Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 57

Discussione: Elmetti tedeschi Mod 1945, BII, Mod.1954, Mod.1956(VoPo)

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    pieSse ha già* detto la sua a riguardo ed ora sarebbe bello sapere cosa ne pensa paolo visto è un'esperto di elmi, dai PAOLO SBILANCIATI! []
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  2. #22
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Beh cari amici, sono contento di aver fatto centro nel riesumare questo topic finito come altri di pari importanza nell'oblio.
    Pensate che qualcuno mi ha gia' criticato per aver riesumato cose
    di questo tipo, per me e per molti altri importanti.
    Sbilanciarmi in che senso?Stavolta mi sono sbilanciato sul B2 postato
    dall'amico Veromilite:ho seri dubbi su questo, proprio per il marchietto B2 presente all'interno dell'elmetto. Ricordando che tale
    pezzo dovrebbe essere del '45 o giu' di li', mi pare quantomai strano che i tedeschi lo marchiassero con un codice assolutamente 'segreto'
    per l'epoca.Vagliando la documentazione con Baer ci siamo resi conto
    che da quando ne ha parlato lui, da quando ne ha parlato Radovich , da quando ne ho accennato io in due libri,e da quando ne parlammo tutti noi, nonché qualche centinaio di persone nei forum inglesi, americani ed italiani, questi elmetti sono venuti fuori...Insomma
    non vi pare strano tutto cio'?Guarda caso, proprio noi, in questo forum parlammo per primi (e non lo fecero neanche gli americani e gli inglesi) dell'utilizzo di imbottiture M.44.Ora eccoti i B2 con le
    M.44 (mi si dice che e' il terzo uscito in due anni!!) Qui per me gatta ci cova!E non lo dico perché a me interessi trovare un B2 originale, ma lo dico per chi si potrebbe sbattere con cifre folli
    per un oggetto fatto abilmente a tavolino come quello postato. Bello
    sicuramente, anche se per me ha valore solamente per la rara imbottitura M.44 (sempre che questa non sia di quelle fatte per gli elmetti M.54 della Volkspolizei, in tutto identiche proprio alle
    M.44 originali, ma identificabili solamente per una caterva di timbri, timbrini e date inconfondibilmente degli anni '50). Non ci
    dimentichiamo che qui stiamo parlando di elmetti 'last ditch', dell'ultimissima generazione nazista,oltremodo rari. Va' bene che tutto si puo' trovare, avendo fortuna o quant'altro, ma la coincidenza
    mi pare molto speculativa.No si tratta di fantascienza:il B2 e'
    esistito sicuramente !Resta da vedere se quelli che vediamo ora noi
    sono veri o tarocchi.Con la tecnologia di ora, un artigiano puo' fare
    un lavoro incredibile.Ma ne parleremo ancora...Lo sapete che sono
    abbastanza cauto e non mi piace affondare lame o dare giudizi che
    possano bollare qualcosa o qualcuno (salvo l'evidenza) come a qualcuno
    piace fare,ma in questo caso, basta semplicemente ricordarsi il modus
    operandi dei tedeschi in tutto il loro scibile militarerecisi si,
    pignoli si, ma fessi no. Comunque segue...
    [ciao2]PaoloM
    PS:ben ritrovato Raffaello!!

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    Gran bel topic...seguo con molta attenzione!!![ciao2]
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di KampfgruppeHansen
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Grüne Linie
    Messaggi
    731
    Citazione Originariamente Scritto da Gandalf il bianco

    Gran bel topic...seguo con molta attenzione!!![ciao2]
    QUOTO discussione interessantissima
    ________________________
    Erano tempi fieri ed eroici, dove mettevamo piede li era la Germania,e il mio regno si estendeva fin dove arrivava il cannone del mio carro Armato

    Jochen Peiper
    SS Standartenführer , Kommandeur Panzer Regiment SS Leibstandarte

  5. #25
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Immagine:

    21,5Â*KB

    Immagine:

    14,72Â*KB



    La foto superiore è un po' ritoccata per togliere cio' che non c'entrava nella discussione.Comunque, stavolta abbiamo anche i fori
    di aereazione, mai previsti sulle foto originarie del progetto BII
    ed addirittura, si intravvede, dalla foto vista da dietro una decal
    Heer sul lato sinistro. La decal, sembra
    corretta, ma assolutamente non plausibile su un elmetto del '44 o '45!
    Saluti[]PaoloM

  6. #26
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Ma, Paolo, e da dove viene 'sto pezzo?[:O]

  7. #27
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Da eBay Deutschland ! Dove puoi trovare simili oggetti?
    [II]Ciao, PaoloM

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    388
    Ma e' lostesso che avevo segnalato o un altra vendita?
    M

  9. #29
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    E' lo stesso, pero' non si vedevano i fori d'aereazione né la decal.
    Grazie ai potenti mezzi messi a disposizione di un'altra associazione collezionistica privata che ne sta diffusamente parlando (si stanno addirittura accapigliando su questo argomento),sono riuscito a rendere partecipi anche voi e lo faro' ancora perché, non pare, ma anche noi siamo seguiti,sebbene la lingua italiana sia volutamente comprensibile a pochi ! segue..[ciao2]PaoloM

  10. #30
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    Riporto qui alcune considerazioni fatte dal notevole Baer riguardo
    questo argomento:

    "C'e' una storia sullelmetto DDR M.56 nel 'Military Adviser' di Bender.
    Qui ho saputo che nel fu museo della DDR di Potsdam, vi poteva essere un BII.
    Ma questo museo e' chiuso e tutto il suo materiale e' stato restituito al Museo dell'Esercito di Dresda. Qui ho parlato con qualcuno che mi ha detto che non esisteva alcun BII!!
    Alcuni giorni fa' ho ricevuto un'email da un amico con alcune foto presa da eBay, che mostravano un BII, presumo da Mr. H.
    Da quanto ho potuto vedere, escludo possa trattarsi di un pezzo originale; mi e' sembrato subito una M.56 nella prima versione, perché c'erano due marchi stampati all'interno: il primo, non molto chiaro, ma a me è sembrato un II e poi un 56 o 57. Nei primi M.56 si puo' trovare I o II o III che significano la taglia dell'elmo e 56 o 57 la taglia del capo. Quindi questo elmetto dovrebbe essere uno dei primi elmi M.56 della NVA."

    [ciao2]PaoloM

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •