Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 53

Discussione: elmetto 33 restauro

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    120

    Re: elmetto 33 restauro

    Elmetto a mio modesto parere completamente snaturato ,anche perche non aveva bisogno di ulteriori pulizie dopo le prime foto viste ,è vero che lasciare la ruggine e lo sporco non e bello ,ma cosi di fascino cosa è rimasto ? poi se è vero che ruggine è sporco possono essere rimossi è anche vero che il tempo non lo aveva consegnato cosi.un saluto

  2. #22
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: elmetto 33 restauro

    E' vero che ci sono vari modi di vedere e di interpretare le cose, però non capisco i cultori della ruggine e dello sporco!
    La storia ed il fascino non è dato dalo sporco, ma da quello che si è conservato di originale sotto ad esso.
    Il paragone mi va al restauro dei palazzi storici ricoperti di nero fumo; dopo il restauro risalta il colore e l'aspetto originale prima celato. Ancor meglio per le tele prima composte di colori spenti e atone, poi opere sublimi.
    La storia la fa l'opera o l'oggetto originale, il resto è solo sporcizia.

    Complimenti per l'ottimo risultato!

  3. #23
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: elmetto 33 restauro


    Quoto "Peo"...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,046

    Re: elmetto 33 restauro

    Secondo me non è questione di fare l'elogio dello sporco e della rugine, in questo caso immergere in un bagno acido il pellame della cuffia a comportato la completa alterazione del suo stato, si è ritirata al punto tale che le patelle risultano rimpicciolite e grinzose, il tutto si è teso al punto tale che la cuffia ha perso la sua profondità, sembra la pelle della mummia del smilaun, qual'è il miglioramento rispetto a prima? Aver tolto quel leggero ingiallimento dovuto ad una ossidazione superficiale ed allo sporco che si è stabilizzato, togliere la rugine che si èra formata sul fondo in modo del tutto fisiologico? Secondo me sembra passato con la spugnetta abrasiva, quel bordo interno e quella povera cuffia urlano vendetta.

    E' verissimo che ognuno con la sua roba è libero di fare ciò che vuole, ma giudicare questo un buon restauro è fuorviante per chi si trovasse a leggere queste pagine, anche nel campo del restauro dei mobili e delle tele "spatinare" completamente un manufatto è considerato un danno.

  5. #25
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576

    Re: elmetto 33 restauro

    Quoto quanto scritto da Peo, salvaguardare lo sporco non significa valorizzare un pezzo, altrimenti avrebbero lasciato la Cappella Sistina come l'avevano ridotta secoli di candele...

    Altro discorso l'intervento in presenza di elementi diversi che difficilmente possono essere separati dal tutto. Le cose si complicano di molto e solo la competenza e le scelte del proprietario possono portare al risultato da lui ricercato.
    Mi hanno raccontato di un "collezionista" di elmetti che ne possiede molte decine, la maggior parte sono stati smontati, sverniciati completamente e poi ritinteggiati con procedimenti industriali al tono corretto e rimontati con parti coerenti ma nuove. A me fa accapponare la pelle ma se lui è contento così...
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  6. #26
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: elmetto 33 restauro

    Citazione Originariamente Scritto da adriano
    Secondo me non è questione di fare l'elogio dello sporco e della rugine, in questo caso immergere in un bagno acido il pellame della cuffia a comportato la completa alterazione del suo stato, si è ritirata al punto tale che le patelle risultano rimpicciolite e grinzose, il tutto si è teso al punto tale che la cuffia ha perso la sua profondità, sembra la pelle della mummia del smilaun, qual'è il miglioramento rispetto a prima? Aver tolto quel leggero ingiallimento dovuto ad una ossidazione superficiale ed allo sporco che si è stabilizzato, togliere la rugine che si èra formata sul fondo in modo del tutto fisiologico? Secondo me sembra passato con la spugnetta abrasiva, quel bordo interno e quella povera cuffia urlano vendetta.

    E' verissimo che ognuno con la sua roba è libero di fare ciò che vuole, ma giudicare questo un buon restauro è fuorviante per chi si trovasse a leggere queste pagine, anche nel campo del restauro dei mobili e delle tele "spatinare" completamente un manufatto è considerato un danno.
    Non confondiamo le cose; il trattamento sull'elmetto è una cosa, il bagno in acido della cuffia è un'errore grossolano del proprietario ed autore del topic come già fatto notare.


    Per fare un esempio calzante: "Ho pulito i marmi di un'altare con l'ossalico e mi sono venuti una meraviglia con tutti i loro colori e sfumature, ma la tela della pala d'altare (un Tiziano) mi si è scolorita e ristretta e non sta più nella cornice"

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    447

    Re: elmetto 33 restauro

    Mi spiace per l'interno che avrei dovuto smontare, pensavo di non riuscire più a rimetterlo correttamente. Comunque non mi sembra totalmente da buttare. Per il resto vi dico che tengo questo elmetto in casa sulla mia scrivania con buona pace dei miei familiari quindi ho tentato di riportarlo al meglio, secondo i miei gusti. Poi certamente ognuno ha i suoi gusti e tendenze. A me i 33 piacciono in buone condizioni e completi, più possibile rispettosi delle condizioni originarie. A mio avviso se ha perso l'aria ruspante ha riacquistato il suo aspetto pur mantenendo i segni degli anni. Grazie per i vostri interventi di confronto..

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: elmetto 33 restauro

    Citazione Originariamente Scritto da Peo
    il bagno in acido della cuffia è un'errore grossolano del proprietario ed autore del topic come già fatto notare.
    Un momento, in innumerevoli interventi in questo e negli altri forum (specialmente bmf) viene detto di immergere senza paura elmetti completi di cuffia in ossalico, si asserisce che la cuffia non ne risente, anzi questa sostanza viene usata con successo anche per la pulizia di stoffe e rivestimenti da parte di antiquari ecc... Ora nonostante migliaia di interventi sui bagni miracolosi e copiose considerazioni sull'innoquità verso cuffie decals et simillia, questa è la prima volta che vedo un elmetto ripescato dal bagno completo di cuffia, (di solito chi consiglia l'immersione dell'elmo + cuffia per casi strani e vicissitudini varie ha sempre immerso gusci). Ora le cose sono due: o Gefreite ha sbagliato qualcosa e sinceramente spero sia così, o molti utenti di forum anche navigati parlano senza cognizione di causa.

  9. #29
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: elmetto 33 restauro

    Forse il quid sta nell'asciugatura errata e trattamento successivo del cuoio.

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    447

    Re: elmetto 33 restauro

    Ti rispondo spadon e ti ringrazio per quanto hai scritto. Da più parti ho letto che questi bagni non rovinano le cuffie e ho proceduto come ho descritto. L'asciugatura è avvenuta in casa anche con l'ausilio di un asciuga capelli e iniziando a ungere con la vaselina. Rammento che il sottogola non ha patito e nemmeno più di tanto la fascia della cuffia. Il problema si è verificato solo sulle linguette che comunque eran già molto secche..

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato