Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: Elmetto inglese ricondizionato dai greci

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: MK.II anglo-greco

    Ho ritrovato il vecchio post in cui chiedevo lumi su quell'elmetto e qui c'è l'identificazione da parte di Bill M. ed una foto dell'esemplare nella sua collezione.

    "guys, you're both wrong! i have several British & Commonwealth helmets, & can assure you that the helmet in question is a late British mk.2.the maker is Rubery Owen & Co.(R.O.&CO-the latter part of the stamp is hidden by the chinstrap lug, which sometimes happened)P-the batch letter, !943 the year of manufacture, IMO this is a scarce one, as the mk.3 was manufactured in 1944.this helmet has been re-issued by the post-war Greek Army, & has been re-linered & with the narrow leather chinstrap, with what appears to be a buckle from a pair of British webbing gaiters! (identical in any case).the struts of the liner should be aluminium instead of the standard black fibreboard, the rexine leathercloth will be of a shiny brown plastic-like material.the Greeks also used many South African mk1* helmet shells, which can be discerned by 3 holes drilled through the rear of the rim.i have at least 3 of these helmets, & would say they're collectable in their own right.thanks for showing it & i hope i've been helpful."
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #12
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: MK.II anglo-greco

    Beh Artu', che abbiamo detto fino ad ora? PaoloM

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: MK.II anglo-greco

    E' evidente che i greci hanno cercato di utilizzare anche in epoca postbellica
    i loro vecchi elmetti M.34/39 ex italiani:guardate questo '34 trasformato con
    imbottitura stile inglese.Hanno forato la cupola.Notare il solito sottogola britannico
    di pelle marrone, preso da un casco coloniale. PaoloM

    [attachment=1:3vxkekfr]greek post wwii.jpg[/attachment:3vxkekfr]
    [attachment=0:3vxkekfr]greek m39 post wwii.jpg[/attachment:3vxkekfr]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #14

    Exclamation Elmetto inglese ricondizionato dai greci

    mrFWlZFjLIDVuEfS3unkLuA.jpg

    Salve a tutti, se possibile vorrei un vostro parere su l'elmetto in foto, premetto che non mi intendo di elmetti in genere; il guscio penso sia periodo bellico in quanto vi e' stampato: 056 BMB1942 , per le altre parti cosa pensate?
    Grazie.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #15
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Si tratta di un elmetto MkII britannico della seconda guerra ricondizionato nel dopoguerra dall'Esercito Greco.

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075
    L'argomento è stato trattato diffusamente ed esaurientemente qui:
    http://www.milistory.net/forum/mk-ii...=elmetto+greco

    PaoloM

  7. #17
    Grazie mille...ciao

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di soldatidiplastica
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    873

    MKII Sud Africano WWII/liner Greco 1947

    greuA.jpg

    Eccone un'altro che ho da un sacco di tempo, pervenutomi così come lo vedete.
    Un MKI (II?) Sud Africano (probabilmente un guscio di produzione inglese) con il reggi soggolo del primo tipo.

    Prima di capire cosa fosse, pensavo di aver trovato un (mai visto e forse inesistente) elmetto camo Sud Africano .
    Poi vedendo il liner ... delusione... seguita da curiosità di saperne di più.

    Non è un ricondizionamento israeliano come suggeritomi all'epoca ma un ricondizionamento greco, credo della prima ora, il soggolo
    non è quello classico in pelle ma quello che comunemente si trova proprio sugli elmetti sud africani.

    Volevo cambiare liner, levare le tracce di quel verdone, poi fortunatamente non ho fatto nulla e l'ho lasciato così.

    Tempo fa smontando il liner sono venute fuori anche due lettere e una data, quelle che mi sembrano essere due P maiuscole e la data 1947.

    Nell'insieme un elmetto che ho imparato ad apprezzare nel tempo per quello che è, spero vi piaccia.

    MKII SA-GREEK 2.jpg

    MKII SA-GREEK 1.jpg

    MKII SA-GREEK 3.jpg

    MKII SA-GREEK 5.jpg

    MKII SA-GREEK 4.jpg

    MKII SA-GREEK 6.jpg

    MKII SA-GREEK 7.jpg

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    E' un bell'elmetto, e poi, come ho avuto modo di dire in questo vecchio topic:

    M33 4 fori italo-greco

    la guerra in Grecia non è che finì nel 1945, ma andò avanti, sia pur in forma di guerra civile, ancora diversi anni, per cui questo elmetto ha visto probabilmente il combattimento.

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di soldatidiplastica
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    873
    Grazie Piero, dai post come il tuo e dalla frequentazione del forum ho imparato molto su argomenti che non conoscevo ho ricevuto stimoli ad approfondire argomenti e soprattuto la cosa più bella è l'opportunità di confrontarsi su pezzi strani, non text-book che, personalmente mi danno grande soddisfazione nel ricostruire, anche col prezioso aiuto degli amici del forum, i percorsi di un determinato oggetto nella Storia .
    Non sono un integralista del "lasciato così com'è" ma nel caso specifico, adesso capisco che, se avessi cambiato il liner, avrei avuto un bel sud africano vissuto ma senza "storia".
    PaoloZ

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •