Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 19 di 19

Discussione: Distintivo E.N.R. per Allievi Ufficiali

  1. #11
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    288
    Innanzitutto benvenuto nl forum B.collector (Ric)![]
    Eh...vedo che non sono stato l'unico a notare che anche sul Valanga in metallo (quello ricamato, senza offesa, ma non lo prendo neanche in considerazione) c'è qualcosa di strano.
    Ho in archivio le foto di altri esemplari di Valanga, in differenti stati di conservazione, ecc...ma sono TUTTI con lo stesso conio.
    Quello in asta ha un conio differente in diversi particolari (filo spinato, traforature, "manici" della granata,ecc...).
    A questo punto le ipotesi possibili si restringono sostanzialmente a due, a mio avviso.
    Prototipo realizzato da qualche ditta in sede di appalto per la commissione, oppure falso di nuova generazione.
    Al momento sto ancora "studiando" per venire a capo della questione..
    Francesco

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    grazie del benvenuto molto gradito.
    Noto con piacere che abbiamo osservato le stesse differenze []procedendo con una semplice analisi comparativa, potendo ovviamente disporre di foto riproducenti distintivi originali.
    Mi permetterei di suggerire una terza possibilita' che tiene conto di una, a mio parere, decisamente convincente fattura della parte centrale del distintivo, smalti compresi.
    Potrebbero essere state recuperate alcune parti centrali originali d'epoca, poi sapientemente (ma non troppo !) completate con l'aggiunta di cio' che mancava.
    Naturalmente la mia ipotesi non tiene conto di quelle che erano le varie fasi di costruzione del distintivo, a me non note.

    Ric

    Citazione Originariamente Scritto da Nostradamus

    Innanzitutto benvenuto nl forum B.collector (Ric)![]
    Eh...vedo che non sono stato l'unico a notare che anche sul Valanga in metallo (quello ricamato, senza offesa, ma non lo prendo neanche in considerazione) c'è qualcosa di strano.
    Ho in archivio le foto di altri esemplari di Valanga, in differenti stati di conservazione, ecc...ma sono TUTTI con lo stesso conio.
    Quello in asta ha un conio differente in diversi particolari (filo spinato, traforature, "manici" della granata,ecc...).
    A questo punto le ipotesi possibili si restringono sostanzialmente a due, a mio avviso.
    Prototipo realizzato da qualche ditta in sede di appalto per la commissione, oppure falso di nuova generazione.
    Al momento sto ancora "studiando" per venire a capo della questione..
    Francesco

  3. #13
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    288
    Se così fosse, come mai ci sono delle differenze anche nelle "maniglie" della granata smaltata se ammettiamo che sia d'epoca? E poi la base del distintivo è realizzata, in un unico pezzo, per tranciatura rifinita a mano e poi smaltato a caldo con l'applicazione del gladio. Il metodo di attacco posteriore è anche coerente...
    Credo che per avere idee più chiare bisognerebbe tenerlo in mano ed osservarlo dal vivo, ma a lume di naso propenderei più per "aut aut", o tutto buono o tutto falso.
    Una cosa è certa, prima di spendere determinate cifre (e quel distintivo costa!)bisogna essere certi che non ci sia nulla di "strano"...
    Francesco

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599
    .... e "allievi ufficiali" ha chiuso a 880 euro, e invece il "valanga" 5200 euro...........
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  5. #15
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    288
    A cui vanno aggiunti i diritti d'asta (20%)....fate i debiti conti!!
    Azzarola!
    Francesco

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da mufasa

    .... e "allievi ufficiali" ha chiuso a 880 euro, e invece il "valanga" 5200 euro...........
    ...e aggiungerei una personale considerazione :

    tra un "Allievi Ufficiali" sulla cui originalita' c'e' ben poco da obbiettare ed un "Valanga" ancora tutto da identificare , il mercato ha dimostrato di essere facile preda delle suggestioni.....
    Cari saluti a tutti

    b.collector

  7. #17
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    288
    Il distintivo ENR Allievi Ufficiali ha spuntato 1056 euro compresi i diritti d'asta ed il Valanga 6240 euro. Onestamente reputo che il primo abbia raggiunto un prezzo onesto, ma non sia certo stato strapagato. Per quanto riguarda il Valanga, partendo dall'assunto che si tratti di un conio differente dagli esemplari conosciuti, ha raggiunto un prezzo, a mio avviso, decisamente troppo elevato.
    Francesco

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    465
    Ciao,
    Vi mostro un fregio del "VALANGA" ricamato.....è di un mio amico.

    Immagine:

    38,92*KB
    CERCO MILITARIA DELLA M.V.S.N. NELLO SPECIFICO: DISTINTIVI DIVISIONALI DELLA MILIZIA, MEDAGLIE DIVISIONALI PERIODO 40/43, PUGNALI DA MARCIA E NON, FOTO FRONTE GRECO/ALBANESE, JUGOSLAVO E RUSSO, SCUDETTI DA BRACCIO, TESSERE MVSN E MEDAGLIE AL VALORE CONFERITE AD APPARTENENTI ALLA MILIZIA E NON. IN PARTICOLARE CERCO MILITARIA DELLA 167° LEGIONE CC.NN. "ETNA".

  9. #19
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    288
    Eh, caro Vincenzo hai scoperchiato il vaso di Pandora...
    Per quanto riguarda i distintivi/fregi ricamati del Btg. Valanga della Decima Mas la questione è alquanto spinosa, anche perchè non si hanno dati precisi.
    Il problema è che tali fregi sono stati "riprodotti" (per non dire falsificati) in più riprese e da più "mani"...qualcuno ricorderà* l'epico "ritrovamento" nel convento delle "suorine"...
    Fino a poco tempo fa si riteneva che il distintivo metallico fosse stato distribuito ai componenti del Btg. Valanga all'atto dello scioglimento, avvenuto a Marostica il 30/04/45. In seguito sono state rinvenute foto antecedenti a tale evento ove già* spiccava sulle giacche dei militi suddetto distintivo, confutando, almeno in parte quanto si era sin allora supposto.
    Per quanto riguarda i fregi ricamati il mistero è ancora più fitto...
    Per quanto ne so non risultano testimonianze dirette dell'utilizzo di tale fregio, non mi è mai capitato di vedere una foto d'epoca ove fosse possibile notarlo, non ho mai saputo di ritrovamenti "ruspanti" di fregi analoghi, ma soprattutto mi sorge spontanea una domanda. Il Btg. Valanga aveva una consistenza numerica talmente considerevole da giustificare, negli ultimi tragici mesi, non solo la realizzazione dello splendido distintivo metallico ma anche della versione ricamata? Tutto può essere, ma certo è che si tratta di una ipotesi piuttosto "spinta"...
    Attendo i vostri contributi.
    Francesco

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato