Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 32

Discussione: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Infatti "dura lex sed lex" e se poi è anche assurda e ingiusta come quella italiana è meglio non rischiare e non fare riferimento a nessuna asta per evitare problemi.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio 90
    Infatti "dura lex sed lex" e se poi è anche assurda e ingiusta come quella italiana è meglio non rischiare e non fare riferimento a nessuna asta per evitare problemi.
    Come da regolamento di WW!

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Non sono così sicuro che le transazioni che avvengono su epay possano essere interessate dal reato di turbativa d'asta poichè non sono assolutamente regolamentate nè dalla pubblica amministrazione nè in forza di disposizioni di legge ma semplicemente da un regolamento interno a epay.

    CORTE DI CASSAZIONE, Sez. VI Penale - 22 luglio 1999, n. 9387 (Pres. Trojano - est. Milo - P.m. Galgano)
    Il reato di turbata libertà* degli incanti ex art. 353 c.p. ricorre sia nei pubblici incanti o nelle licitazioni private che nei casi di gare ufficiose connesse alla trattativa privata, a condizione che queste siano, per scelta della p.a. o in forza di legge, regolamentate da disposizioni alle quali i privati devono sottostare e la p.a. adeguarsi.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Probabilmente non ricorre la turbativa d'asta, ma in ogni caso, se si dice che un oggetto è taroccato, si dà* dell'imbroglione al venditore e questa è calunnia o diffamazione, se poi un forum possa essere considerato "stampa" è ancora in discussione. I reati informatici sono troppo recenti e non si è ancora formata una giurisprudenza in materia.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Citazione Originariamente Scritto da serlilian
    Probabilmente non ricorre la turbativa d'asta, ma in ogni caso, se si dice che un oggetto è taroccato, si dà* dell'imbroglione al venditore e questa è calunnia o diffamazione, se poi un forum possa essere considerato "stampa" è ancora in discussione. I reati informatici sono troppo recenti e non si è ancora formata una giurisprudenza in materia.
    Se io dico che un pezzo è falso, e sono nel vero, non sto dando del ladro a nessuno ma solamente dell'incompetente, E questa non è diffamazione.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Citazione Originariamente Scritto da artu44
    Citazione Originariamente Scritto da serlilian
    Probabilmente non ricorre la turbativa d'asta, ma in ogni caso, se si dice che un oggetto è taroccato, si dà* dell'imbroglione al venditore e questa è calunnia o diffamazione, se poi un forum possa essere considerato "stampa" è ancora in discussione. I reati informatici sono troppo recenti e non si è ancora formata una giurisprudenza in materia.
    Se io dico che un pezzo è falso, e sono nel vero, non sto dando del ladro a nessuno ma solamente dell'incompetente, E questa non è diffamazione.
    Bisogna vedere come la mette il suo avvocato. Se ti denuncia, dovrai passare qualche anno in giro per aule di tribunali, aspettando che le perizie degli esperti diano ragione a te o all'altro e poi qualche altro anno ad aspettare la sentenza.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Ancora....ma è così semplice la soluzione,basta attenersi al regolamento,da Voi accettato,di WW forum....dai

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Ancora....ma è così semplice la soluzione,basta attenersi al regolamento,da Voi accettato,di WW forum....dai
    E' ovvio, ma l'amor di discussione è più forte.

  9. #19
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    186

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Citazione Originariamente Scritto da artu44
    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Ancora....ma è così semplice la soluzione,basta attenersi al regolamento,da Voi accettato,di WW forum....dai
    E' ovvio, ma l'amor di discussione è più forte.
    Non ho mai comprato niente su Ebay, non per sfiducia ma per una serie di semplici considerazioni:

    1- Non é mai stato un sito per collezionisti di militaria ma per rivenditori di oggetti di vario genere, spesso di scarso valore venduti solo per il loro aspetto (copie non sempre dichiarate tali). Al massimo si può trovare qualcosa nel cartaceo ma per la maggior parte cose fuori dal nostro contesto, salvo qualche rarissima eccezzione ma sempre cose comuni (si fa prima a guardare la roba "militare" che gira in un mercatino dell'usato senza sperare di trovare chissà* quale rarità*. Quel poco che esce secondo me si trova facilmente altrove al giusto prezzo).

    2- E' meglio vedere di persona l'oggetto che interessa prima dell'eventuale acquisto (ci sono programmi di fotoritocco spesso usati dal furbastro di turno per migliorare l'immagine dell'oggetto, specialmente se si tratta di giornali, foto, documenti, tessere ecc..) poi una volta ricevuto l'oggetto (quasi mai con il pagamento in contrassegno - chissà* perché) uno ci resta male.

    Purtroppo cé ancora qualcuno che ci casca e non parlo di vecchi e bambini.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: eBay, il cosidetto "noto sito d'aste"

    Citazione Originariamente Scritto da Sturmtruppen
    Citazione Originariamente Scritto da artu44
    Citazione Originariamente Scritto da MULON
    Ancora....ma è così semplice la soluzione,basta attenersi al regolamento,da Voi accettato,di WW forum....dai
    E' ovvio, ma l'amor di discussione è più forte.
    Non ho mai comprato niente su Ebay, non per sfiducia ma per una serie di semplici considerazioni:

    1- Non é mai stato un sito per collezionisti di militaria ma per rivenditori di oggetti di vario genere, spesso di scarso valore venduti solo per il loro aspetto (copie non sempre dichiarate tali). Al massimo si può trovare qualcosa nel cartaceo ma per la maggior parte cose fuori dal nostro contesto, salvo qualche rarissima eccezzione ma sempre cose comuni (si fa prima a guardare la roba "militare" che gira in un mercatino dell'usato senza sperare di trovare chissà* quale rarità*. Quel poco che esce secondo me si trova facilmente altrove al giusto prezzo).

    2- E' meglio vedere di persona l'oggetto che interessa prima dell'eventuale acquisto (ci sono programmi di fotoritocco spesso usati dal furbastro di turno per migliorare l'immagine dell'oggetto, specialmente se si tratta di giornali, foto, documenti, tessere ecc..) poi una volta ricevuto l'oggetto (quasi mai con il pagamento in contrassegno - chissà* perché) uno ci resta male.

    Purtroppo cé ancora qualcuno che ci casca e non parlo di vecchi e bambini.
    Mi sembra tu stia parlando di ebay italia dove su 400 pezzi ne ho comprati una dozzina ma ho fatto veramente dei bei colpi. Se vai su ebay USA trovi tutto il trovabile e ci impari pure un mucchio di cose. Se poi hai un pò d'occhio riesci a distinguere le poche bufale che ci pascolano. I prezzi poi sono imbattibili se li paragoni ai vari mercatini ma soprattutto realistici nel senso che il prezzo finale significa quello che la gente è disposta a spendere e non quello che il commerciante desidera ricavare, per cui è l'autentica valutazione del valore.
    A parte i rarissimi casi di due offerenti che si incaponiscono e si fanno la guerra al rialzo. Io colleziono solo roba USA (specie WWI) per cui ho comprato quasi tutto lì, pero i migliori affari li ho fatti con le varie ebay europee, specialmente quella inglese visto che in USA incompetenti ne sono rimasti pochi ed è sempre più difficile fare il colpaccio.

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato