Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 53

Discussione: elmetto 33 restauro

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    177

    elmetto 33 restauro

    Buongiorno a tutti, chiedo un consiglio ai più esperti sull' uso dell'acido ossalico nel restauro di un 33 italiano del 1939. L' elmetto è completo di interno ( timbro di Sinigagliesi Torino) e sottogola, la vernice è al 80% ma è piuttosto vissuta tanto che valuto l'idea di tattarlo con l'ossalico. Mi chiedo cme posso comportarmi con l'interno..non è il caso di smontare cuffia o rivetti perchè piuttosto lo lascio così ma penso che immergere tutto nell'acido non sia la cosa migliore. Cosa ne pensate? Ringrazio in anticipo.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: elmetto 33 restauro

    Pulisci l'elmetto in modo tradizionale (acqua e sapone) e lascialo cosi'. Avra' maggior valore storico perche' cosi' la storia te lo ha fatto pervenire tra le mani. Con l'ossalico, a mio avviso, non faresti altro che alterare il suo vissuto e, di fatto, rovinarlo. L'ossalico, poi, andrebbe usato solo in casi veramente estremi che non e' il tuo se dici che la vernice e' conservata all'80%. Ciao.

  3. #3
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Venezia
    Messaggi
    5,055

    Re: elmetto 33 restauro

    A volte diamo impropriamente valore storico e "vissuto" semplicemente a della ruggine e allo sporco.
    Abbiamo visto spesso la differenza dopo la pulitura con l'acido ossalico e in particolare gli elmetti non perdono nulla del loro loro valore storico, anzi viene messo maggiormente in risalto.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: elmetto 33 restauro

    Si, sono d'accordo con Peo.
    Sporco e ruggine generalmente a me non danno nessun appeal particolare; un conto è l'aria "antica e vissuta", un altro la trascuratezza e l'ingiuria del tempo, concetto difficile da spiegare, ma penso comprensibile ugualmente.

    Comunque in essenza di foto, parliamo di poco più che di aria fritta.....

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    177

    Re: elmetto 33 restauro

    Ringrazio per le risposte e condivido che una buona pulizia sia fondamentale. Per caricare le foto mi sto attrezzando, al momento non è così semplice per me...cmq l' elmetto è dignitosissimo,pulendolo ho scoperto anche un marchio sul sottogola oltre al 39 con corona sul reggisoggolo di alluminio. Presenta ruggine estesa sul fondo della calotta come se fosse stato appoggiato per anni al contrario e dell' acqua si sia depositata più o meno a lungo sul fondo. E' quello il punto in cui valuto l' uso dell'ossalico ma lì c' è tutto l'interno. Per il resto è ok. Magari metterne quanto basta a non bagnare il cuoio e non farlo traboccare dagli sfiatatoi..saluti!

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    177

    Re: elmetto 33 restauro

    Ecco le foto. Alla fine l'ho solo ripulito e trattato con vaselina e questo è il risultato. Peccato per la ruggine sul fondo della calotta, per ora la lascio così che ne dite?
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    713

    Re: elmetto 33 restauro

    che è un bell'elmetto anche se l'effetto lucido datogli dalla vassellina non è il massimo, comunque non non male

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    90

    Re: elmetto 33 restauro

    posso dire la mia?? secondo me non ha nessun bisogno dell'ossalico!!
    "Giuro di essere fedele alla Repubblica italiana, di osservarne la Costituzione e le leggi, e di adempiere con disciplina ed onore tutti i doveri del mio stato; per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni"
    LO GIURO!!!!
    ... ma quanto è bello il BM59 TA??

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    177

    Re: elmetto 33 restauro

    Si in effetti leggendo altre pagine del sito si parla di ossalico per elmetti in diverse condizioni. Secondo voi la vernice è ancora quella chiara prebellica o già* quella più scura di guerra? Non ho ancora fatto l'occhio a distinguerle con disinvoltura. Il punzone della falda posteriore è M27 e i reggisoggoli in alluminio marcati 39. Anche il sottogola ha il timbro a secco di Savoia ma si vede poco data l'usura del pezzo. Vi ringrazio!

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: elmetto 33 restauro

    Un po' troppa vasellina, ma poco male, tra un po' asciugherà*.
    Magari io passerei energicamente un po' di scottex per far assorbire l'untuosità*.

    In quanto all'ossalico, io penso che all'interno della calotta sarebbe utile, sono certo che riapparirebbe molta vernice.

    Per il resto, concordo: un bell'elmetto.

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato