Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: elmetto Francia Mod.76 A5

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    elmetto Francia Mod.76 A5

    Sempre nell'ottica di elmetti insoliti, non necessariamente della 2gm, abbastanza rari ma soprattutto pressoché sconosciuti, ecco qualche immagine di un elmetto francese chiamato Mod.76 tipo A5.
    Si tratta di un elmetto dell'ultima generazione degli elmetti di acciaio, prima dell'avvento degli elmi in kevlar, dei nostri cugini d'Oltralpe, famiglia alla quale appartiene il più noto e più comune Mod.78 A4 "Toutes armes".

    Alla metà* degli anni 70 si pensò ad un elmetto definito "sperimentale" che doveva sostituire gli ormai anziani Mod.51/53/56 OTAN; nacquero così alcuni modelli in acciaio, appunto i Mod.76 A3 e A5, poi il Mod.78 A4; fu testato anche un elmetto in policarbonato, chiamato Mod.76 P1, costruito pare in soli 33 esemplari.

    Il modello in questione ripeto è il Mod.76 A5, costruito dalla ditta 'Dunois' di Cousance (Jura) con caratteristiche "toutes armes", che pur sperimentale fu comunque testato e usato per alcuni anni, da alcuni reparti gloriosi dell'esercito francese (75 e 151 Régiment d'Infanterie, 13 Bataillon Chasseurs Alpins, 8 Régiment Parachutistes d'Infanterie de Marine) e risulta costruito solamente in circa 1000 esemplari, cosa che lo rende piuttosto raro, ma non per questo particolarmente ambito, un po' come tutti gli elmetti posbellici che non hanno sulle spalle avventure guerresche.

    Una delle caratteristiche salienti che balzano agli occhi sono i due rigonfiamenti laterali che servivano per l'alloggiamento di cuffie antirumore Gueneau.
    L'interno è del tutto analogo a quello dei successivi Mod.78 A4 (noti anche come F1) ed è uno dei più comodi e confortevoli in assoluto realizzati sugli elmetti in acciaio.


    scomparse foto

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Marpo, dato che in questi giorni sei molto attivo, un commentino su questo che sembra nessuno conosca[]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Confermo,mai visto prima.Dai Mrpo,illuminaci[]

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    Pochi lo conoscono, perché e' realmente sperimentale.Pochi lo posseggono.Ne hanno fatti
    un migliaio di esemplari.Stranamente pur essendo migliore dei successivi M.78 Toutes Armes,
    non e' stato adottato ! Valli a capire sti francesi!Piero, hai gia' detto tutto tu,per cui
    non vorrei ripetermi.Comunque,se ti puo' confortare, ne ho gia' visti alcuni offerti su eBay;
    il bello e' che sono venduti come M.78, per cui, in genere chi li vende a prezzi di realizzo, non
    sa cos'ha per le mani, e cio' e' buono![ciao2]PaoloM

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    Molto interessante questo topic...e molto bello anche l'elmo.
    Mi avete fatto venire voglia di cercarne uno.
    Questo modello si differisce dall'f1 escusivamente per i rigonfiamenti laterali o ci sono altre differenze che balzano subito all'occhio?
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036
    ...solo i rigonfiamenti per permettere l'uso di cuffie anti-rumore o di auricolari.[8D]PaoloM

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    414
    OK grazie...[]
    Pochi sguardi nobili vedran l'aurora.

    Saluti
    Simone

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    ciao piesse , quello che stai faccendo è veramente importante , prima che tu postassi i tuoi pezzi l'unico elmo che conoscevo era quello tedesco ed anche se la mia passione rimarrà* fedele alla Germania potrò comunque ringraziarti x avermi fatto vedere le altre nazioni cosa portavano sulla testa,grazie.[^]
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da cuit

    ciao piesse , quello che stai faccendo è veramente importante , prima che tu postassi i tuoi pezzi l'unico elmo che conoscevo era quello tedesco ed anche se la mia passione rimarrà* fedele alla Germania potrò comunque ringraziarti x avermi fatto vedere le altre nazioni cosa portavano sulla testa,grazie.[^]
    [:I][:I]beh, il minimo che posso fare è ringraziarti![][]

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    quoto cuit..

    stai, e state facendo un ottimo lavoro, piesse (marpo, franzroma,gandalf etc), postando i vari elmetti e dandone quelle che sono le informazioni essenziali..in più la varietà* di modelli è da visita guidata in un museo di "elmettofili"..a me che non li colleziono, piace molto leggervi..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato