Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 57 di 57

Discussione: Elmetti tedeschi Mod 1945, BII, Mod.1954, Mod.1956(VoPo)

  1. #51
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Re: Progetto elmetto B2

    Trovato il forum in cronologia,eccolo.http://warrelics.eu/forum/steel-helmets ... mets-67-2/.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  2. #52
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Progetto elmetto B2

    Salve Avio,

    GRAZIE per il link! questa discussione ricalca quelle già* lette in altri Forum stranieri ed è
    con forza sostenuta da un collezionista americano Brian C. Ice che ha studiato e si dedica
    con passione e ricerca sull' argomento; lui scrive che il progetto è ORIGINALE ma è rimasto
    solo un prototipo, altri nel thread non smentiscono questa affermazione ma sollevano dei dubbi
    su alcuni elmi in foto. Resta il fatto che non si capisce da dove proviene la foto del disegno
    ma essendo io iscritto al Forum e ottimo amico dell' Amministratore Adrian Stevenson chiedero'
    nel thread da dove proviene la foto del progetto.
    saluti
    Raffaello/Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  3. #53
    Utente registrato L'avatar di KampfgruppeHansen
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Grüne Linie
    Messaggi
    731

    Re: Elmetti tedeschi Mod 1945, BII, Mod.1954, Mod.1956(VoPo

    visto che la discussione è molto interessante, ritiro sù questo topic, sperando in aggiornamenti
    ________________________
    Erano tempi fieri ed eroici, dove mettevamo piede li era la Germania,e il mio regno si estendeva fin dove arrivava il cannone del mio carro Armato

    Jochen Peiper
    SS Standartenführer , Kommandeur Panzer Regiment SS Leibstandarte

  4. #54
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,078

    Re: Elmetti tedeschi Mod 1945, BII, Mod.1954, Mod.1956(VoPo

    Novita' particolari non ne sono uscite.Invece di BII e Mod. 1945 si, ma tutti con l'ombra
    del sospetto di non originalita'.E' impossibile pensare che 'pezzi originali' di questo tipo, finiscano poi sul noto sito evvai per essere venduti. Ci si aspetterebbe, data la rarita', e l'unicita' che case d'asta blasonate o collezionisti californiani offrano tali pezzi a cio' che valgono, ovvero a somme per lo meno a cinque zeri, invece partono a cifre al massimo con due zeri. Onestamente, tutto cio' e' abbastanza sospetto. Cio' potrebbe esser dovuto alla crisi imperversante nel mondo, ma il sospetto che cio' sia un alibi commerciale e' praticamente certezza e quindi chi e' un vero studioso, sono dell'opinione che non vi spendera' mai neanche un centesimo, lasciando le faccende di questo tipo a chi vuol buttare risorse. PaoloM

  5. #55
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    356
    Sembra l'elmetto che diceva marpo in una vecchia foto...qualcun'altro invece diceva che si trattava di un elmettto normale,piu una parte di elmetto del soldato vicino

  6. #56
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,078
    Citazione Originariamente Scritto da nickygarand Visualizza Messaggio
    Sembra l'elmetto che diceva marpo in una vecchia foto...qualcun'altro invece diceva che si trattava di un elmettto normale,piu una parte di elmetto del soldato vicino
    mi sa che hai fatto un po' di confusione.... In ogni caso, ho avuto piu' conferme che il documento è un falso realizzato da qualcuno che lo voleva vendere, ma non ci è riuscito. L'argomento BII è tutt'ora in evoluzione. Nel frattempo, sulla base dei discorsi usciti sui forum, compreso il nostro, degli abili contraffattori tedeschi e britannici hanno realizzato delle copie del BII piuttosto attendibili, ma per fortuna gli esperti li hanno smascherati facilmente dopo esser finiti sul noto evvai per la vendita. Oggetti simili,se originali, e' bene saperlo, non possono finire su evvai, ma al massimo possono finire in aste prestigiose e certificate oppure in trattative private dove girano chèques a sei cifre.!PaoloM

  7. #57
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    695
    Senza entrare nel merito dell'originalità del documento, faccio osservare che 7 Dicembre 1943 é , come scritto sul documento, la data dell'avviso di concessione del brevetto e non quella del progetto come si legge in un intervento precedente. Altra cosa é quando il progetto fu fatto e quando la domanda di concessione di brevetto fu depositata. Alcuni mesi prima appare un lasso di tempo assolutamente ragionevole. Poco accorto parrebbe il ripetere l'iter burocratico di una domanda di brevetto perché sul disegno appariva la decalcomania nel frattempo abolita.
    MP

Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •