Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 57

Discussione: Elmetti tedeschi Mod 1945, BII, Mod.1954, Mod.1956(VoPo)

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Caro Drapponero,
    recepisco e condivido quanto mi dici.Assolutamente nessun
    intento polemico, dal momento che stiamo cercando di capirci
    qualcosa su di un argomento, quello delle 'German rarities'
    come lo chiamano gli anglo sassoni, che e' tra i piu' difficili
    sorti, da quando esiste bibliografia a larga diffusione sui
    copricapi militari, cioè dagli anni '70.
    Sono venuti fuori questi da un po' di tempo a questa parte
    BII.JPG
    .
    C'è chi li considera BII e chi come me li considera i primi
    DDR del 1956,montati con imbottiture del 1944 inizialmente (sicuramente
    residui di magazzino).
    Original-B-II.jpg
    I BII originali erano come questo (foto pubblicata anche sul mio ultimo libro)

    Ognuno riesce a vedere le differenze senza che ne parliamo,anche se e'
    presumibile , risalendo i primi test al 1942, che le imbottiture montate
    fossero quelle solite del 1931, magari adattate allo scopo.
    Non si sa con esattezza se a Dresda esista questo modello o quello sopra.
    Come espresso in un forum americano,alcuni collezionisti tedeschi sono
    partiti per vedere di persona, ma non hanno avuto successo. Non si capisce
    bene cosa e' successo. Sta di fatto che dubbi si sono accavallati a dubbi
    preesistenti.La vicenda dei cadetti è affascinante, e lo e' altrettanto la
    supposta testimonianza dei russi che si son visti comparire nemici con
    strani elmi in testa.In piu'l'ing. Erich Kiesan puo' essere l'ideatore
    del nuovo prodotto del 1945, senza fori d'aereazione. A complicare le cose,
    se vogliamo,in brevissimo lasso di tempo c'è anche l'entrata in servizio del VoPo del 1954 e l'ufficializzazione dell'elmo DDR del 1956, che ricalca abbastanza fedelmente il
    BII.Insomma, nella pentola si intrecciano a dir poco ben quattro argomenti, che
    lasciano perplessi,perché non possono essere affrontati con la stessa scientificita'
    degli altri elmetti tedeschi, in quanto obbiettivamente sono molto pochi
    in questo caso i dati certi, tanto pochi che i sentito dire, stanno
    prevalendo, a scapito probabilmente della verita'. Intendiamoci, non e'
    colpa di nessuno.L'ultima, ora nella vicenda entrano anche gli elmetti
    marcati 'ckl'. Questo e' realmente un puzzle, in cui esistono tutti i pezzi
    esterni, ma mancano quelli interni, e se viene fuori ogni tanto un pezzetto,
    nessuno sa dove metterlo, perché si ignora il contenuto del puzzle stesso.
    Ciao,[8D]PaoloM

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    425
    Ciao Marpo,
    Grazie per i tuoi commenti come sempre molto interessanti e molto informati.
    Il primo elmo me lo ricordo, era su ebay un po' di tempo fa', se non sbaglio era quello con il timbro con l'aquila e la svastica su un etichetta dietro la banda di feltro del cerchione di montaggio, giusto? Per me non era altro che un 56 con interno 42...
    Riguardo al secondo del libro di Baer tu cosa ne pensi? E' un B/II "test"? Scusa ora mi viene un dubbio dato che non ho sotto mano il Baer...ma quello di Radovic e' questo stesso elmo?
    Pertanto possiamo arrivare al punto decisamente evidente che la differenza tra un 56 e un B/II e la parte molto piu' spiovente delle "falde" e l'assenza del "ritorno" sul bordo dell'elmo, in stile M42 diciamo per far capirci.

    Tanto per confermarti quello che dici sui puzzle proprio ieri sera mi sono "sorbito" ben 4 ore a ruota continua del "Deutsche Wochensau" in lingua originale, ovvero il telegiornale di guerra tedesco...e a guardarlo bene nei particolari sono uscite fuori delle cose che magari molti non hanno mai notato o magari non ci hanno mai fatto caso..come ad esempio un alto ufficiale SS con il distintivo per la distruzione di un Panzer cucito sul parka mimetico!!!
    Piano piano caro Marpo, come tu dici, la verita' verra' fuori...
    Nel frattempo io continuo a sognarmi i Doeblitz che avanzano con B/II, Lebertarn e StG44 contro gli Ivan....

    Ciao
    T
    Cerco tutto cio' che riguarda la 24 SS-Div. "Karstjäger", il libro "Bandenkampf" originale di Bosgard-Schneider, tutto riguardante la Lotta alle Bande nell'OZAK e tutto su Sturmtruppen / Mazze Ferrate

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Riprendo questo famoso topic su WW, abbandonato da piu' di un anno e mezzo.Non sono uscite nel frattempo verita' rivelate né tanto meno
    le famose foto dei cadetti della Doeblitz schule, pero' ci si sta ancora lavorando, ed io stesso ho raccolto un po' di documentazione
    qua e la' rompendo le scatole a parecchi collezionisti tedeschi, che
    purtroppo mi hanno confermato che al Rastatt Museum non esiste il prototipo BII. Esistono solamente le foto che abbiamo tutti. Piu' per
    curiosita' che per altro posto alcune foto tratte dalla rete che
    illustrano un BII. Sara' originale? Ha in effetti tutti i presupposti per esserlo, ma ovviamente nessuno e' in grado di metterci la mano sul fuoco.Prendetele cosi' come sono:





    Mi si dice che monta una imbottitura M.44


    Immagine:

    133,56Â*KB

    Per gli elmetti M.45, c'è qualche novita' fotografica, ma ne riparleremo in seguito, solo se interessa.
    [ciao2]PaoloM

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    388
    Venduto qualche giorno fa in ebay ad euro 5.850!



    Immagine:

    15,95*KB

    Immagine:

    21,1*KB

    Immagine:

    19,26*KB

    Immagine:

    18,91*KB

    Immagine:

    26,49*KB

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Beh, se e' buono, e' un vero affare a quel prezzo !Non credo che
    dalle foto si possa giudicare.Ho qualche dubbio sul marchietto e
    sulla modalita' di piegatura dei rivetti sull'imbottitura M.44.
    Non controllo piu' da anni eBay Germania, ma da quanto mi si dice,
    ogni tanto ne escono..[ciao2]PaoloM

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    purtroppo su questi pezzi non si riuscirebbe neppure mettere d'accordo 2 persone , ognuno come giusto sia la pensa alla sua maniera ,certo che se fosse genuino[:P]
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446
    non sono esperto sull'evoluzione dell'elmo tedesco dopo la fine della guerra ma leggo con estremo interesse questa discussione, davvero interessante. grazie
    francesco / nachtjager44 / franzroma

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Discussione veramente interessantye, ma tutta sta storia mi sa un po' di mito, come gli aerei sperimentali della Luftwaffe, la Luftwaffe 1946 come si suol dire.

    Bisogna però anche dire che in tal senso le ricerche degli ultimi dieci-quindici anni, hanno rivelato e documentato, in qualche caso, che riguardo agli aerei appunto alcuni che si ritenevano solo progetti rimasti sulla carta, in realtà*, sia a pur a livello di prototipi, simulacri, e magari incompleti, però sono stati realizzati, nei convulsi ultimi mesi della guerra.

    Quindi, magari, anche il nostro elmetto....

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Citazione Originariamente Scritto da piesse

    Discussione veramente interessantye, ma tutta sta storia mi sa un po' di mito, come gli aerei sperimentali della Luftwaffe, la Luftwaffe 1946 come si suol dire.

    Bisogna però anche dire che in tal senso le ricerche degli ultimi dieci-quindici anni, hanno rivelato e documentato, in qualche caso, che riguardo agli aerei appunto alcuni che si ritenevano solo progetti rimasti sulla carta, in realtà*, sia a pur a livello di prototipi, simulacri, e magari incompleti, però sono stati realizzati, nei convulsi ultimi mesi della guerra.

    Quindi, magari, anche il nostro elmetto....
    Salve,

    il mito o la leggenda ha dei fondamenti, il liner
    modello 44 e gli stahlhelm modelli B e BII hanno
    una lunga ed approfondita descrizione nel libro
    di Baer da pag. 383 a pag.402 (edizione inglese)
    Inoltre c'e' da evidenziare il fatto che i pochi
    documenti del Bundesarchiv testimonianiano gli
    studi balistici e di REALE produzione di prototipi
    di tali elmi quindi se nel tardo 45' questi ultimi
    furono realizzati non e' una FANTASIA.
    Rimane la questio dove sono finiti gli originali
    confusi ormai tra le centinaia di falsificazioni
    che si sono susseguite? Ringrazio l'amico Paolo
    per aver ridato impulso a questo vecchio thread
    e lo invito a "sbottonarsi" [] dandoci qualche
    chicca... avendo avuto la notizia certa della sua
    amicizia con Ludwig Baer che nel frattempo sta
    scrivendo un nuovo libro sugli stahlhelm tedeschi.
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Citazione Originariamente Scritto da Quex
    ....il mito o la leggenda ha dei fondamenti, il liner modello 44 e gli stahlhelm modelli B e BII hanno una lunga ed approfondita descrizione nel libro di Baer da pag. 383 a pag.402 (edizione inglese).....un saluto Quex
    Vero!!!!!!!! Ce l'ho anch'io quel libro, ma dato che è in inglese non l'ho mai letto (tradotto)! Ma dite che questi elmi possono essere stati distribuiti anche se in piccolo numero?

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •