Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 23

Discussione: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Caro Witzing,

    è un piacere risentirti l'ultima volta che ti ho visto è stato a Militalia
    dove mi sono deliziato con la bellissima esposizione che avevi fatto!
    L'elmo che hai postato è molto bello ed enigmatico allora interno
    sicuramente italiano timbro C 62 (visto su alcuni elmi francesi
    prodotti per gli italiani dalla "Compagnie Coloniale" la mia ipoetsi
    e che si tratta di un elmo di fornitura francese il colore grigio verde
    e' quello tipicamente italiano (dato in Francia) tali elmi giunsero in
    Italia senza imbottitura né soggolo, e vennero completati dalla nostra
    intendenza.
    Gli elmi che la Francia forni' all' Italia mantennero il colore grigioazzurro
    con tutte le sfumature del caso, fino alla metà del 1917 quando
    il Comando Supremo stabilì che la tinta dovesse essere il grigio verde
    per armonizzarsi al colore delle nostre uniformi.
    Da quel momento la Francia produsse gli elmi della nuova colorazione richiesta
    fino al termine del conflitto per supplire alla mancanza di elmi italiani M16
    purtroppo la Francia dovette a piu' riprese provvedere al completamento e
    alla nuova ordinazione di elmetti Adrian (in alcune taglie) perchè gli italiani
    non riuscivano ad equipaggiare i nostri soldati; sembra che l'elmetto italiano
    M16 fosse prodotto solo in tre taglie (per facilitare la produzione di fabbrica)
    lasciando la fornitura delle taglie grandi alla produzione francese.
    saluti
    Raffaelo/Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    73

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Citazione Originariamente Scritto da Witzig
    Citazione Originariamente Scritto da gefreite
    Mi sembra un signor elmetto! Francese già fornito in grigioverde e senza buchi, di quelli che piaccion a me...
    Ciao Gefreite, io penso sia un elmo italiano in tutti i suoi particolari.
    Intendevo appunto dal colore all´interno poi la produzione penso anche io sia francese.

    Grazie a Quex per la descrizione sopracitata!

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di stahlelm16
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,311

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Bellissimo è il tipo di Adrian che più mi piace, e per di più quasi mint!! complimenti!!
    Lassù pugnammo. Lassù caddero gli eroi fratelli
    per la grandezza della Patria.
    Il più vasto confine a lei consacrato,
    vigila e difendi con la fede dei forti


    Dal monumento al Vecio e al Bocia sito alla caserma Salsa di Belluno, sede del glorioso 7° Alpini

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    447

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Forse non mi son fatto capire, è stato usato dal regio ma è di produzione francese. Anche per me è il tipo di adrian che preferisco anche se francese è in livrea italiana. Coi suoi particolari lo trovo più accattivante del mod16 in due pezzi.Bello!

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Andrea, un signor elmetto Adrian per gli italiani! Difficile vederne cosi'.C'e poco da dire!! PaoloM

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    in fondo si tratta di un normale mod.15 grigioverde, quello che lo rende particolarmente bello e' la patina "strepitosa" accompagnato da foto magistrali .... meditate gente .... meditate

    witzing grazie per averlo condiviso

    stefano

  7. #17
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Scusa Stefano, ma non e' tanto 'normale'. Trovare un Adrian francese e' una cosa ancora abbastanza facile. Trovare un Adrian bleu horizont senza fregi, destinato all'Italia e' cosa
    non facilissima. Trovarne uno tinto alla fonte g. verde e destinato all'Italia, e cosa assai rara.Quando dico 'destinato' all'Italia, intendo senza fori frontali per le lamelle del fregio.
    Trovare poi un Adrian tinto alla fonte g. verde e destinato all'Italia con fregio della Fanteria
    Francese e' oltremodo difficile (uno solo in vita mia...) PaoloM

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    613

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    hai ragione paolo, in realta' il mio messaggio e commento era rivolto a far capire ai meno esperti che la bellezza di un elmo e' data dalla patina, molti di noi esultiamo e sussultiamo difronte ad un elmo in patina senza rendercene conto del perche', se pensiamo alle classiche fiere di militaria ne vediamo a centinaia di elmi di ogni tipo, gran parte di essi trattati, puliti, restaurati, e non ci emozioniamo passando indifferenti, poi puntualmente vedendo un oggetto in "patina" ci si muove qualcosa dentro....io sono un cultore di questi oggetti e non perdo occasione per sottolineare cio' ogni qualvolta mi si presenta.

    altra nota gia' detta: notate le foto da studio, indispensabili al fine di valorizzare appieno un bel pezzo

    stefano

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Veneto
    Messaggi
    189

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Ciao Witzig,
    bell'esemplare in patina di '15 grigioverde. Per quanto mi riguarda l'elmetto è a posto in tutto e per tutto come dev'essere, dal colore al soggolo alla cuffia interna che mi risulta essere una cuffia monopezzo francese del 1° tipo in pelle di montone; essendo prodotti totalmente in Francia e poi forniti al nostro esercito, la cuffia interna poteva presentarsi sia di 1° che di 2° tipo, ma cmq sempre francese, ed entrambe non ebbero scadenza temporale, convissero a livello di produzione fino alla fine della guerra.
    E' anche vero che alcuni '15 vennero inviati grezzi al nostro esercito che poi li rifiniva con materiali italiani o esistono anche esempi di modelli 1915 francesi riparati con materiali italiani e si hanno quindi degli ibridi, ma non è questo caso. A dimostrazione di ciò, questa cuffia dovrebbe avere impresse (ma non sempre c'era) la marcatura della taglia e sottotaglia (lettera+numero) nella parte frontale.

    Allego qualche foto di un mio modello 1915, taglia piccola ma gemellino di quello di witzig con medesima cuffia di 1° tipo, trovato in casa e mai toccato/pulito (...d'accordissimo con Stefano C sul discorso patina )
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #20
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: Elmetto Adrian Italiano mod. 1915

    Salve Dolomitico,

    bell'elmo grazie per la condivisione domani postero' il mio francese grigioverde
    prodotto dalla ditta francese Le Jouet de Paris; l'imbottitura francese fatta
    in un solo pezzo con sette linguelle l'ho sempre vista sugli Adrian blue horizon
    e sinceramente è la prima volta che ne vedo ben due su M15 grigioverdi
    di produzione francese; normalmente ho visto interni in due pezzi o bicolore
    mentre nei M16 la tela cerata e' quasi di norma.
    Comunque essendo un elmo la cui facilita' di smontaggio del interno e' cosa
    assai semplice no ce' da stupirsi.
    saluti
    Raffaello/Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato