Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Elmetto M.39 forma-inglese da Leningrado

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitą
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,724

    Elmetto M.39 forma-inglese da Leningrado

    ®bandiera_unione_sovietica.jpg

    E' un Mod. 1939(o M.1938] della Difesa Civile Sovietica di Leningrado che ho da un po' di tempo.
    La forma ricorda l'elmetto britannico MKII, ma č molto piu' largo e di peso
    notevole.Non so molto di questi elmetti e mi farebbe piacere conoscerne la
    storia se qualche nostro utente potesse fornirla. So che l'imbottitura, che sul mio esemplare manca, era a cuffia, un po' piu' semplificata rispetto al Caska 1936. PaoloM

    Tranne dove indicato diversamente, Copyright Archivio Marzetti per Forum World War
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    se ricordo bene sul tuo libro c'č una bella foto di questo elmetto indossato da personale femminile, per il resto non saprei cosa aggiungere perchč non ne so davvero nulla.
    mi chiedo se sia stato utilizzato solo a leningrado, sarebbe davvero un caso particolare.

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitą
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,724

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    Il mio viene da S. Pietroburgo (ora).
    Clawson ne fa riferimento e parla solo di Leningrado a cui si riferisce anche
    la foto pubblicata sul mio libro.Che qualche utente ferrato sugli elmetti
    sovietici, si faccia avanti, cosi' una volta tanto siamo noi a chiarirci le idee. PaoloM

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Localitą
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    hehe Marpo ad averne di elmetti cosi' ....piu' che raro mi pare unico, č il primo che vedo e che sento nominare, complimenti!
    kappa

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitą
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,724

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    Grazie all'amico Stecol che ha fatto da tramite, abbiamo una risposta da parte di un forum russo riguardo questo raro elmetto.[ Per chi non conoscesse l'inglese, consiglio la traduzione istantanea in italiano tramite Google]:
    Soviet helmet, manufactured in besieged Leningrad.
    In the late 30's the Soviet Union is preparing for a major war in this connection, the need to establish and equip the forces of civil defense and air defense units. Equipment for civil defense forces, as well as parts of the defense needed a steel helmet. To solve this problem in Leningrad at the Leningrad Metallurgical Works began to produce such a helmet. Along with parts of the defense in low gear helmet of the model used and the militia, defending Leningrad.
    Externally helmet bore a resemblance to the English helmet Brodie, and In essence, a simplified version of the British model. Helm received an informal marking M 38. The helmet was made of steel. Weight is 1200 grams of a helmet, steel thickness of 1.8 mm, width 35 mm fields. Liner was made of cloth and had a dome shape. Size balaclava was regulated with a rope at the top of the dome. Mounting liner was not reliable, he was attached with two rivets, located in the front and back of the helmet. Chin strap was made of fabric and attached with rectangular rings to a special holder, soldered to the helmet. Size chin strap was regulated by a small square buckle.
    Helmets of the model painted in khaki. Sometimes the helmet logo was applied, which is a schematic view of a five-pointed star, anti-aircraft searchlight beam to crossover, in the light of which depicted the silhouette of the aircraft, and protivogaznoy masks located between the two lower rays of the star.



    PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #6
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Localitą
    Roma
    Messaggi
    2,479

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    Trovata qualche altra notizia:

    http://www.helmets.ru/cat_rus.htm

    http://babs71.livejournal.com/467552.html

    http://waralbum.ru/forum/topic/74/page/2

    http://www.trizna.ru/forum/viewtopic.php?f=34&t=35330

    Ciao
    Stefano

    P.S.: Per chi volesse approfondire, basta impostare "ŠØŠ»ŠµŠ¼ Š?Š?Š? Š?-38" (si dovrebbe tradurre pił o meno"elmetto della difesa aerea Mod. 38") su un motore di ricerca. Attenzione che nella categoria rientra anche il Luftschutz.
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    298

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    interessante, vedo che nei siti russi che hai linkato lo denominano m38 invece che m39

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Localitą
    Roma
    Messaggi
    2,479

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    Si l'ho notato anch'io, adesso vai a capire chi ha ragione !

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitą
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,724

    Re: Elmetto M.39 pseudo-inglese da Leningrado

    Siti interessanti!! Credo abbiano ragione per l'M.38. Io seguo la classificazione
    fatta in Francia che e' M.39. Chissa' quanta documentazione originale hanno anche
    sulla roba tedesca e sarebbe interessante interpellarli per l'elmetto B.II, antesignano
    del DDR M.1956. PaoloM

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitą
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,724
    Qualche foto in piu'. PaoloM
    sovleningrad.jpg sovpvo_06.jpg .

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •