Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42

Discussione: Elmetto danese Mod.1923

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Exclamation Elmetto danese Mod.1923

    Trademark-Symbol.jpgDenmark_flags.gif

    Salve,vi posto questo elmetto danese per avere qualche delucidazione.Si vede il marchio CF con corona quasi cancellato ma ben evidente e il numero di matricola originale su ottone,l'elmetto come si presenta pesa 1600 GR ,i diametri sono 28,5 cm x 27 cm.Cosa ne pensate ?Certamente è un danese militare ricondizionato, perchè il colore è marrone e non grigio?Ne ho uno simile misura grande con liner ecc uguale a questo ma verde.Saluti e grazie Gabriele.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Re: Elmetto danese m23 particolare.

    Citazione Originariamente Scritto da avio
    Salve,vi posto questo elmetto danese per avere qualche delucidazione.Si vede il marchio CF con corona quasi cancellato ma ben evidente e il numero di matricola originale su ottone,l'elmetto come si presenta pesa 1600 GR ,i diametri sono 28,5 cm x 27 cm.Cosa ne pensate ?Certamente è un danese militare ricondizionato, perchè il colore è marrone e non grigio?Ne ho uno simile misura grande con liner ecc uguale a questo ma verde.Saluti e grazie Gabriele.
    Vi ringrazio se mi date una vostra oppinione su quello che ho postato ,mi sarebbe di grande aiuto.Anticipatamente grazie Gabriele.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Elmetto danese m23 particolare.

    Qui i possibili "risponditori" sono marpo e piesse. La mia domanda invece riguarda il colore, sembra quasi arancione, effetto della foto?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Re: Elmetto danese m23 particolare.

    è marrone ruggine ciao.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Elmetto danese m23 particolare.

    Il colore cosi' non lo conosco. Mi fa' pensare alla difesa civile in epoca guerra fredda.
    L'M.23 e' un 'ricondizionato' probabilmente negli anni '40 ed assegnato anche dopo.
    Sono quegli elmetti ibridi di non facile classificazione. PaoloM

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Re: Elmetto danese m23 particolare.

    Grazie Paolo.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Elmetto danese Mod.1923

    Denmark_flags.gif


    Questo elmetto era l'elmetto standard in uso al piccolo esercito Danese al momento dell'invasione tedesca all'inizio di aprile 1940.
    Gli scontri come sappiamo furono molto brevi, la resistenza Danese poco più che simbolica, comunque si tratta di elmetti che ebbero il loro battesimo del fuoco e, dato che poi l'Esercito Danese non venne dissolto, continuarono a servire nel corso della guerra.

    L'elmetto fu concepito nel 1923 e il modello originale differiva da questo modello soprattutto per la presenza di due sfiatatoi posteriori in rilievo, riportati un po' come quelli presenti sugli elmetti svizzeri Mod.18 o, se vogliamo, sui M35 tedeschi, ma più grandi di questi ultimi.

    Inoltre il modello originale differiva per un diverso tipo di interno, ma limitato ai primi 5.000 esemplari, e per il fatto di non avere il fregio metallico applicato e neanche i fori predisposti quindi.

    I fregi furono ufficializzati nel 1928, e perciò talvolta, relativamente al modello che vi presento oggi, si trova la denominazione Mod.23 / 28.

    Successivamente, nel 1941, apparve una versione molto più leggera e con imbottitura semplificata, denominata Mod.23 / 41, che rimase in uso per molti anni, anche nel dopoguerra nelle file della Civil Forsvaret, la Difesa Civile, e questi ultimi sono tutt'oggi quelli più comuni da trovarsi.

    Tornando al modello che vi propongo, come vedete si tratta di un bell'esemplare con stemma dell'esercito (ne esistono con fregio Polizia e Marina) ed è uno dei circa 91.000 esemplari costruiti, di cui circa 81.000 consegnati entro il 1939 e 10.000 all'inizio del 1940.

    All'interno porta, come tutti i suoi simili, una traghetta in lamierino di ottone con inciso il numero di serie e il nome del costruttore.
    Portando il numero 87045 si evince trattarsi di uno degli ultimi prodotti.

    Sopra la originale vernice liscia di fabbrica era applicata, sempre in fabbrica, una verniciatura antiriflesso, verde scuro molto rugoso, abbastanza facile a staccarsi, con l'uso, e infatti sulla calotta ne manca un bel pezzo, mentre il resto dell'elmetto è ottimamente conservato.
    All'interno su una falda, sono presenti 3 lettere scritte in rosso, A.E.P. mi sembra, probabilmente le iniziali del possessore.

    E' un elmetto piuttosto pesante e dà* l'impressione di essere molto robusto nel suo insieme, dalla forma strana e particolare, controverso nella sua reale praticità* e funzionalità*: ho letto sia pareri positivi che negativi, ma questo tutto sommato ha poca importanza, quel che conta è il valore storico-collezionistico di un cimelio poco conosciuto ma anch'esso muto testimone di un pizzico di storia importante di settanta anni fa.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Elmetto Danese Mod. 23 (Operazione Weserburg)

    Il pezzo è bello ma come giustamente fai notare è "diverso". Facendo solo una comparazione estetica devo dire che è "bruttarello". Presenta però la particolarità* della targhetta cosa evidentemente possibile solo su piccole tirature come queste, altrimenti sarebbe antieconomico. Per me comunque assolutamente una novità*.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Elmetto Danese Mod. 23 (Operazione Weserburg)

    Mi sembra che assomigli per certi aspetti ad alcuni elmetti olandesi ed anche al postbellico VoPo. Confermi?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  10. #10
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,395

    Re: Elmetto Danese Mod. 23 (Operazione Weserburg)

    Elmetto per me nuovo e comunque interessante.
    Anche a me sembra esserci una discreta somiglianza con i coevo olandese
    sven hassel
    duri a morire

Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •