Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 74

Discussione: Elmetti inglesi MKIII, MKIV,MKV

  1. #21
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    ciao a tutti posto dopo lungo tempo questo mkIII.
    è l'unico elmo inglese che ho e volevo sapere da chi è esperto se la retina che ho messo è consona e coerente con l'elmetto.

    un saluto

    Immagine:

    188,75*KB

    Immagine:

    74,71*KB

    Immagine:

    78,53*KB

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    si secondo me si! molto bello dudi!!ha qualche marchio?di che anno è?

    ps bellissimo il cane nell'avatar!anche io ho un boxer,però tigrato!![]

  3. #23
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    ciao , sul guscio è marchiato MKIII W60 1944, l'imbottitura invece FFI 1944.

    p.s grazie per il cane anche lui era tigrato purtroppo è morto l'anno scorso.
    comunque ne ho preso un altro al canile, ma questa volta è un tremendo miscuglio di razze...

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    mi dispiace molto dudi....

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    294
    Una bellissima parata di elmetti...il Turtle è un esempio di come i vertici Inglesi all'alba dell'operazione Overlord hanno tentato di migliorare sensibilmente l'equipaggiamento del Tommy: partendo dalla creazione dei battle jerkin e arrivando all'elmetto Mk.III, che nella linea di pensiero di allora doveva avere degli standard balistici completamente diversi dal vetusto Mk.II progettato ancora durante la Grande Guerra.
    Spero presto di poter farvi veder le foto di un Turtle che dovrebbe mandarmi un amico...tale elmetto dice si è fatto le Falklands... [8D]
    "There was twa recruitin' sergeants came frae the Black Watch
    Tthrough markets and through fairs, some recruits for tae catch
    But a' that they 'listed was forty and twa
    So 'list my bonnie laddie and come awa"

  6. #26
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    a me gli elmetti inglesi non piacciono proprio, l'mkIII però non mi dispiace del tutto, l'unica cosa che mi chiedo è perchè non hanno cercato un altro modo per fissare l'imbottitura.
    quella inglese credo che sia l'imbottitura più drammatica mai concepita

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    294
    Be Dudi l'imbottitura in se non era male...alla fine era standard all'epoca, il vero problema era il materiale: la tela cerata aveva il maledetto difetto di sciogliersi e attaccarsi alla testa del povero soldato...
    "There was twa recruitin' sergeants came frae the Black Watch
    Tthrough markets and through fairs, some recruits for tae catch
    But a' that they 'listed was forty and twa
    So 'list my bonnie laddie and come awa"

  8. #28
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298
    ciao, non mi rifersico solo alla tela cerata pensate che roba col caldo... ma soprattutto alla vite che sosteneva l'interno.
    dopo quanto tempo l'elmetto iniziava a girare intorno alla testa?

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Sì,in effetti era un altro problema che aveva questo tipo di fissaggio.Ad ogni modo ogni tanto davano un giro di vite,suppongo.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,679
    Elmetti effettivamente molto poco considerati.
    Eppure almeno un anno di guerra sulle spalle ce l'hanno pure loro, oltre ad un lunghissimo servizio postbellico, anche in teatri caldi.

    Comunque, partecipo a questo topic con due esemplari del periodo bellico.

    Il primo è un Mk.III con insegne Reggimentali che però non ho identificato, probabilmente artiglieria.

    Il secondo invece un Mk.IV con retina e soggolo elasticizzato.

    Ricordo che la differenza sostanziale fra i due tipi era il liner; nel caso del Mk.III è un liner fissato col classico sistema vite-dado, già* collaudato con i classici Mk.II.

    Per il Mk.IV invece fu inventato un nuovo tipo di aggancio, il cosiddetto "lift the dot", un sistema a sgancio rapido senza bisogno di attrezzi e che non lasciava il foro nell'elmetto, di modo che nelle intenzioni dei progettisti doveva far diventare l'elmetto anche un pratico contenitore per l'acqua.
    Il problema è che questo sistema non era stabile come il precedente e l'elmetto aveva la simpatica tendenza a girare sulla testa come una trottola, se non si usava il soggolo, e questo particolarmente accentuato nei momenti di corsa o comunque in situazioni di emergenza.

    Successivamente venne introdotto un liner a cuffia, molto comodo in verità*, ma credo non troppo adatto ai climi caldi; in questa configurazione l'elmetto si chiamo Mk.V.











Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •