci si deve muovere in questa situazione. Se non ci sono "direttive" chiare nessuno è in grado di valutare se è possibile/conveniente per il Forum muoversi in tal senso e tutto continuerà* a galleggiare nelle parole...
    Illuminatemi, per favore...
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •