Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 25

Discussione: E dopo la palma del DAK....

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Citazione Originariamente Scritto da MP38
    Die,
    nessun fotomontaggio! Se i moderatori mi dan il permesso, posto anche il link di origine della foto (che però riporta ad un forum americano).
    Guarda che sei moderatore anche tu

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2,183

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Si ma non di questa stanza! :P
    In ogni caso, ecco la provenienza: http://www.militaryphotos.net/forums/sh ... hp?t=82853
    Al mondo ci sono persone che sanno tutto. E purtroppo, questo è tutto quello che sanno.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Umbria
    Messaggi
    346

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Se fosse così tra il falso stemma ed il vero AK con caricatore maggiorato io scielgo il secondo.[/quote]



    <sembrerebbe un caricatore a tamburo>
    Leo

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Ciao, scusate ma a volte mi piacciono i paradossi. Non riesco a capire perchè ci si emozioni tanto per un simbolo riaddattato e modificato e non ci si stupisca invece per l'uso di un'arma altrettanto chiaramente ispirata ad un'arma tedesca della stessa epoca. Forse lo Stg 44 (o MP44) non ricorda lo stesso regime? Forse perchè il grosso pubblico non lo conosce?
    Ed ora spiegatemi perchè uno si ed uno no!
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Sarà* strano e mbè.
    Non mi ero scandalizzato con le palme dipinte sui nostri mezzi, che oltretutto vennero poi strumentalizzate dai giornalisti che le ricollegarono al DAK. Noi italiani conserviamo ancora i nomi delle stesse divisioni della seconda guerra, per esempio la divisione ariete e la folgore e tante altre, ci sono ancora oggi e hanno gli stessi simboli di allora.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2,183

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Fabio nessuno vuole scandalizzarti con questa discussione, ne te ne nessun altro, era solo una semplice curiosità*, specie perchè, al contrario di noi italiani, quello è un simbolo che non ha fatto la storia dell'esercito americano, ma bensì quello contro cui ha combattuto.
    Kanister un simbolo (in quanto tale) risulta immediatamente identificabile a milioni di persone... mentre l'origine di un manufatto spesso sfugge a tutti coloro che non sono propriamente "addetti ai lavori"
    Al mondo ci sono persone che sanno tutto. E purtroppo, questo è tutto quello che sanno.

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Non credo siano dell'USMC ma dell'USAF.
    PS:
    <<< Nec videar dum sim >>>

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Citazione Originariamente Scritto da zeptaja
    Se fosse così tra il falso stemma ed il vero AK con caricatore maggiorato io scielgo il secondo.


    <sembrerebbe un caricatore a tamburo>[/quote]

    Infatti proprio carino, lo stesso si adatta anche all'sks.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Citazione Originariamente Scritto da MP38
    Kanister un simbolo (in quanto tale) risulta immediatamente identificabile a milioni di persone... mentre l'origine di un manufatto spesso sfugge a tutti coloro che non sono propriamente "addetti ai lavori"
    Ciao, premesso che lo avevo già* accennato anche io quando parlavo di "grande publico", se ci riferiamo alla palma del DAK posso essere d'accordo con te, mentre per il Banden, tolta una piccola aliquota di "disperati", quasi tutti presenti qui, credo non siano molti a riconoscerlo, tanto è vero che lo stesso Mulon si è sentito in dovere di spiegare di cosa si trattasse, nel caso qualcuno non ne fosse a conoscenza.
    Pur essendo un distintivo prodotto in circa 2000 esenplari originali e diversi milioni di falsi credo che comunque non raggiunga ugualmente la diffusione dei più di 90.000.000 di esemplari del figlio del MP44.
    Posso anche capire che un certo simbolo raggiunga un tale livello di esecrazione da dover essere nascosto sempre e comunque, anche se magari era precedentemente in uso con altri scopi, vedi ad esempio la 45a Div USA che cambiò il suo distintivo o le forze armate finlandesi che utilizzavano la svastica ben da prima di Hitler, però qui si parla di un disegno superinflazionato, non di un distintivo visto ben difficilmente.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053

    Re: E dopo la palma del DAK....

    Io insisto che è un fotomontaggio e se guardate bene lo si capisce, non è di certo vero quel distintivo sulla portiera.

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •