Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 80

Discussione: Elmetti Bulgari M51-72

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414

    Exclamation Elmetti bulgari mod.51 e 51-72

    Bulgarrs.gif



    Li ho ricevuti un paio di giorni fa...sono piuttosto comuni ma interessanti nella forma.
    L'elmo bulgaro mod.51 e' infatti l'esatta copia realizzata in materiali scadenti dell'elmo mod.33 italiano.
    La prima serie di questi elmi venne realizzata con i bulloncini d'areaziene stretti.
    L'elmo mod.51-72 pur assomigliando molto al predecessore mod.51 venne realizzati utilizzando materiali migliori e con i bulloni d'areazione larghi.

    Mod.51-lato


    Immagine:

    112,67*KB

    Fronte


    Immagine:

    109,02*KB

    Liner


    Immagine:

    122,35*KB

    Particolare bulloncino aerazione stretto


    Immagine:

    110,48*KB


    Mod.51 della polizia per il controllo traffico...
    fronte...


    Immagine:

    110,25*KB

    lato...


    Immagine:

    115,41*KB

    dietro...


    Immagine:

    114,03*KB

    liner...


    Immagine:

    119,23*KB

    particolare bulloncino aerazione stretto...


    Immagine:

    113,55*KB

    Mod.51-72
    lato...


    Immagine:

    112,45*KB

    fronte...


    Immagine:

    107,59*KB

    liner...


    Immagine:

    121,42*KB

    particolare bulloncino aerazione largo...
    Immagine:

    113,05*KB


    Spero vi piacciano...


    Importante quasi dimenticavo:
    Se ci fate caso i primi due elmi hanno le imbottiture montate al contrario.
    Visti i prezzi ancora bassi ed avendoli visti bene sono sicuro non si tratti di "rimontaggi".
    Per pura curiosita' e' capitato anche a voi con questo tipo di elmi?
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,716
    E bravo Simone!
    Uno degli elmetti sicuramente meno apprezzato in assoluto, insieme al ceco Mod.53 e al polacco Wz.1950....

    Il loro torto? probabilmente di essere reperibili in gran quantità* e a prezzi irrisori, di una certa anonimità* e aspetto dozzinale, di rappresentare Paesi e Regimi che la storia ha cancellato abbastanza rapidamente, dopo averli tenuti isolati per decenni, e via dicendo.

    Però, per elmettofili convinti, anch'essi sono pezzi importanti.

    Riguardo a questi bulgari poi bisogna ricordare che oltre all'impiego all'interno della madrepatria, hanno avuto diffusione internazionale, tanto da trovarli in zone geograficamente quasi impensabili (ma politicamente vicine) quali Cuba e Algeria.
    Inoltre, ma io non ne ho mai visti, ho letto di surplus cubani finiti in Angola e Mozambico, e comunque forniture arrivate per vie più o meno legali in svariate zone del continente Africano.
    Infine, dalle foto di miliziani Libanesi, pare che siano stati usati anche in quell'area, ma diciamo che è difficile da stabilire, perché in foto, se non ravvicinate, si possono confondere con i nostri M33, anch'essi presenti in Libano; se è vero non credo ci siano arrivati per vie ufficiali, perché non mi risulta che il Libano abbia mai goduti di particolari simpatie nel mondo comunista, se non qualche fazione a corrente alternata.

    Ah, il fatto del liner montato con la cucitura sul davanti; particolare assolutamente irrilevante; se ne vedono molti montati così: figuriamoci se in una produzione in così larga scala nelle mani di scaz...issimi operai bulgari diretti da ancor di più m...freghisti dirigenti (se qualcuno ha visitato quei Paesi negli anni del comunismo capisce cosa intendo....) si stavano a preoccupare di certi particolari!!

    Comunque ovviamente [8D] anch'io ne ho diversi.
    ne faccio una carrellata, compreso uno con un fregio singolare e fino ad oggi non ben identificato.










  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    Ciao Piero...
    sapevo che avresti apprezzato!!!
    Molto belli anche i tuoi ed interessanti anche i telini che dovro' prima o poi comperare anche io ed aggiungere.
    Grazie della testimonianza sui liner montati al contrario...
    []
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Condivido al massimo su discorso "copia del 33"...la prima volta che lo vidi pensai subito a come fosse stato rimontato.. ehehehehe

    Belli i telini!

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,248
    Si, dopo la caduta del famigerato muro,ne sono venuti fuori a tonnellate, ma fino al 1989 erano tra i piu' rari a trovarsi
    perché il regime non permetteva il commercio né interno né esterno
    di materiali destinati alla difesa nazionale.Gli elmetti bulgari
    hanno seguito la trafila di tutti gli elmetti del Patto di Varsavia,
    ma mentre russi Ssh60,polacchi Wz50, ceki M.53 e DDR M.56 sono usciti già* prima della caduta del muro,questi, assieme ai rumeni,sono stati proprio gli ultimi. Brutti? Forse si, se li rapportiamo al nostro elegante e robusto M.33,ma dobbiamo rapportarli nel loro contesto d'uso e non sono proprio brutti se li paragoniamo ad altri coevi.Sono piu' rari degli altri i Mod.51 della prima serie (bulloni piccoli e falde spioventi), e di questi se ne trovano sempre di meno.Sono rari i
    bulgari d'esportazione (foto postate 10-11-12-13)con soggolo realizzato in materiale anti-sudore, impiegati per lo piu' dai cubani e in Libano.Credo che in una collezione, un elmetto simile, non debba
    mancare.[ciao2]PaoloM

  6. #6
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,896

    Elmetto da identificare (Bulgaro M.51 climi tropicali)

    Ciao ragazzi,
    a Luca è stato proposto il seguente elmetto M33:
    SCOMPARSE FOTO

    Cosa ne pensate?

    Ciao Enzo

    P.S. Dimenticavo..... 50 euro
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,716
    mmmm... siamo sicuri sia un 33?

    A me sembra tanto un M51 bulgaro, sia per la forma del guscio, sia per lo strano numero di serie, non preceduto da una lettera.

    Mi sembra bulgara anche la pelle del liner, sia per il disegno delle patte, la cucitura sul retro e la mancanza della cucitura di rinforzo; inoltre mi sembra di intravedere un feltro bianco, anch'esso molto sospetto; ci vorrebbe una foto anche di questo particolare.

    Inoltre è evidente che è stato rimontato, mettendo un cerchio forse italiano; i rivetti anch'essi possono essere italiani, aperti a quattro linguette artigianalmente e ribattuti (vedi come sono schiacciati) con martello e non con apposita macchinetta; questo però non sarebbe in sé discriminante, in quanto è un particolare riscontrato anche su elmetti autentici riparati grossolanamente nelle officine da campo o in Arsenale.

    Anche il soggolo potrebbe essere bulgaro (ne esistevano parecchi tipi) comunque rimontato, si vede dalle cuciture; al limite potrebbe essere uno di quelli tipici rifatti negli Arsenali della Marina Militare.

    Per curiosità* si potrebbe grattare un po' di sovraverniciatura per vedere il colore originale (i colori bulgari standard sono kaki simile agli italiani anni 60 o verde scuro opaco vagamente simile a quello tedesco 2gm tipico dei M42 ad esempio).

    Nell'insieme lo lascerei perdere, anche come bulgaro; questi M51 o M51/72 bulgari si trovano facilmente a prezzo irrisorio, in splendide condizioni e non manipolati; spesso venduti come "italian style" in verità*!!

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Concordo con Piesse, elmetto bulgaro. E' la "brutta" copia del nostro 33.

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,716
    Avendo osservato meglio, penso di essermi sbagliato nel dire che è rimontato; i bulgari usavano in effetti anche questi rivetti schiacciati aperti a 4 linguette, quindi probabilmente è tutto completamente bulgaro.
    Il soggolo comunque è strano e la fibbia mi sembra decisamente italiana.
    Come già* detto,comunque, ammesso che interessi un bulgaro, è facile trovar di meglio e anche a prezzo più basso.

    Posto ad esempio un paio dei miei che se ben ricordo son costati meno di 50 euro fra tutti e due.





  10. #10
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,896
    Grazie Piesse e Ado!

    Come al solito siete utilissimi.

    Ciao Enzo
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato