Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Elmetti austro-ungarici con 'cornetti' marcati

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041

    Elmetti austro-ungarici con 'cornetti' marcati

    b_austriaimper_320x198.gif Cechia.gif

    Il mio amico Radovan dalla Slovacchia mi chiede se siamo a conoscenza del fatto
    che alcuni elmetti austro-ungarici presentano 'i cornetti' d'aereazione marcati con dei
    numeri particolari, che a dire da una documentazione trovata poi in Cecoslovacchia dopo la 1^GM, stava ad indicare che tali elmetti non erano idonei per la loro distribuzione al fronte, in quanto difettosi balisticamente.Lui ha un elmetto ceko ricondizionato Berndorfer (tipo ungherese), con queste caratteristiche.Risulta a qualcuno questo fatto o i numeri possono
    significare altre cose?Credo l'argomento, molto interessante. PaoloM

    ================================================== ===================I found mention (in old Czech document from 1919) that Austro-hungarian
    helmets from lots which were unsuccessful on ballistic tests were issued
    only for trainning or non front line troops and these helmets were
    marked on vent lugs / there is no mention how the mark looks like.
    I have reissued czechoslovak helmet made by Berndorfer company which
    ic marked on on vent lug.Do you know if this can be the marking of non combat helmet?
    Or does it stand for something else?Radovan
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    73

    Re: Elmetti austro-ungarici con 'cornetti' marcati

    I numeri sugli sfiati di areazione sono presenti anche sugli elmetti m.17 con celata, forse qualche cosa dfi attinente al caso?

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,616

    Re: Elmetti austro-ungarici con 'cornetti' marcati

    Forse codici assegnati all'elmo per registrare dati, effetti e così via sulle prove sperimentali?
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041

    Re: Elmetti austro-ungarici con 'cornetti' marcati

    Ciao Witzig,ho seguito per un po' l'argomento anche sull'altro forum e ne ho anche
    parlato abbastanza diffusamente con PaoloT.E' un argomento interessante,
    ma assai difficile da affrontare perché si possono fare solamente ipotesi. A complicare
    la faccenda sono venuti fuori gli slovacchi che a quanto mi si dice hanno della documentazione inoppugnabile, ma per ora non l'ho vista.La presenza dei numeri anche sugli sfiatatoi degli austriaci con celata, onestamente, contraddice quello che dicono gli
    slovacchi.Di questi esemplari sono a conoscenza di 5 o 6 pezzi in tutto: quello che avevo io e' andato a Roma,trent'anni fa', uno a Trieste, un paio in Veneto (ignoro le citta'), e uno in California.Forse uno a Firenze. Ma non sto dietro a tutti questi giri.Forse ne esistono altri, anche nella versione tedesca (uno in Svezia e uno in Lussemburgo).Esistono anche dei falsi. Questi austriaci con celata sono stati usati al fronte, visto che tutti in pratica riconducono al Veneto o alla Venezia Giulia.Manca l'evidenza fotografica purtroppo, ma la tipologia venne gia' citata nel 1919 sul libro del Deane e li inquadro' come anti-scheggia o anti detriti a seconda della quantita' delle feritoie,che possono variare. Il mio aveva un N°3 sullo sfiatatoio ed era BGB.Inoltre altri numeri stampati sia sulla cupola interna e sull'esterna.
    Di piu' non saprei dire.Provero' a tornare alla carica con gli slovacchi, per visionare almeno la documentazione che hanno loro riguardo i numeri sugli sfiatatoi. PaoloM

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    73

    Re: Elmetti austro-ungarici con 'cornetti' marcati

    Essendo anche questo un argomento sperimentale, si dovrebbe appunto avere sottomano le disposizioni d´epoca per dare delle risposte, rimangono intanto dei misteri adibiti a supposizioni, il che non aiuta sicuramente.
    Io credo che prima o poi qualche cosa esca in fatto di documentazione, fino ad allora ci dobbiamo limitare ad ammirare codesti elmi per il loro fascino e storia misteriosa di cui sono avvolti.
    Un cordiale saluto, Andrea Marighetti.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato