Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 80

Discussione: Elmetto Francese 1926

  1. #61
    Utente registrato L'avatar di Mezza1983
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    220

    Re: elmetto M26 da identificare

    Ciao Piesse,
    ecco 2 foto ancora prima di manipolare con acqua e nivea il soggolo.
    In una si vede il rivetto di giunzione all'elmetto mentre l'altro è sotto la fibietta (come si chiama?) e non si vede.
    Magari proverò con più tempo e pazienza ad ammorbidirlo maggiormente.
    Per il momento ti ringrazio per l'attenzione.
    Mattia
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #62
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: elmetto M26 da identificare

    Il sistema di fissaggio che si vede sembra corretto, è uno dei vari sistemi di fissaggio del soggolo dei M26; diciamo che si possono dividere in tre tipologie, con a loro volta delle "sottotipologie".

    Comunque, uno è il classico rivettino aperto a fiore, o anche a due lembi, con macchinetta (tipo 1gm) oppure maschio-femmina semple applicato a macchinetta (tipo i nostri M33), e in questi casi difficili da smontare e rimontare correttamente.
    Oppure abbiamo questa tipologia con asole e rivetto "alla tedesca", amovibile, pur con un po' di pazienza e attenzione.

    Poi abbiamo una tipologia simile a questa, ovvero il rivetto applicato alle asole fatte sul soggolo, ma anziché di tipo fisso come quelli tedeschi, costituito da un vite maschio e una femmina, generalmente in ottone, sistema di facilissimo smontaggio.

    Dalla parte della fibbia invece vi è sempre un sistema di fissaggio inamovibile, ovvero il solito rivetto aperto a fiore, o maschio-femmina.

    Esistono comunque numerosi tipi di questi rivetti.

    Solitamente il soggolo non si rompe in prossimità* della fibbietta, ma dall'altra parte, per cui nel tuo caso ci sta che a suo tempo si sia rotto e sia stato scorciato, creando due nuove asole e riapplicando il rivetto che tu vedi; non è assolutamente una stranezza, ma una prassi pressoché normale.

  3. #63
    Utente registrato L'avatar di alex68cc
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    491

    Italiano o Francese?(FR M.26)

    Anche se la colorazione e' tipica di quello Italiano non mi convince ,qualche parere grazie.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #64
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091

    Re: Italiano o Francese?

    Francese M.26 con possibile imbottitura italiana assemblata in Francia.
    PaoloM

  5. #65
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Identificazione elmetto francese M.26

    Ho notato questo povero Adrian ad un mercatino dell'usato e, anche se mi è sembrato subito diverso dai comuni elmetti italiani ww1, me lo sono portato a casa.
    Chiedo gentilmente, agli esperti del settore, informazioni per una corretta identificazione e datazione di questo modello.
    Grazie
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

  6. #66
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Lagorai
    Messaggi
    344

    Re: Esatta identificazione elmetto Adrian

    Si tratta di un adrian mod 26 francese

  7. #67
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    447

    Re: Esatta identificazione elmetto Adrian

    Si è un mod.26 francese e sembra pure sparato. Deriva dall' adrian originale mod 15. Nel '26 venne migliorato nella cuffia e nel sistema di fissaggio della stessa e mi pare anche nella componente acciaiosa del guscio. Sul davanti era presente un fregio.Saluti!

  8. #68
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Re: Esatta identificazione elmetto Adrian

    Grazie mille per le risposte rapide ed esaurienti
    Si tratta dello stesso modello usato dai francesi anche nel secondo conflitto?
    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

  9. #69
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    447

    Re: Esatta identificazione elmetto Adrian

    Certo ero l'elmetto standard francese.

  10. #70
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Re: Esatta identificazione elmetto (francese)

    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 5678 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •