Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Divisione di fanteria "Bergamo"

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    311

    Divisione di fanteria "Bergamo"

    A quale Armata apparteneva la Divisione di fanteria "BERGAMO", dislocata nella Venezia Giulia ed operativa sul fronte jugoslavo ?? grazie.
    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  2. #2
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,393
    Ti allego cosa ho trovato in rete:
    Origini e vicende organiche Trae origini dalla Brigata "Bergamo" costituita il 1° novembre 1859 e sciolta nel 1871. In esecuzione della legge 11 marzo 1926 sull'ordinamento dell'esercito, che prevede la costituzione delle brigate su tre reggimenti, il 20 ottobre il Comando Brigata e il 25° Rgt. Fanteria vengono sciolti e il 26° Rgt. Fanteria viene assegnato alla XV Brigata di Fanteria. Ricostituita ad Abbazia (Fiume) il 24 maggio 1939, prende il nominativo di Divisione di Fanteria Bergamo (15a) e inquadra il 25° e il 26° Rgt. Fanteria e il 4° Rgt. Artiglieria. Guerra 1940-43 1940 - Dislocata nella Venezia Giulia, la Divisione Bergamo il 10 giugno assume uno schieramento che le permette la vigilanza e il controllo della frontiera orientale, lungo la linea Finme-Bresa-S. Rocco di Clana.
    1941 - All'inizio delle ostilità contro la Jugoslavia il 6 aprile, le unità della divisione passano all'offensiva e avanzano
    in territorio jugoslavo verso Sv. Matej e Marcelej. L'11 scacciano il nemico dal costone Yelj Vrh e occupano Castua-Kostanje, il 12 raggiungono la zona di Buccari, successivamente continuano l'avanzata verso sud, con il compito di respingere l'avversario verso l'interno e occupare le coste dalmate. A tale scopo, raggiungono il 16 aprile la linea Segna-Zuta-Lokva. Dopo l'armistizio la Divisione Bergamo rimane in territorio d'occupazione nella zona di Spalato con le unità dislocate a Macarsca, Livno, Signo Ernivizza, Liubuski, Imotski e nell'isola di Brazza. Dal 22 al 25 luglio, la Divisione viene impiegata a Drvar (Bosnia) in operazione antipartigiana. Dal 9 ottobre al 9 novembre, la Divisione partecipa a una vasta azione antipartigiana al confine serbo-croato. Inizia da questo momento per le unità della divisione una attività di difesa costiera, di protezione delle vie di comunicazione e di pacificazione delle popolazioni serbe e croate in lotta fra loro.
    1942 - La divisione è chiamata ad effettuare azioni di rastrellamento nella zona di Glamoc e Varesi Vakuf; è impegnata in giugno per sedare la rivolta di Lika e, in luglio-agosto, in vere e proprie azioni di guerra contro unità partigiane.
    1943 - Nuclei armati sempre più numerosi e robusti impegnano in una lotta aspra e sanguinosa le unità della divisione fino all'8 settembre. Termina ogni attività il 9 settembre a causa dei fatti che determinarono l'armistizio.
    Unità maggiori La 15a Divisione di Fanteria era così composta:
    1940
    25° Rgt. fanteria "Bergamo"
    26° Rgt. fanteria "Bergamo"

    89a Legione CC.NN. (dal 1941)
    89° Btg. CC.NN. "Senese"
    4° Rgt. artiglieria "Carnaro"
    15° Btg mortai da 81
    15a Cp. cannoni controcarro da 47/32
    36a Cp. Genio
    15a Cp. mista telegrafisti/marconisti
    19a Sez. Sanità
    131° Ospedale da campo
    132° Ospedale da campo
    116a Sez. Sussistenza
    22a Autosezione

    1943
    25° Rgt. fanteria "Bergamo"
    26° Rgt. fanteria "Bergamo"

    89a Legione CC.NN.
    89° Btg. CC.NN. "Senese"
    4° Rgt. artiglieria "Carnaro"
    15° Btg mortai da 81
    36a Cp. Genio
    31a Sez. fotoelettricisti
    15a Cp. mista telegrafisti/marconisti
    Era rinforzata da:
    19a Sez. Sanità
    IX Btg. Territoriale CC.RR.
    4° Rgt. bersaglieri
    XVIII Brigata costiera
    149° Rgt. costiero
    156° Rgt. territoriale
    157° Rgt. territoriale
    CVI Btg. mitraglieri
    II Btg. carri (1 Sq. di L/31)
    Dist. corazzato della 1a Div. Celere
    CCXI Btg. T.M.
    CCXXVIII Btg. T.M.
    CCXXIX Btg. T.M.
    V Btg. di guarnigione
    X Btg. di guarnigione
    324a Cp. di guarnigione alpina
    CIII Gr. del 6° Rgt. artiglieria
    5° Btg. corpo minatori
    Campagne di guerra (1940-1943)
    Data Gr. d'Armata Armata
    C.d'A
    Area di operazioni
    1940 Territorio metropolitano
    1941-43 Jugoslavia
    Comandanti (1939-1943) Gen. D. Francesco Laviano Gen. D. Ugo Gigliarelli Fiumi Gen. D. Pietro Belletti Gen. D. Alessandro Piazzoni Gen. B. Emilio Becuzzi Sede Abbazia (Fiume)
    sven hassel
    duri a morire

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato